mercoledì 21 dicembre 2016

Franciacorta: un meraviglioso angolo d'Italia #inLombardia

In provincia di Brescia si trova un anfiteatro naturale unico posto tra le colline e il Lago d'Iseo: è la Franciacorta, un territorio conosciuto per il suo meraviglioso vino, ma pieno di altre ricchezze da scoprire.

107 cantine, dimore storiche, musei, abbazie e monasteri, percorsi nella natura e anche la Riserva Naturale delle Torbiere del Sebino. E' un angolo d'Italia che merita di essere vissuto in tutte le sue sfaccettature, per la sua bellezza, per le sue tradizioni, per le prelibatezze, per la sua storia.

Franciacorta

lunedì 19 dicembre 2016

Pitta 'nchiusa: la ricetta passo passo

E' il dolce di Natale, ma anche quello di Pasqua. E' il dolce della tradizione per eccellenza quando si parla di dolci della Calabria. 
E' la Pitta 'nchiusa, anche detta Pitta 'mpigliata e che a Crotone prende anche il nome di "Pitta della Madonna", in onore della Madonna di Capo Colonna venerata nella città e festeggiata la terza domenica di maggio, altro periodo durante il quale viene preparato questo dolce tipico.

Pitta 'nchiusa

giovedì 15 dicembre 2016

Ciambella soffice alle nocciole

Durante la Giordano Social Dinner noi blogger ospiti abbiamo ricevuto una selezione di eccellenze piemontesi. I tessuti bellissimi di The Colour soup e poi una meravigliosa pasta di nocciola in versione pura o zuccherata di Cascina Langa
Due preziosi vasetti, di quelli che tieni in pole position in dispensa e continui a guardare come se il solo fatto di averli davanti agli occhi possa ispirarti. 
Due vasetti che non possono proprio essere sprecati e così, dopo un paio di mesi di sguardi languidi dalla mensola della dispensa ho iniziato a utilizzarla in cucina. Pesti, risotti e il mio lui ha preparato anche una deliziosa salsa di accompagnamento per il pesce. 

Torta soffice alle nocciole
Il calice con la piantina è di Goldplast. Carino, vero? :-)

lunedì 12 dicembre 2016

Mangiare a Milano: 4 consigli per ogni gusto

Ultimamente ho avuto l'occasione di scoprire posti niente male e di tornare in ristoranti in cui non puoi che stare bene.
E' così che dopo tanto tempo riapro la rubrica #MangiareaMilano per raccontarvi delle ultime scoperte o semplicemente di quei posti in cui torno sempre volentieri.
Un excursus che parte dalla cucina di casa, passa dagli ambienti più cool per arrivare alla cucina gourmet. Pronti per questo viaggio nelle cucine di Milano?


giovedì 8 dicembre 2016

Come fare la pasta frolla perfetta

Di ricette di pasta frolla ne esistono infinite versioni e ognuno ha la sua preferita a seconda dell'utilizzo. 
Ecco perché ho deciso di raccogliere qui tutti i consigli per ottenere una frolla perfetta, a prescindere dalla ricetta: di fondo ognuno ha la sua versione con più o meno zucchero, con quantità di burro da capogiro o con dosi "quasi" normali. 

Frollini


martedì 6 dicembre 2016

Fettuccine di kamut con pesto di cavolo nero

Il Natale è il momento più caldo dell’anno. Non parlo delle temperature, ma della nostra propensione ad aprirsi all’altro, all’amore, alle cose buone. 
Se già normalmente dovremmo farlo, a Natale dovrebbe essere obbligatorio riflettere su ciò che passa nei nostri piatti. 
Durante le feste natalizie ci troviamo tutti seduti intorno a tavole imbandite di ogni delizia e in grande quantità. 
La parola d’ordine è abbondanza e preziosità. Ma se invece vi dicessi di puntare alla qualità e alla giusta misura? 

Fettuccine con pesto di cavolo nero

lunedì 5 dicembre 2016

Zuppa di zucca e riso con aglio arrostito e prugne stufate

Il freddo è ufficialmente arrivato. Non possiamo più dire il contrario o lamentarci delle temperature più alte della media stagionale. 
Puntuale come ogni anno arriva dicembre e fa freddo. 
Ora, c’è chi dirà che preferisce il caldo, c’è chi si dichiarerà amante del freddo, ma sta di fatto che tutti ci scontreremo con un problema: fa freddo e il nostro corpo ci chiede calore. 
Un tempo si faceva scorta di grassi per avere una bella difesa per l’inverno, ma oggi che facciamo volentieri a meno dello strato di adipe (anche perché non ne abbiamo più bisogno con i nuovi stili di vita) dobbiamo tutelarci in altro modo. 
Certo: riscaldamenti al massimo (l’ambiente non ne sarebbe molto felice), tisane calde sulla scrivania da mattina a sera, maglioni di lana, sciarpe e guanti. Ma sapete che la prima difesa passa da ciò che mangiamo? 
Vitamine, alimenti anti-batterici e antiossidanti sono fondamentali per contrastare il freddo e i malanni di stagione. 

Zuppa di zucca e riso con aglio arrostito e prugne stufate

venerdì 2 dicembre 2016

Crema di aglio arrostito

Non voglio allontanare nessun vampiro, tranquilli. Ho scoperto che l'aglio arrostito mi piace da matti e che è un perfetto accompagnamento per diverse pietanze. Lo avreste mai detto? 
Non so voi, ma io l'aglio cotto l'ho sempre disdegnato. Datemi crostini strofinati ben bene con aglio, chili di tzatziki greco, ma l'aglio cotto proprio no. 
E' quello che ho sempre pensato prima di provare questa ricetta. Una semplice crema con di aglio arrostito e pochi altri ingredienti perfetta da spalmare sul pane, ma anche da accompagnare a formaggi o agli arrosti. 

Crema di aglio arrostito



Io che sono agliofila ci vado a nozze, ma sappiate che dovete essere comunque amanti dell'aglio per gradire questa crema, altrimenti, per quanto diventi digeribile e delicato, non gradirete comunque il suo sapore.
A mio avviso questa base può essere utilizzata anche per arricchire altre salse. Banalmente una puntina nella maionese può dare un po' di carattere o mescolata con un formaggio cremoso può essere una farcitura perfetta per un panino integrale o ai 5 cereali.
Potete arricchirla con le erbe aromatiche che più vi piacciono, ma un consiglio: non eliminate una buona dose di pepe! 

...fate cuocere uno spicchio d'aglio in più! Presto ci servirà per un'altra ricetta :-)

Ingredienti per 6-8 persone:
3 teste d'aglio
olio extravergine di oliva
sale e pepe
rosmarino o timo per completare

Procedimento: 
Eliminate la calotta superiore delle teste d'aglio, lasciando queste ultime intere e disponetele in una teglia. Condite con sale, pepe, un filo d'olio e qualche foglia delle erbe aromatiche che preferite. Io ho utilizzato il rosmarino. Coprite con un foglio di alluminio e fate cuocere in forno a 200 °C per circa 45 minuti. 
Dopo 30 minuti togliete la carta forno e lasciate proseguire per il tempo restate.
Gli spicchi dovranno diventare tenerissimi, tanto da poter essere ridotti in purea con una forchetta. 
Una volta cotti lasciate riposare le teste d'aglio per qualche minuto e poi spellate gli spicchi per tenere la polpa. Per semplificare l'operazione è sufficiente schiacciarli: lo spicchio uscirà con facilità dalla sua pellicola. 
Ponte la polpa ottenuta in una ciotola, condite con sale, pepe, olio e amalgamate il tutto schiacciando il tutto bene con una forchetta per ottenere una crema omogenea.
Se gradito completate con un trito di erbe aromatiche. 
A questo punto servite la crema di aglio con dei crostini di pane oppure come accompagnamento a formaggi e arrosti. 

English Version - Roasted garlic cream
Ingredients: 
3 heads of garlic
extra virgin olive oil
salt and pepper
rosemary or thyme to complete

Direction: 
Remove the top cap to the heads of garlic, leaving the latter intact and arrange on a baking sheet. Season with salt, pepper, a little olive oil and a few leaves of fresh herbs at your choice. I used the rosemary. Cover with aluminum foil and cook in oven at 200 °C for about 45 minutes.
After 30 minutes remove the wax paper and let it continue to stay long.
The segments will have to become very tender, so it can be pureed with a fork.
Once cooked, let stand the heads of garlic for a few minutes and then peeled cloves to keep the pulp. To simplify the operation is sufficient to crush them: the clove comes out easily from his film.
Bridge the pulp obtained in a bowl, season with salt, pepper, olive oil and mix well together crushing everything well with a fork to obtain a smooth cream.
If desired completed with chopped herbs.

At this point serve the garlic cream with toasted bread or as accompaniment to cheese and roast meat.

giovedì 1 dicembre 2016

Regali di Natale: 11 idee per tutti i gusti

1 dicembre! Il Natale si avvicina e con esso anche la ricerca dei regali da mettere sotto l'albero.
Avete già deciso cosa regalare ai vostri cari o siete ancora nel turbine di indecisione?
Quest'anno ho messo nero su bianco un po' di idee sperando di darvi qualche spunto. Alcune proposte sono decisamente insolite, ma tutte seguono una stessa logica: i regali devono essere utili, avere un significato per l'altra persona e devono essere personalizzati.




lunedì 28 novembre 2016

Torta di mele: la ricetta di casa mia

6 anni e mezzo di blog e ancora non ho pubblicato la ricetta della torta di mele di mia madre. Quella soffice soffice, delicata, deliziosa, che gusto da quando ho ricordo e che amo da sempre.

Torta di mele

giovedì 24 novembre 2016

Polpette di alici e cime di rapa

Tra le cose fantastiche del mio Cook Expert di Magimix, ho scoperto che una di quelle che mi piacciono di più c'è il mixer.
Lo uso continuamente e per ogni preparazione come mai prima d'ora ho fatto con altri robot.
Il mixer è composto da 3 bacinelle trasparenti di 3 dimensioni differenti, ognuna adatta per una diversa funzione: tritare, grattugiare, affettare, mescolare, ecc. ecc.

Polpette di alici e cime di rapa


lunedì 21 novembre 2016

Donburi, Wonderbox, Zodio e una sfida ai fornelli!

Per me il Natale è arrivato in anticipo e neanche lo prevedevo. 
Ci hanno pensato Wonderbox e Zodio a farmi spacchettare regali dopo una vera e propria sfida ai fornelli! 
In pratica è successo che io sia arrivata a un evento (e pure in ritardo), mi hanno messo un grembiule, hanno formato squadre da 2 e, una volta abbinati ci hanno detto: "Preparate 2 ricette con gli ingredienti che vi abbiamo preparato. Avete 70 minuti di tempo."
E' in queste occasioni che viene fuori la mia vena da ottimizzatrice di tempo e risorse da perfetta donna di casa e mi faccio venire in mente qualche ideuzza diversa dal solito. Non che io sia highlander, ma credo sia insito in tutte le persone, tipicamente sono le mamme di famiglia, che devono gestire lavoro-casa-famiglia-spesa-pranzo-cena, ecc. ecc. e che arrivate alla fatidica domanda "che preparo per cena?" aprono il frigorifero e si inventano un qualcosa a caso. Avete presente, no? :-) 



mercoledì 16 novembre 2016

Frittelle di cavolo nero

Quest'anno ho un nuovo ingrediente del cuore per l'inverno. E' il cavolo nero con le sue splendide foglie dai riflessi azzurri e dal carattere rugoso. 
Per quanto sembrino "dure", il loro sapore è dolce, delicato, perfetto per tantissime preparazioni, da solo o insieme ad altri ingredienti. 

Frittelle di cavolo nero


lunedì 7 novembre 2016

Zucca e ricotta al forno

Dolce e cremosa la zucca è uno dei comfort food preferiti dell'autunno. 
Uno dei miei lo è sicuramente. Quest'anno in particolar modo la zucca è mia fedele compagna di piatti caldi che fanno piacere anche se il clima non è poi così freddo. 

Zucca e ricotta al forno

venerdì 4 novembre 2016

Linguine con cavolo cappuccio e finocchietto

A volte abbiamo ingredienti sotto i nostri occhi che stereotipiamo e non riusciamo a vedere al di fuori delle solite ricette. 
E' così per me con il cavolo cappuccio. Sempre tagliato sottile in insalata, stufato in padella per un contorno caldo oppure ingrediente per qualche minestra di verdura o legumi. 

Linguine con cavolo cappuccio e finocchietto

mercoledì 2 novembre 2016

Funghi trifolati alla calabrese

Nelle campagne in cui vado spesso nei boschi sono finalmente arrivati i chiodini. Sono gli ultimi arrivati della stagione e, dopo di loro, i boschi si prepareranno all’inverno offrendo ben pochi frutti fino al prossimo anno.

Funghi trifolati alla calabrese

sabato 29 ottobre 2016

European Barista Competition 2016: perché il caffè è una cosa seria

Il miglior caffè del 2016? 
Lo prepara Filipe Escodar Valle, arriva dalla Spagna e il suo caffè potete assaggiarlo nel suo bar parte della rete europea di Autogrill.




Filipe sarà l'Ambasciatore Europeo Autogrill Kimbo Espresso 2016, un rappresentante importante per le due aziende, Autogrill e Kimbo appunto, che ogni anno portano avanti questa competizione simbolo del loro impegno nella ricerca della qualità che passa anche attraverso l'attenzione alla formazione del personale. 


Autogrill, leader nei servizi di ristorazione per i viaggiatori,  e Kimbo, simbolo del caffè napoletano, hanno unito le loro forze per andare ad analizzare tutto il processo che porta il caffè nelle nostre tazzine e fare in modo che ciò che beviamo sia di qualità e risponda ai gusti di noi clienti. 

Ho avuto modo di conoscere da vicino il loro lavoro nello Spazio Fucina, un laboratorio di ricerca e sperimentazione all'interno della sede centrale di Autogrill. 
In questo spazio nascono idee, sapori, ricette e nuovi concetti gastronomici in base anche alle tendenze, alle evoluzioni tecnologiche in ambito gastronomico e in funzione dei gusti dei clienti di Autogrill. 

E' proprio in questo spazio (non si poteva scegliere luogo migliore!) che si è tenuta la terza European Barista Competition in cui i nove baristi arrivati in finale si sono sfidati a colpi di caffè e cappuccino.
Una gara europea che ha coinvolto Belgio, Francia, Germania, Spagna, Svizzera e Italia e i maggiori esperti in fatto di caffè! 
L'arduo compito di giudicare, infatti, è stato lasciato nelle mani di esperti appartenenti alla SCAE, Specialty Coffee Association of Europe, un'associazione che promuove la cultura del caffè.

I finalisti si sono sfidati su due grandi classici italiani, il caffè espresso e il cappuccino e poi su un coffee drink in cui i baristi hanno potuto dare libero sfogo alla fantasia! 


Mentre la gara era in corso, io e altri fortunati blogger abbiamo avuto modo di conoscere da vicino il caffè del viaggiatore, ovvero il caffè selezionato da Autogrill e Kimbo per rispondere ai gusti dei clienti. 
A raccontarcelo, ma soprattutto a farci vivere l'esperienza del caffè "così come deve essere" c'era Carmine Castellano che, oltre a farci godere di un ottimo espresso, ci ha trasmesso tutta la sua passione.



Non solo gustare, ma anche osservare e "ascoltare" il caffè: vi sembra assurdo? 
Decisamente non lo è e quando è un esperto appassionato come Carmine Castellano è più facile capire il meccanismo e imparare ad avvicinarsi a questo mondo che non si riduce solamente a quel liquido scuro che ci troviamo in tazza. 

Per farlo conoscere ancora più da vicino anche ai professionisti del caffè, Felice Escodar Valle andrà in viaggio in Brasile per visitare le piantagioni di caffè da cui Kimbo ricava la materia prima per realizzare le sue pregiate miscele. Ecco l'ambito premio dell'European Barista Competition 2016. 

venerdì 28 ottobre 2016

Zuppa di zucca e farro: calore di casa per il mio compleanno

E con oggi sono 32. Ma quanto corrono questi 30? 
Due anni da trentenne, in quell'età in cui sei e ti senti giovane, ma non abbastanza per esserlo considerato da un ventenne. Quell'età in cui iniziano a chiamarti "signora" e a darti del lei. Un'età che è una via di mezzo tra il sentirsi adolescente e la maturità adulta che in realtà è già arrivata. 
Questa età io la amo. E' l'età in cui ho preso coscienza di me stessa, di quello che sono e di quello che voglio essere. Ho preso consapevolezza del mio corpo e, per quanto una donna voglia sempre essere di più, non c'è più quel senso di inadeguatezza tipica dell'adolescenza. 

Zuppa di zucca e farro


mercoledì 26 ottobre 2016

Zucca arrosto al timo... e un ingrediente segreto

Ogni stagione ha un suo umore che riporta in tutto il suo essere. Nei colori della natura, nelle temperature, e anche nei suoi frutti.
La primavera ha i colori tenui delle primizie come il verde di fave e piselli, il rosso morbido delle fragole, l'estate ci delizia con i suoi colori intensi: rosso fuoco, giallo intenso, mille tonalità di verde. In autunno tutto si placa. Arriva il viola dei fichi e dell'uva; il rosso dei pomodori vira all'arancione della zucca; si ritrova il marrone delle castagne e tutte le sue tonalità dei funghi. 

Zucca alla griglia

L'autunno prende i colori della malinconia e della nostalgia della bella stagione, ma il suo sapore è quello di una calda e delicata coccola. 
Come la zucca dal gusto dolce e la consistenza vellutata. 

La ricetta di oggi è semplicissima e sfrutta al massimo le qualità della zucca. 
C'è solo un dettaglio aggiunto per contrastare la sua dolcezza e darle maggiore equilibrio.
In tanti non apprezzano la zucca proprio per questa caratteristica. La dolcezza che conferisce ai piatti può risultare stucchevole e poco adatta ai piatti salati. 
E' per questo motivo che amo darle un tocco di agro, come nella zucca alla grigliaall'origano o nella caponata.

Un trucchetto davvero semplice che farà amare la zucca proprio a tutti! 

Ingredienti per 2 persone:
un quarto di zucca
3-4 rametti di timo
olio extravergine di oliva
una spruzzata di aceto
sale e pepe

Procedimento: 
Lavate la zucca ed eliminate i semi interni. Tagliatela poi a fettine sottili, spesse circa 3-4 mm. 
Disponete le fette su una teglia coperta con carta forno e poi condite la zucca. 
Cospargete con le foglie del timo, sale e pepe. Completate poi con un giro di olio extravergine d'oliva e una spruzzata d'aceto. 
Infornate a 200 °C per circa 35-40 minuti, fino a quando le parti esterne della zucca diventano più croccanti.
Sfornate e servite accompagnando con quello che preferite! La zucca arrostita in questo modo è ottima con del formaggio grigliato come la provola o i tomini filanti.

Zucca alla griglia

English Version -  Roasted pumpkin with thyme
Ingredients: 
a quarter of a pumpkin
3-4 sprigs of thyme
extra virgin olive oil
a splash of vinegar
salt and pepper

Direction: 
Wash the pumpkin and remove the seeds. Then cut it into thin slices, about 3-4 mm thick.
Arrange the slices on a baking sheet covered with baking paper and then flavor the pumpkin.
Sprinkle with thyme leaves, salt and pepper. Then complete with extra virgin olive oil and a splash of vinegar.
Bake at 200 °C for about 35-40 minutes, until the edge of the pumpkin become crisper.

Remove from the oven and serve accompany with the one you prefer! Roasted pumpkin is great with grilled cheese like streamers provola or mozzarella.

lunedì 24 ottobre 2016

Parmigiana di mazze di tamburo

Mentre in Calabria continuano le grigliate all'aperto, qui in Lombardia abbiamo acceso il camino e le attività sono quelle tipiche autunnali. 
Raccogliamo castagne, qualche passeggiata nei boschi e qualche fortunato ritrovamento.

Mazze di tamburo

mercoledì 19 ottobre 2016

Galette di brisée con pere al vino

In campagna sugli alberi ancora sono tanti i frutti ancora sugli alberi. Passare di fianco ai frutteti vuol dire ammirare campi colorati di rosso, giallo e verde, mentre le foglie iniziano già ad assumere le diverse tonalità dell'autunno. 
Fermarsi a rubare una mela e assaporarla subito durante una passeggiata tra le colline è una delle gioie più belle. Non ci sarà mai frutto più buono di quello appena raccolto dall'albero!
Fresco, croccante, succoso. 
In questo panorama i meli fanno da padrone, ma non è raro incontrare qualche albero di pere ancora carico e anche qualche albero selvatico, di varietà antiche. 

Galette con pere al vino

venerdì 14 ottobre 2016

Ordine in cucina con Brother

Chi cucina molto sa che la gestione della cucina non è cosa facile. 
Cucinare vuol dire anche pulire tutto, avere mille accessori e dispense piene di cibo che scade, che si deteriora, che attira insetti. 
Cucinare non è una passione che si consuma nel mero atto del dar vita a un piatto, ma è un momento coinvolge molto di più: fare la spesa, pranzare, pulire tutto, acquistare gli oggetti giusti per i nostri scopi. 
Quindi per cucinare serve organizzazione e, quando ho fatto il mio anno di alberghiero, il prof ci diceva sempre: ordine e pulizia!


mercoledì 12 ottobre 2016

Peperoni in agrodolce con il Cook Expert Magimix

La cucina è fatta anche di aiuti pratici. Lo stufato senza pentola di ghisa, la tartare senza un coltello affilatissimo, il pan di spagna senza il setaccio per la farina... e per una zuppa di legumi per pranzo, uno spezzatino per cena o un purè cremoso per i bambini senza avere il tempo per grattarsi la testa? 
Per quello serve uno chef in casa oppure un alleato robotico in cucina. 
Ed è proprio dei miei primi esperimenti con il Cook Expert di Magimix che vi parlo oggi: ovvero di quella volta che ho preparato una zuppa di fagioli lavorando serenamente ad altro (e senza bruciare tutto) mentre lui cucinava per me. 

Peperoni in agrodolce

lunedì 10 ottobre 2016

Food Zurich: dove il cibo di tutto il mondo si incontra - Crema rumena di melanzane e maionese

Food Zurich si è concluso dopo 10 giorni di convivialità e buona cucina proveniente da ogni parte del mondo.
Una festa che ha caratterizzato al meglio quello che Zurigo è: un crogiolo di tradizioni, apertura verso le altre culture, una città dal cuore pulsante e cosmopolita. 

Crema di melanzane e maionese

venerdì 7 ottobre 2016

Moscardini e zucchine in umido

Aggrapparsi alle verdure estive fino all'ultima zucchina. Fatto! 
Nella mia cucina continuano a esserci pomodori, melanzane e peperoni recuperati dall'ortolano di campagna che vende solo in bella stagione.
Lì vigono ancora i ritmi della natura e il negozio è già chiuso in attesa dei prossimi frutti di tarda primavera. 

Moscardini in umido con le zucchine

giovedì 6 ottobre 2016

Trieste, Barcolana e Barcolana Chef: dove mare, vento e alta cucina si incontrano

Senti il vento, segui le onde, libera la mente e lasciati cullare dal mare. Sembrano attimi irreali e parole sognanti, ma è questo quello che accade quando sali su una barca a vela e ti metti al comando. 
E io ho avuto il piacere di provarlo, di salire a bordo e godermi appieno il Golfo di Trieste. Il mare calmo e il giusto vento hanno fatto il resto.


mercoledì 5 ottobre 2016

Giordano Vini Blog Tour: tutto sul Tartufo Bianco di Alba

Il 29 settembre mi sono svegliata nella mia deliziosa stanza all’Hotel Ca’ del lupo e, aperta la tenda pochi minuti dopo il suono della sveglia, mi sono trovata davanti agli occhi un’alba timida e meravigliosa a illuminare tutte le Langhe.

Blog tour Giordano Vini

lunedì 3 ottobre 2016

Cestini di robioline al forno alle erbe aromatiche e miele per la #GiordanoSocialDinner

Quando un blogger riceve un invito per un blog tour sa già che verrà trattato bene, che vedrà il meglio di un territorio, che farà esperienze nuove e spesso diverse dal solito. 
Quello che non sa è se troverà gentilezza forzata o naturale, se l'unico pensiero sarà quello di rimpinzarla per far assaggiare quanto sono buoni i prodotti dell'azienda, se si coglierà solo il lato professionale perdendo l'importanza del lato umano. 
Di solito, questi 3 elementi si muovono insieme e, quando capita di incontrarli, il tour si risolve in un post striminzito sull'accaduto e poi tanti saluti e baci.

Blog tour Giordano Vini

sabato 24 settembre 2016

Osteria del San Daniele: l'angolo dei buongustai al Salone del Gusto!

Fino al 26 settembre Torino sarà animata dai golosissimi stand di Terra Madre, il Salone del Gusto che si tiene ogni 2 anni in città. 
Si tratta di una delle fiere gastronomiche più importanti d'Italia e quest'anno per la prima volta si tiene in giro per la città e non più nei padiglioni del Lingotto Fiere.

Osteria del San Daniele - Salone del Gusto 2016

Una formula che rende questo evento molto più festa da vivere, molto più vicino alle persone e perfetta per animare un sabato e una domenica con tutta la famiglia, quadrupedi compresi. :-) Da mamma di un dolcissimo cagnolino non riesco a non notare anche questo, l'attenzione agli animali e la possibilità di coinvolgerli in iniziative come queste. 
Gli stand del Salone del Gusto sono divisi tra le vie del centro città e il magico contesto del Parco del Valentino, uno dei luoghi più romantici di Torino. 

Osteria del San Daniele - Salone del Gusto 2016


L'Osteria del San Daniele DOP e del Prosecco DOC è in una posizione unica: davanti un piazzale con le panchine, gli alberi e poi la vista sul Po. 
In pratica ordini il tuo piatto di prosciutto, ti siedi ai tavolini dello stand e ti gusti appieno il momento con lo sguardo sul Po e la collina di fronte. 

Po, Parco del Valentino. Torino

Il Consorzio del Prosciutto di San Daniele DOP ha creato al Salone del Gusto una osteria all'italiana, un luogo in cui si uniscono gusto e convivialità proponendo al pubblico abbinamenti unici tra San Daniele DOP e prodotti tipici friulani e piemontesi. 
Innanzitutto, per un aperitivo perfetto, l'accostamento proposto è quello tra San Daniele DOP e Prosecco DOC, un abbinamento che potrete facilmente replicare anche a casa! 
Dal Friuli arrivano anche l'Acqua Dolomia, il Montasio e i fichi neri di Caneva, piccoli fichi particolarmente dolci che si accostano al San Daniele dop in modo assolutamente perfetto. 
Non manca inoltre un abbinamento con un pane, il pane miccone di grano duro prodotto da un forno di Torino e poi i rinomati grissini stirati torinesi la cui croccantezza va a braccetto con la scioglievolezza del Prosciutto di San Daniele dop.

Osteria del San Daniele - Salone del Gusto 2016


Ogni giorno potete gustare tutti questi abbinamenti all'Osteria del San Daniele e in particolar modo dalle 17 alle 19, potrete concedervi un aperitivo in tutto relax e con tanto di musica di sottofondo! 
Inoltre, se siete interessati a saperne di più su questo prodotto d'eccellenza italiana ogni giorno alle ore 11 e alle ore 15 potrete partecipare a una degustazione guidata gratuita, un'occasione da non perdere!

Osteria del San Daniele - Salone del Gusto 2016

Tanti gli appuntamenti e ieri ho avuto il piacere di conoscere Erica Liverani, vincitrice dell'ultima edizione di Masterchef, che si è cimentata nel taglio a mano del prosciutto e ha regalato alcuni consigli di abbinamento con il Prosciutto di San Daniele dop.

Osteria del San Daniele - Salone del Gusto 2016


Seguendo il suo esempio non potevo che provare anche io, munita di coltello affilatissimo, a tagliare fette sottili sottili di prosciutto.....il risultato? Diciamo che dovrei fare ancora un po' di pratica! :-)

mercoledì 21 settembre 2016

Salsa guacamole: buona, versatile, sana

Ultimamente si sente sempre più spesso parlare di "supercibi", ovvero quegli alimenti che fanno particolarmente bene al nostro organismo. In paroloni sentirete dire che sono contro i radicali liberi, antitumorali, ecc. ecc. ecc... detto in parole povere: ci aiutano a mantenerci meglio. 
Fanno in modo che le nostre difese immunitarie siano elevate, rallentano il nostro invecchiamento, aiutano il cuore e gli altri organi a funzionare meglio. 
Questi cibi hanno davvero i superpoteri! 

Salsa Guacamole

mercoledì 14 settembre 2016

Bocconcini di fichi al forno con gorgonzola e pancetta tesa

Ieri è successo che mi sono ritrovata in uno studio televisivo per la prima volta in vita mia. 
Qualche videoricetta, il set di una pubblicità, ma uno studio televisivo è più affollato, pieno di possibilità, pieno di professionalità differenti e di persone pronte ad aiutarti. Un'altra cosa. 
Poi arrivi e ti fanno trucco e parrucco in 3 minuti...vuoi mettere? :-) 

Fichi al forno con gorgonzola e pancetta

venerdì 9 settembre 2016

Crock-Pot: polpo a bassa temperatura (e arrosto) con patate al limone

Sono ancora alle prime armi con la mia nuova Crock-Pot, ma sta già dando grandi soddisfazioni. 
Ho sempre amato le lente cotture perché le pietanze si arrendono al calore e diventano tenere, scioglievoli, cremose, come in nessun altro modo.  
Mi ricorda le cotture antiche, come quei ragù dalle infinite ore a pippiare o come le lunghe preparazioni sotto la cenere, nel bambù o nelle foglie come avviene ancora in molte etnie. 
E poi mi dà l'idea di avere tempo, di potermi godere ritmi lenti, quelli a cui aspiro spesso, ma che dopotutto non sono in grado di reggere. 

Polpo arrosto a bassa temperatura con patate al limone


mercoledì 7 settembre 2016

Paris: Maison & Objet, novità per la cucina, un sguardo alla Tour Eiffel

30 ore a Parigi sono sufficienti per innamorarsi ancora una volta della città più romantica che ci sia e calarsi in quel mood parigino unico al mondo.
I bistrot, i negozi vintage e quelli dallo stile bohémien, il profumo di burro delle boulangerie e la dolcezza della lingua che accompagna come sottofondo le nostre passeggiate per le vie della città: Parigi è unica e sa ricordartelo al primo respiro di aria parigina.

Paris: Maison & Objet, Magimix e Terrazza Martini, Quartiere Le Marais

lunedì 5 settembre 2016

Food Zurich: il festival culinario per tutti. Dall'8 al 18 settembre

8-18 settembre. Segnatevi queste date e se avete qualche giorno libero non perdete l'occasione per un weekend nella città più viva, alternativa, ricca e giovane della Svizzera.
Torno a parlare di #Zurigusto per un evento davvero speciale: per la prima volta l'intera città sarà animata da un festival che coinvolgerà tutti e tutto.




martedì 30 agosto 2016

Calabria: Minestra estiva di zucca lunga e patate

Le vacanze volano in fretta e io mi godo questi ultimi scampoli di Liguria prima di rientrare a Milano e riprendere il tran tran di sempre. 
Settembre sarà un mese di viaggi, esperienze nuove, ritmi serrati e, per quanto sia ormai vicino, la mia mente è rivolta ancora al mare e ai ricordi di Calabria piuttosto che al lavoro.
Si fa sempre fatica a salutare l'estate che ogni anno sembra diventare più breve. Si può avere un mese in più? 
La realtà è che non mi basta mai, che di caldo e di mare ne vorrei sempre di più.  Nella mia mente formo questi pensieri e nel contempo ripenso agli anni di bambina in cui arrivava un momento in cui ero stanca di mare e speravo ricominciasse presto la scuola. Ma come era possibile?
Certo, in Calabria il mare lo guardavo ogni giorno, cominciavo a rituffarmi a marzo, il caldo durava fino a novembre e le giornate in barca spesso si protraevano fino a ottobre. 
Vorrei avere il tempo per godermi ancora quei ritmi e rivivere il mare 8 mesi all'anno. Forse così, arriverei ad averne abbastanza. 

Calabria - Zucca lunga


Intanto alla Calabria e al mio mare ci penso con una ricetta tipica ed estiva, fresca e leggera, nonostante si tratti di una minestra. 
La zucca lunga (potete vederla nella foto sopra), che solo da pochi anni ha fatto capolino al Nord, è una delle verdure estive più amate in Calabria. Con lei si prepara innanzitutto questa minestra diffusa più o meno su tutto il territorio e poi si trovano altre versioni tipiche di zone molto ristrette, come la zucca lunga ripiena oppure servita con il ragù.


Zuppa di zucca lunga e patate


Minestra estiva di zucca lunga e patate 

Ingredienti per 4 persone:
una zucca lunga da circa mezzo metro
4-5 patate
2 pomodori San Marzano
2 cipolle di Tropea
una costa di sedano
olio evo
sale

Procedimento: 
Pelate la zucca in modo da eliminare la buccia coriacea, poi tagliatela a metà per il lungo ed eliminate i semi interni. Tagliate il resto in pezzi di circa 2 cm di grandezza e ponete in una pentola.
Pelate le patate e i pomodori e tagliali a tocchetti, tagliate la cipolla a fettine e unite il tutto nella pentola. Aggiungete una costa di sedano e coprite d'acqua.
Completate con un giro d'olio e mettete sul fuoco. Fate cuocere per circa un'ora, fin quando la zucca sarà ben cotta. Regolate di sale.
Servite la zuppa a temperatura ambiente oppure appena riscaldata.
La zucca lunga è molto delicata e deperisce molto rapidamente. Preparate la zuppa solo con poche ore d'anticipo e conservatela in frigorifero.

English Version - Long pumpkin and potatoes summer soup 
Ingredients: 
a long pumpkin from about half a meter (the type you can see in the first image)
4-5 potatoes
2 San Marzano tomatoes
2 red onions
celery
extra virgin olive oil

salt

Direction: 
Peel the pumpkin to remove the leathery peel, then cut it in half lengthwise and remove the seeds. Cut the rest into pieces of about 2 cm and place in a pot.
Peel the potatoes and the tomatoes and cut them into pieces, cut the onion into slices and add to the pot. Add celery and cover with water.
Complete with a dribble of oil and put on the fire. Cook for about an hour, until the pumpkin is well cooked. Season with salt.
Serve the soup at room temperature or slightly heated.

The long gourd is very delicate and decays very rapidly. Prepare the soup with only a few hours in advance and store in refrigerator.

domenica 28 agosto 2016

Spaghetti con paurosissime polpette di merluzzo

Fermi tutti! Siamo ancora in estate, potete stare tranquilli.
Halloween è ancora lontano, ma quando prende la voglia di divertirsi non si scappa, soprattutto quando sono i nipotini a spingerti a giocare.
I bambini hanno questa capacità: sanno tenerti sempre allegri e farti tornare piccoli, a quei tempi in cui avevi infinite energie e non esistevano altro che pensieri leggeri e giocattoli.

Spaghetti con polpette di pesce - Halloween

lunedì 8 agosto 2016

Salsa di pomodoro, pezzettoni, pelati fatti in casa e consigli per la sterilizzazione.

Non c'è estate senza una o più giornate dedicate alle conserve di pomodoro. 
Bisogna attendere che i pomodori diventino ben maturi e, una volta portato a casa quel quintale (almeno) di rossi e bellissimi San Marzano, si attende che maturino ancora un po' per essere davvero perfetti.
In Calabria il rito va da fine luglio a fine agosto a seconda del clima e della disponibilità di pomodori, in Lombardia attendo anche settembre.

Passata di pomodoro e pezzettoni

martedì 26 luglio 2016

Melanzane 'mbuttunate alla calabrese

Questa estate sto riscoprendo i piatti della mia terra, quelli che tanto piacevano alle nonne e che oggi sono andate un po' più nel dimenticatoio perché il tempo è sempre tiranno o perché alcune ricette hanno proprio la patina del passato.

Melanzane 'mbuttunate


venerdì 15 luglio 2016

Tofu con panatura al cous cous e salsa barbecue

Spesso mi capita di trovarmi in discorsi in cui io asserisco che il tofu è buono e gli altri ribattono dicendo che si tratta di un ingrediente insignificante. 

Sicuramente non è facile trovare un buon tofu in giro, ma non si tratta neanche di una missione impossibile.

Tofu con panatura al cous cous e salsa barbecue
Related Posts with Thumbnails