lunedì 15 dicembre 2014

Ravioloni ai funghi fritti e Ficotto per A me Piace Ficotto

Sembra ieri la prima volta in cui mi parlavano del miele di fichi, preparazione tipica del Sud Italia davvero unica nel suo genere. 
Mi aveva colpito così tanto che alla prima occasione mi sono messa in cucina per realizzarla. (Forse l'unica in cui lo preparerò visto l'impegno necessario!)

E' così che quando ho ricevuto l'invito a partecipare al contest A me piace Ficotto, non ho potuto dire di no. Troppo unico, troppo speciale e, inoltre, preparazione tipica del Sud Italia, uno dei sapori di casa mia. 

Ravioli ai funghi fritti e Ficotto

Non è stato facile focalizzarsi su una ricetta che lo valorizzasse. In Calabria viene comunemente usato come accompagnamento ai formaggi stagionati, ma nessuno è solito usarlo in lunghe preparazioni.  
Mi piaceva l'idea di utilizzarlo comunque in purezza e non come ingrediente di una preparazione. E' così che sono arrivata ai ravioli fritti, un antipasto sfizioso, ma che da solo non riesce a realizzarsi completamente. 
Il ficotto lo rende un antipasto perfetto, arricchisce i ravioli, li rende equilibrati e con quel quid in più che li fa diventare perfetti anche per le vicine festività natalizie. 


Ravioli ai funghi fritti e Ficotto

Con questa ricetta partecipo al concorso “A me piace Ficotto” organizzato dall’Azienda Terravecchia e dall’Unione Regionale Cuochi Lucani  in collaborazione  con la bravissima Teresa di Scatti Golosi.



E se volete conoscere gli altri prodotti dell'azienda Terravecchia, trovate tutto qui.

Ingredienti per 4 persone:
100 gr di semola di grano duro
1 uovo grande
50 gr di funghi porcini secchi
100 gr di ricotta
50 gr di parmigiano grattugiato
un cucchiaino di prezzemolo tritato
pangrattato qb
sale e pepe
olio evo
uno spicchio d'aglio
olio per friggere
Ficotto per servire

Procedimento: 
Per la pasta: 
Impastare tutti gli ingredienti fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo. Lasciatelo riposare per almeno 30 minuti coperto da pellicola e, trascorso questo tempo, stendete in una sfoglia sottile. 

Per il ripieno: 
mettete a bagno i funghi per almeno mezz'ora, poi scolateli e fateli rosolare in padella con uno spicchio d'aglio e un filo d'olio. Continuate fino a far asciugare l'acqua in eccesso. 
Tritate finemente i funghi con la mezzaluna o un coltello ben affilato e uniteli alla ricotta, parmigiano, prezzemolo e pepe. Se necessario regolate di sale e unite del pangrattato per asciugare l'umidità in eccesso. Amalgamate bene il tutto.
Versate il ripieno in una sac-a-poché e disponete il ripieno (all'incirca una noce) sulla sfoglia, lasciando il dovuto spazio per la formatura del raviolo. 
Bagnate intorno al ripieno con un pennello da cucina inumidito con un po' di acqua.  
Ricoprite con un'altra sfoglia, fate uscire l'aria in eccesso e fate aderire la sfoglia intorno al ripieno. Formate i ravioloni ritagliando con uno stampino della forma desiderata.
Disponete la pasta su un piano infarinato ben distanziati fino a cottura. 
Al momento di friggere scaldate olio fondo in un pentolino e fateli friggere in olio bollente fino alla doratura. Ci vorranno pochissimi secondi. 
Asciugate con carta assorbente e servite accompagnando con il miele di fichi (ovvero il Ficotto :-) ).
Mi raccomando, non siate parchi! 


English Version -  Fried ravioli with mushrooms and Ficotto
Ingredients: 
100 grams of durum wheat
1 large egg
50 grams of dried porcini mushrooms
100 g cheese
50 grams of grated Parmesan cheese
a teaspoon of chopped parsley
breadcrumbs to taste
salt and pepper
extra virgin olive oil
a clove of garlic
oil for frying

fig honey to serve

Direction: 
For the dough:
Mix all ingredients until dough is smooth and homogeneous. Let stand for 30 minutes covered with foil and, after this time, roll out into a thin sheet.


For the filling:

Soak the mushrooms for at least half an hour, then drain and brown them in a pan with a clove of garlic and a little olive oil. Continue until the dry excess water.
Finely chop the mushrooms with a sharp knife and add them to the ricotta cheese, Parmesan cheese, parsley and pepper. If necessary, adjust salt and add the breadcrumbs to dry the excess moisture. Mix well.
Pour the filling into a sac-a-poché and place the filling (about a walnut) on the pastry, leaving the necessary space for the forming of the ravioli.
Wet around the filling with a pastry brush moistened with a little 'of water.
Cover with another sheet, take out the excess air and then join the dough around the filling. Formed by cutting out the ravioli with a stencil of the desired shape.
Place the dough on a floured surface until cooked well spaced.
When frying, heat oil in a pan and fry the bottom fry in hot oil until golden. It will take a few seconds.

Dry with paper towels and serve with honey figs (the Ficotto:-)).

8 commenti:

  1. Anche io fan di miele di fichi (che ho scoperto da te) e ficotto, molto interessante questo utilizzo per finire questi golosissimi ravioli fritti. Bellissima idea!

    RispondiElimina
  2. Bellissima proposta inutile accompagnata da belle foto...faccio il tifo per te!

    RispondiElimina
  3. Ma questa è meraviglia pura!!!! Che accostamenti di sapori delizioso! Sono felice di aver scoperto la tua pagina, è ricca di piatti meravigliosi in cui metti in risalto la tua grande passione. Complimenti!!

    RispondiElimina
  4. Hai fatto bene ad usarlo in purezza, in questo modo conserva tutte le sue caratteristiche e completa al meglio questa golosa preparazione.

    Fabio

    RispondiElimina
  5. oooooooooooooooooooooh! ma questi cosi sono meravigliosi! posso averne uno, anche se ha il malefico glutine. giuro che per una cosa simile potrei trasgredire...

    RispondiElimina
  6. davvero favolosa l'interpretazione, la devo assolutamente provare

    RispondiElimina
  7. Ciao bella! Mi "regali"questa ricetta per il mio contest? E' bellissima!! Baci http://gattoghiotto.blogspot.it/2014/12/il-gattoghiotto-compie-5-annie-tu-mi.html

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails