martedì 6 ottobre 2015

Zuppa da riciclo: fregola e pollo arrosto

Qui non si butta via nulla. Questa frase andrebbe incorniciata e appesa nelle nostre cucine troppo abituate a vedere nella spazzatura grandi avanzi dei nostri pasti.
E' qualcosa che mi viene difficile fare - buttare il cibo - soprattutto quando si tratta della vita di altri esseri viventi trasformata in alimenti per noi umani.

Fregola al pollo arrosto

Sembrerò matta, ma cerco di insegnare anche a Jab il valore di ciò che mangia.
Se avanza qualcosina nella ciotola spesso per la noia di pulire il fondo, lo invito a lucidarla bene premiandolo con tanti complimenti e coccole finali.
Apprezza se gli viene dato un boccone speciale: mi guarda con gratitudine e mi chiede conferma più volte prima di mandarlo giù.
Quando finisce la sua pappa corre ad avvisarmi in modo da poter controllare lo stato della sua ciotola. Lui è bravissimo e apprezza ogni singolo boccone, ma... noi!?
Nessuno controlla i nostri piatti, né tantomeno la nostra pattumiera. Quanto cibo buono finisce nella discarica?

"Può capitare" non è una giustificazione pensando ai sacrifici a cui obblighiamo la natura, ai bambini con la pancia gonfia, ma di certo non obesi per il troppo cibo.
Oggi no, oggi ricicliamo gli avanzi del pollo arrosto della cena di ieri. Che il petto è stopposo, ma può fare grandi cose. 
Una insalata o un piatto caldo e corroborante come questo. Perfetto per le prime serate trascorse sotto le coperte con il desiderio di calore. Che tanto l'estate è andata e il freddo si fa già sentire sulle nostre ossa. 

Ingredienti per 2 persone:
130 g di fregola
150 g di pollo arrosto
150 g di passata di pomodoro
un rametto di rosmarino
un cucchiaino di prezzemolo tritato
un peperoncino
uno spicchio d'aglio
olio evo
sale

Procedimento: 
In una pentola fate rosolare l'aglio nell'olio. Intanto prelevate la carne avanzata dalla carcassa del pollo arrosto e tritatela grossolanamente con un coltello. 
Unite il pollo al soffritto, aggiungete il rosmarino, il peperoncino e il prezzemolo e fate rosolare il tutto. Aggiungete la passata di pomodoro, poca acqua se necessario e fate cuocere finché il tutto sarà ben insaporito e il pomodoro sarà cotto. 
Fate cuocere la fecola in abbondante acqua salata. Quando questa è quasi cotta unitela al pomodoro insieme a 3-4 mestoli di acqua bollente. Regolatevi in funzione della brodosità che desiderate. 

English Version -  Sardinian Pasta and roast chicken
Ingredients: 
130 g of fregola (sardinian pasta)
150 g of roast chicken
150 g of tomato sauce
a sprig of rosemary
a teaspoon of chopped parsley
a red peppers
a clove of garlic
extra virgin olive oil
salt

Direction: 
In a pan fry the garlic in the oil. Meanwhile taken the leftover meat from the carcass of the roast chicken and chop coarsely with a knife.
Add the chicken to the pan, add the rosemary, pepper and parsley and fry everything. Add the tomato sauce, a little water if necessary and cook until everything is well seasoned and the tomato is cooked.
Cook the fregola in salted water. When this is almost cooked add to the tomato sauce with 3-4 tablespoons of boiling water.  Regulate according to the broth you want.

8 commenti:

  1. Ma lo sai che avevo letto fragola? La voglia di estate non mi passa ;-)
    Buonissima anche con la fregola però!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà, magari anche con la fragola è buona! hahaha :-))
      Come ti capisco, potrei vivere di sola estate :)

      Elimina
  2. Con un po' di fantasia ed esperienza si riesce sicuramente a buttare molto meno. Adoro la fregola, e mi piace anche in questa versione da riciclo, si presta benissimo!
    Anche farsi una lista delle cose in dispensa con le relative scadenza aiuta a ridurre gli sprechi in cucina.

    Fabio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Fabio, una lista sarebbe molto utile! Peccato che quando ci provo inizio a perdere pezzi dopo 2 giorni :)))

      Elimina
  3. Sono assolutamente daccordo con te; in cucina non si butta niente e guarda a volte con gli avanzi che piattini invitanti possono venir fuori! Ciao tesoro, era una vita che non passavo a trovarti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Terry! Grazie per essere passata!! :-))

      Elimina
  4. Concordo al 100%...in casa mia cerco di seguire sempre questo principio, a volte forse anche troppo!!! Ma soprattutto penso che bisogna insegnatlo ai nostri figli!!!
    E se questa zuppa è frutto di riciclo, ben vengano gli avanzi!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai bene Mila, il "riciclo" del cibo poi non è mai abbastanza in un mondo dove si butta qualunque cosa, per i tuoi figli sarà un ottimo insegnamento! Complimentissimi!

      Elimina

Related Posts with Thumbnails