lunedì 30 gennaio 2017

Gnocchi con porro, guanciale e curcuma

A casa in questi giorni abbiamo una banda di cagnolini. Sette cuccioli e la loro mamma, tutti in cerca di una famiglia. 
Le nostre giornate sono monopolizzate da queste piccole canaglie che ci guardano con occhi languidi, chiedono coccole e affetto, vogliono giocare con noi e piangono come disperati se non possono starci vicino. 
Gnocchi con porro, guanciale e curcuma
Sono 2 settimane di loro e noi siamo follemente innamorati. Nella nostra mente ormai la domanda più frequente è: come faremo a lasciarli andare? 
E ora mentre scrivo mi dico: ma come fa la gente ad abbandonarli, darli via, maltrattarli dopo mesi o addirittura anni di vita insieme?
Bisogna essere ciechi, insensibili per non vedere il loro amore e non essere in grado di ricambiarlo.

Domande a parte, i piccoli monopolizzano le nostre giornate e il tempo è ancora più risicato del solito. La preparazione delle nostre cene deve necessariamente prendere 10 minuti di tempo. In pratica viviamo di piadine, cene a domicilio e qualche piatto di pasta super rapido. 

Gli gnocchi, per esempio, sono la salvezza. Cuociono in 2 minuti, danno sempre una enorme soddisfazione e si prestano a essere conditi con i sughi più semplici.  
Per Natale ho ricevuto un delizioso regalo da La Molisana e al suo interno, oltre alla pasta di grano duro tradizionale e alle farine, c'erano anche gli gnocchi tradizionali e in versione senza glutine. 
In pratica: la nostra salvezza. 

Scelto il formato non rimaneva che pensare al condimento salvando un porro che giaceva in frigorifero.
Guanciale e porro sono l'unione più semplice, ma per smorzare il gusto intenso di entrambi gli ingredienti ho aggiunto un pizzico di curcuma. Ho pensato fosse un azzardo e invece, pare proprio che abbia funzionato :-)

Prima di passare alla ricetta volevo parlarvi di un progetto speciale per sostenere Castelluccio di Norcia. 

Oggi Castelluccio, borgo antico famoso per le sue lenticchie uniche, si trova a lottare per riprendersi dagli ingenti danni del terremoto e ha bisogno di tutto l'aiuto possibile per farlo. 

Per questo motivo il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali e la Regione Umbria hanno realizzato il progetto #RinascitaCastelluccio per sostenere il più rapidamente possibile la ripresa.
Insieme a questi enti, anche Perugina si impegna per Castelluccio dando al progetto la massima visibilità. 
Proprio grazie a questa importante realtà umbra sono venuta a conoscenza del progetto e oggi io spero di farlo arrivare a voi. 

#RinascitaCastelluccio si impegna per far ripartire le attività economiche del territorio e, per far sì che ciò succeda rapidamente, ha bisogno dell'aiuto di tutti.  

Per conoscere il progetto e le modalità per fare una donazione visitate il sito: www.rinascitacastelluccio.it

Ingredienti per 2 persone:
500 g di gnocchi
un porro
80 g di guanciale
la punta di un cucchiaino di curcuma
un filo d'olio
sale

Procedimento: 
Tagliate il guanciale a striscioline larghe circa mezzo centimetro e mettetele in una pentola con un filino d'olio. Mettete su fuoco bassissimo e lasciate che il guanciale rilasci il suo grasso e diventi croccante. 
Nel frattempo tagliate il porro a fettine sottili e unitelo in pentola quando il guanciale sarà pronto. 
Lasciate rosolare sempre a fuoco basso finché inizierà ad appassirsi, poi unite poca acqua e continuate a far cuocere finché il porro sarà completamente cotto. Unite altra acqua ogni volta che sarà necessario. 
Al termine della cottura regolate di sale e unite la curcuma. Mescolate e tenete da parte. 
Fate cuocere gli gnocchi e, quando pronti fateli saltare insieme al condimento aggiungendo qualche cucchiaio di acqua della pasta. 
Servite completando con del parmigiano grattugiato se gradito. 

English Version -  Gnocchi with leek, bacon and turmeric

Ingredients x2: 
500 g of gnocchi dumplings
a leek
80 g of bacon
the tip of a teaspoon of turmeric
a little bit of oil
salt

Direction: 
Cut the bacon into strips about half a centimeter wide and place in a pan with a little oil. Put on low heat and let the bacon releases its fat and becomes crisp.
Meanwhile, cut the leek into thin slices and add to the pot when the bacon is ready.
Always let cook on low heat until it begins to wilt, then add a little water and continue to cook until the leek is fully cooked. Add other water whenever necessary.
After cooking add salt and the turmeric. Stir and set aside.
Cook the gnocchi and, when ready sauté with the sauce, adding a few tablespoons of pasta water.
Serve with grated Parmesan cheese if desired.

6 commenti:

  1. Gli gnocchi sono meravigliosi e l'iniziativa che segnali, di più.
    Ma la foto dei cagnolini? ....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'iniziativa sì, è meravigliosa! Per le foto dei cagnolini guarda sul mio profilo Instagram, lì ho pubblicato uno dei cucciolotti :-) Sono un amore <3

      Elimina
  2. Ti capisco perfettamente, ci sono passata, ogni cucciolo che ha trovato casa per me lascialo è stato un tormento. Ho 3 setter. La tua ricetta è deliziosa ed il progetto merita grande considerazione. Ti faccio i miei complimenti, sei una persona meravigliosaaaaaaa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 3 setter wow!! Ma che bella squadra!! Immagino quanto sia stata dura anche per te darli via. Così piccolini poi hanno così tanto bisogno d'amore che ci si lega ancora di più!
      Grazie mille Picetto, è bello poter aiutare qualcuno e a volte basta davvero poco per farlo :-)

      Elimina
  3. Dimenticavo, i tuoi gnocchi sono mooooolto golosiiiiii!

    RispondiElimina
  4. Vi siete presi un bell'impegno proprio! Purtroppo subito ci si affeziona, anche se si sa che non si potranno tenere, basta davvero poco, si sa. Veramente complimenti a voi!
    Questi gnocchi li vorrei anche io per cena! :-)

    Fabio

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails