martedì 13 gennaio 2015

Samosa al salmone affumicato e formaggio cremoso

Da qualche anno a questa parte sulla tavola della Vigilia non manca il salmone affumicato. E' diventato un rito di famiglia, una tradizione acquisita grazie a Norge che ogni anno spedisce a casa un delizioso pacco regalo che racchiude al suo interno del buonissimo salmone di Norvegia. 
Oltre che il classico carpaccio - ormai sempre accompagnato da fettine di arancia e qualche sfoglia di finocchio - è d'obbligo dare spazio alla creatività per portare un po' di novità anche la sera della Vigilia.

Samosa con Salmone affumicato


L'arrivo del salmone mi pone subito nell'ottica del raggiungimento di 2 obiettivi:
1. Salvare il salmone dalle grinfie fameliche del mio lui che attende ogni anno con ansia il goloso pacchetto.
2. Mettere in moto la fantasia per creare un antipasto perfetto anche per una delle sere più importanti dell'anno.

E' dura rendere giustizia a un prodotto che è buono esattamente così com'è, ma anche quest'anno sembra che io sia riuscita a non fare danni. Samosa finiti nel giro di poco, anzi pochissimo.
Grazie Norge.

Salmone affumicato

Ingredienti per 10 samosa:
4 fogli di pasta fillo
3 fette di salmone 
100 gr di formaggio cremoso a scelta (tipo Philadelphia, perché si fonde, ma non esce dalla pasta)
un uovo, per spennellare

Procedimento:
Tagliate la pasta fillo in strisce alte 4-5 cm e lunghe quanto tutto il foglio.
Posizionate un pezzetto di salmone e un cucchiaio di formaggio in un angolo della pasta fillo e iniziate ad avvolgere l'impasto rigirando l'impasto prima sul lato basso della sfoglia, poi sul lato formando un triangolo e continuate ad avvolgere fino al completamento della pasta.
Continuate formando tutti i fagottini e disponeteli su una placca da forno rivestita con carta oleata. 
Spennellate i samosa con l'uovo sbattuto da entrambi i lati e infornate in forno caldo a 190° per circa 10-12 minuti fino a doratura. 

English Version -  Samosa with smoked salmon
Ingredients: 
4 sheets of phyllo dough
3 slices of smoked salmon
100 grams of cream cheese of choice (like Philadelphia, because it blends in, but not out of the dough)
an egg, for brushing


Direction: 
Cut the phyllo dough into strips 4-5 cm high and long as the whole sheet.
Place a piece of salmon and a tablespoon of cheese in a corner of phyllo dough and started to wrap the dough before stirring the mixture on the bottom of the pastry, then on the side forming a triangle and continue to wrap up the completion of the dough.
Continue forming all the dumplings and arrange on a baking sheet lined with wax paper.

Brush the samosa with beaten egg on both sides and bake in oven at 190 degrees for about 10-12 minutes until golden brown.

Prima di salutarvi vi do appuntamento al 15 gennaio con l'inizio di un contest-staffetta tramite cui io e altri 17 blogger vi racconteremo il Molise.
La semplicità di ritorno è il nuovo contest indetto da #PastaLaMolisana e #MoliseCalling volto a promuovere il Molise attraverso il cibo. 

Noi blogger vi racconteremo di quell'abbraccio molisano caldo e accogliente con 2 ricette che troverete sui nostri blog e sul blog della Pasta La Molisana. 

Dal 15 gennaio parte la staffetta! Per iniziare ci ritroveremo tutti a casa CheeseLovePepper, poi il 17 febbraio sarà il mio turno. 


8 commenti:

  1. Adoro i Samosa!!! Li ho mangiati tutti i giorni della mia settimana degli Emirati Arabi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che buoni devono essere con le loro spezie buonissime! :D

      Elimina
  2. Che bellissimo piatto :-) Mi ricorda molto un antipasto gustato in Grecia :-)
    Grazie della ricetta e felice giornata <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti in Grecia ne fanno una versione molto simile, le spanakopita...uhmmm che buone!! :-))

      Elimina
  3. Il salmone mi piace da matti, soprattutto quello affumicato e quest'anno è stato presente sulla tavola della vigilia di Natale :-)
    Capisco l'attesa di Stefano :-D
    Mi piace molto anche questa ricetta, deliziosa.

    Fabio

    RispondiElimina
  4. Very elegant and delicious!! xo Catherine

    RispondiElimina
  5. mai preparati nè mangiati,grazie per la ricetta

    RispondiElimina
  6. Che bellissima idea, alternativa ai classici crostini e comunque velocissima!
    Mi piace tanto, devo assolutamente provarla, anche perché sono la pan n.1 della pasta fillo!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails