domenica 19 febbraio 2017

Chiacchiere di Carnevale

Dopo tanto parlare di fritto non potevo che cedervi e dare ufficialmente il benvenuto alla festa più allegra dell'anno con una buona dose di Chiacchiere di Carnevale
Non è uno di quei dolci che non deve assolutamente mancare come capita per i dolci di Natale, ma ogni anno alla fine riesce a entrare in casa perché il mio lui o io cediamo all'acquisto o perché, dopo qualche resistenza, mi decido a prepararne un po' per la merenda.

Chiacchiere di Carnevale

Il Carnevale a casa nostra si sente in 2 momenti: il giorno in cui lo snack pomeridiano è a base di chiacchiere oppure quando ci mettiamo davanti un bel sacchettino di tortelli che facciamo sparire in pochi minuti. 
Niente vestiti in maschera o feste come facevamo fino ai tempi dell'università. Ora il Carnevale è solo una festa che aiuta a soddisfare la gola e a cedere una volta in più al fritto!

Se non avete mai preparato in casa le chiacchiere di Carnevale, direi che è arrivato il momento giusto per farlo! :-) Dedicatigli qualche ora perché ne vale davvero la pena.
Rispetto alle chiacchiere acquistate sono più profumate, friabili... e dopotutto volete mettere il gusto di prepararsele in autonomia?!

Croccanti e friabili, profumate di zucchero a velo e magari arricchite da una colata di cioccolato: c'è ancora tempo per mettere le mani in pasta e far felici i vostri bambini (già pronti a riempirvi di coriandoli e stelle filanti :D )....e buon Carnevale a tutti!

Ingredienti per 4 persone:
300 g di farina
2 uova intere
40 g di burro
40 g di zucchero
3 cucchiai di grappa o sambuca
4 g di lievito per dolci
la scorza grattugiata di un limone
un pizzico di sale
olio per friggere
zucchero a velo per completare

Procedimento: 
Setacciate la farina e il lievito in una terrina e unitevi anche sale e zucchero. Aggiungete il burro a pezzetti e iniziate a lavorare a mano o con l'impastatrice. 

Quando avrete un composto sabbioso unite le uova appena sbattute, la scorza di limone grattugiata, la sambuca e impastate bene il tutto fino a ottenere un composto liscio e omogeneo. 
Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e lasciate riposare per mezz'ora.
A questo punto stendete la pasta in una sfoglia sottilissima. Per farlo potete aiutarvi con una macchina per la pasta. Dovrete ottenere una sfoglia di circa 2 mm di spessore. A questo punto prendete una rotella dentellata e ritagliate dei rettangoli larghi circa 4 cm e lunghi 12-15 cm.
Praticate un taglietto al centro come potete vedere nella foto e continuate così fino al termine della sfoglia.


Scaldate abbondante olio di arachidi o altro olio adatto alla frittura (meglio se di semi per evitare il sapore intenso dell'olio di oliva) e, quando sarà bollente, tuffatevi 2-3 chiacchiere per volta. 
Lasciate che si gonfino e diventino dorate e poi scolatele su carta assorbente. 
Quando saranno fredde spolverate le chiacchiere con lo zucchero a velo prima di servire. 

English Version - Mardi Gras Fritters

Ingredients: 

300 g flour
2 eggs
40 g of butter
40 g of sugar
3 tablespoons brandy or sambuca
4 g of yeast cake
the grated rind of one lemon
a pinch of salt
Fry oil
icing sugar to complete

Direction: 

Sift the flour and baking powder into a bowl and add also salt and sugar. Add the butter into small pieces and start working with the hands or with a mixer.

When you have a sandy dough add eggs just beaten, the grated lemon rind, the sambuca and knead well until mixture is smooth and homogeneous.
Form a ball, wrap in plastic wrap and let stand for half an hour.
Then roll out the dough into a thin sheet. To do that you can help with a pasta machine. You will need to obtain a sheet of about 2 mm thickness. Now take a toothed wheel and cut rectangles measuring about 4 cm X 12-15 cm.
Drill a small cut in the middle as you can see in the picture above and keep it up until the end of the dough.
Heat plenty of peanut oil or other oil suitable for frying (preferably seeds to avoid the intense flavor of olive oil) and when it is boiling, plunge 2-3 fritters at a time.
Let swell and become golden, then drain on paper towels.

When they are cool sprinkle the fritters with icing sugar before serving.

2 commenti:

  1. A casa mia sono benvenute non solo in questo periodo solo che ancora non sono ancora riuscita a farle per via dei vari impegni, ma nei prossimi giorni dovrò mettere le mani in pasta anche per fare loro. Non che io non li abbia messi le mani in pasta, ma per fare altro. Comunque troppo buone !

    RispondiElimina
  2. Anche noi ce le concediamo almeno una volta nel periodo di Carnevale. Fatte in casa sono tutta un'altra cosa.

    Fabio

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails