mercoledì 15 ottobre 2014

Bocconotti di Mormanno con Misura Stevia

In occasione del concorso La Dolcezza che ti premia, mi sono lasciata coinvolgere anche io nella realizzazione di dolci regionali con Misura Stevia. 
Il gusto della tradizione, ma con la metà delle calorie fa gola a tutti, figuriamoci a una come me che non riesce mai a rinunciare a una dose di dolcezza giornaliera.
Così, mentre sono in pieno fermento le votazioni per scegliere il vostro dolce regionale preferito, io mi sono buttata sul mio.
Alla pagina dedicata ai voti troverete: regione di riferimento, ricetta e foto del piatto. Non vi resta che scegliere il dolce che più scatena la vostra gola e votare :-)

Bocconotti di Mormanno


A Crotone i dolci hanno aromi ben definiti: cannella, miele, chiodi di garofano, frutta secca. Solo le cuzzupe pasquali escono fuori da questo schema. Nel resto della Calabria la solfa non cambia, ma tra i profumi classici se ne trova comunque qualche eccezione che, in alcuni casi, fa storia. 
Nel Parco Nazionale del Pollino, proprio nel cuore della Sila, i bocconotti riempiono le strade di profumo di pasta frolla. A Mormanno, in provincia di Cosenza, sono particolarmente gelosi del loro dolcetto storico, ne vanno fieri e ne difendono la ricetta originale dalle interpretazioni della cucina moderna. 
La frolla, come tutte le ricette antiche, è fatta con pochi ingredienti, con lo strutto al posto del burro.
Il ripieno è la tipica "mostarda d'uva": una marmellata d'uva nera dal sapore tannico tipica della tradizione calabrese.

Ecco quindi i miei bocconotti di Mormanno: golosi come sempre, ma questa volta leggeri.

* Ho preparato i bocconotti in primavera in pieno periodo di ciliegie, ma potete preparare la marmellata con frutti di stagione, magari anche l'uva per rispettare la ricetta originale. Per convertire la quantità di zucchero in Misura Stevia vi rimando al pratico converter
Ingredienti x 6 bocconotti
250 gr di farina 00
30 gr di stevia finissima
80 gr di burro
un uovo e un tuorlo
burro qb (per imburrare gli stampini)

Per la marmellata di ciliegie (nella versione originale marmellata d’uva):
1 kg di ciliegie
90 gr di Misura Stevia

Procedimento:
Per la marmellata:
Snocciolate tutte le ciliegie e ponetele in una pentola alta insieme alla stevia e fate cuocere su fuoco medio-basso mescolando frequentemente fino a che il composto si addenserà. 
Per arrivare alla corretta consistenza servirà qualche ora di cottura.
Una volta pronta, distribuire in vasetti sterilizzati, chiudete bene i vasetti e fate raffreddare lasciandoli capovolti per ottenere il sottovuoto. Altrimenti, avvolgete i vasetti in un panno, ola acqua, copriteli d’acqua e fate cuocere per 20-25 minuti dal momento della bollitura.
Lasciate raffreddare nella pentola prima di conservarli.

Per la frolla:
Formate una fontana disponendo la farina sulla spianatoia.
Rompetevi le uova nel centro, unite lo strutto e Misura Stevia e lavorate il composto fino a quando avrete ottenere un impasto abbastanza morbido. Imburrate e infarinate degli stampini da muffins. Stendete l’impasto e rivestite ogni cavità degli stampi, riempiteli con la marmellata e coprite con un altro strato di frolla avendo cura di fare aderire bene i bordi per evitare che la marmellata fuoriesca in cottura.
Fate cuocere in forno caldo a 180 °C per circa 20-25 minuti fino a doratura.
Lasciate raffreddare e sformate.
Servite a temperatura ambiente.
Se desiderate, frullate rapidamente la stevia con un frullatore elettrico in modo da renderla ancora più fine e spolverate come se fosse zucchero a velo. 

2 commenti:

  1. Il bocconotto anche è uno di quei nomi che in diverse parti identificano dolci diversi.
    Questo mi piace un sacco, sia nella versione originale, più "robusta", che in questa tua più "dolce", con le ciliegie che adoro. Pasta frolla e ripieno, dolci semplici, ma che non deludono mai.

    Fabio

    RispondiElimina
  2. Sono stupendi! quanto vorrei poterti rubare quelle ciliegie bellissime

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails