martedì 26 gennaio 2016

Pizzoccheri valtellinesi

La vita milanese ha introdotto nella mia cucina nuove tradizioni. Risotto allo zafferano in primis, seguito da polenta, malfatti, ravioli di stufato e tanto altro. 
Piatti che transitano più o meno spesso dalla tavola di casa nostra a seconda della fattibilità e "salubrità" del piatto. 
E' certo che la cassoeula sarà fatta una sola volta durante l'inverno, ma i pizzoccheri alla valtellinese riescono a convincerci a fare il bis, magari proprio quando arrivano i giorni della merla

Pizzoccheri alla valtellinese
I pizzoccheri sono un tipo di pasta realizzata con farina di grano saraceno. Tradizionalmente vengono conditi con formaggi, verza e patate per un piatto vegetariano ricco e saporito. 
La dose di burro rende questa portata decisamente poco light, adatta più per una giornata sulle piste sci che per una domenica trascorsa sul divano. :-)
In ogni caso qui non ci lasciamo fermare e, con la solita regola della giusta misura, ce li concediamo uno o due volte all'anno per ricordarci che la tradizione fa sempre bene all'anima. 

Ingredienti per 2 persone:
150 g di pizzoccheri
una patata di medie dimensioni
un quarto di verza (o coste)
100 g di formaggio Bitto o Casera
parmigiano grattugiato qb
30 g di burro (ma anche 60-70 g secondo tradizione)
uno spicchio d'aglio
2 foglioline di salvia
sale

Procedimento: 
Lavate la verza e tagliatela a striscioline. Pelate la patata e tagliatela a cubetti di circa 1-1,5 cm per lato. 
Mettete l'acqua della pasta sul fuoco, al bollore unite i cubetti di patata e la verza. Se usate i pizzoccheri secchi uniteli insieme alle verdure, altrimenti aspettate 2 minuti prima di versarla in acqua.
Fate cuocere il tutto e nel frattempo tagliate il formaggio a cubetti e preparate una teglia comoda per contenere il tutto.
Fate soffriggere l'aglio e la salvia in un padellino insieme al burro finché quest'ultimo diventerà ben dorato.
Quando la pasta è cotta preleva la pasta e le verdure con un mestolo forato, scolale bene e forma uno strato nella teglia. Cospargi con il formaggio a cubetti e il parmigiano e forma sopra un altro strato di pasta e verdure, continua così fino all'esaurimento degli ingredienti. 
Infine completa con parmigiano grattugiato e versa il burro caldo.
Servi subito. 

English Version -  Pizzoccheri alla Valtellinese (Buckwheat pasta typical of North Italy)

Ingredients: 
150 g of pizzocheri
a medium-sized potato
a quarter of cabbage (or coast)
100 g of cheese Bitto or Casera (medium aged cheese)
grated Parmesan cheese to taste
30 g of butter (60-70 g but also according to tradition)
a clove of garlic
2 sage leaves
salt

Direction: 
Wash the cabbage and cut into strips. Wash the potatoes and cut into cubes of about 1-1.5 cm per side.
Put the pasta water on the fire to boil, add the potato and cabbage. If you use the dried pizzoccheri add them along with the vegetables, otherwise wait for two minutes before pouring in water.
Cook all and in the meantime cut the cheese into cubes and prepare a baking comfortable  to hold it all.
Fry the garlic and sage in a small pan with the butter until the latter become golden brown.
When the pasta is cooked picks up the pasta and vegetables with a slotted spoon, scolale well and forms a layer in the pan. Sprinkle with cheese cubes and Parmesan and form over another layer of pasta and vegetables, this continues until all the ingredients.
Finally complete with grated Parmesan cheese and pour the hot butter.
Serve immediately.

3 commenti:

  1. Allora non sono l'unica che si è "milanesizzata" ^^ però a dirla tutta la loro cucina ha dei piatti davvero non male ;-)

    RispondiElimina
  2. Questi pizzoccheri valtellinesi sono proprio gustosi! Mi hai fatto venire fame!

    RispondiElimina
  3. Buoni i pizzoccheri è un piatto che lo cucino ogni tanto, anche se non abito a Milano, ma piace sperimentare piatti nuovi. Felice giornata !

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails