martedì 20 ottobre 2015

Mazze di tamburo alla griglia

Alla nascita devo essere stata programmata per vivere immersa nella natura.  Da che ho memoria, ho sempre amato vivere baciata dal sole e circondata dalle bellezze che la terra ci offre, qualunque esse siano. 


Mazze di tamburo alla griglia
Da piccola, appena sopraggiungeva il primo tepore primaverile, la mia scrivania si spostava nel prato. Studiavo sull'erba con accanto il mio cane e qualche gattino che sostava sui libri per rubare la mia attenzione. Poi arrivava l'estate e io trascorrevo ore e ore facendo snorkeling e andando a pescare armata di fucile subacqueo e retino. 
L'autunno era la stagione per qualche passeggiata in Sila e anche in inverno la mia stanza dei giochi preferita era il giardino.
Crescendo non sono cambiata. Non perdo occasione per cogliere un raggio di sole, per trascorrere un'ora immersa in un bosco o con i piedi nella sabbia. 
Voglio conoscere tutto di lei, madre natura, e vorrei vivere in sua simbiosi, seguendo il ritmo delle stagioni e i frutti che ogni periodo mi offre. 

Mazze di tamburo marinate

Nelle nostre lunghe passeggiate nei boschi ci siamo trovati davanti a panorami unici, creature meravigliose e frutti sconosciuti. Con il tempo stiamo imparando a conoscere le sue abitudini, i suoi periodi e la sua varietà.
Nelle nostre passeggiate la natura ci fa anche qualche regalo come un delizioso mazzolino di funghi freschi, le mazze di tamburo, un fungo estremamente particolare nel gusto perfetto per essere cucinato a mo' di cotoletta o alla griglia. 
Il gambo può essere fatto essiccare e tritato. In questo modo otterrete una "spezia" perfetta per aromatizzare primi piatti o risotti. 

Ingredienti per 2 persone:
2 mazze di tamburo
uno spicchio d'aglio
un cucchiaio di prezzemolo tritato
sale e pepe
olio evo

Procedimento: 
Pulite le mazze di tamburo eliminando il gambo che risulta piuttosto coriaceo e i residui di terra. Potete utilizzare un panno umido o un pennellino. 
Preparate un trito di aglio e prezzemolo e cospargetelo sopra le teste dei funghi lasciati con le lamelle verso l'alto. Salate e completate con un giro abbondante di olio.
Lasciate marinare per circa un'ora.
Trascorso questo tempo scaldate bene una piastra e adagiatevi sopra le teste sempre con le lamelle rivolte verso l'alto. Fate cuocere a fuoco medio per 2-3 minuti.
Se la testa non rimane perfettamente aderente schiacciatela sulla piastra in modo da farla cuocere uniformemente. 
Rigiratele sull'altro lato e fate cuocere ancora per un paio di minuti al massimo. Fate attenzione perché le lamelle sono delicate. 
Servite subito ben calde. Ottime anche con una spruzzata di succo di limone.

Mazze di tamburo

English Version -  Grilled parasol mushrooms
Ingredients: 
2 parasol mushrooms
a clove of garlic
a tablespoon of chopped parsley
salt and pepper
extra virgin olive oil

Direction: 
Clean the mushrooms eliminating the stem that is quite tough and the excess soil. You can use a damp cloth or a brush.
Chop garlic and parsley and sprinkle over the heads of mushrooms left with the slats up. Add salt and completed with a tour of abundant oil.
Marinate for about an hour.
After this time a plate heat well and Lie down on the heads always with the slats pointing upward. Cook over medium heat for 2-3 minutes.
If the head is not perfectly adheres mash on the plate to cook it evenly.
Rigiratele on the other side and cook for a few minutes at most. Be careful because the slats are fragile.
Serve immediately hot. Also great with a splash of lemon juice.

5 commenti:

  1. anche io credo fortemente ci sia un compito già dalla nascita. quello del mio figlio minore, ad esempio, è quello di fare girare le scatole.. beh a parte questa imperdibile notizia.. quella buona è il tuo succulento piatto boscaiolo! i funghi, per me, più sono cucinati in modo semplice (un po' come per il pesce) più si assaporano veramente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahah con il compito di tuo figlio mi hai fatto ridere un sacco! Sono sicura che abbia anche qualche altro compito, tipo far felice la mamma, no? :D

      Elimina
  2. Un piatto semplice e gustoso ed è quello che ci vuole !

    RispondiElimina
  3. donna avventura...bellissima ricetta le foto sono da catalogo (Y)

    RispondiElimina
  4. Ti immagino armata di tutto punto solcare i tuoi mari :-D
    Però è vero, io lo dico sempre, quello che ti dà la Natura, non te lo dà nessuna altra cosa.
    Poi vuoi mettere quant'è bello raccogliere direttamente e cucinare quanto regalatoci?

    Fabio

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails