venerdì 20 dicembre 2013

Charity Dinner Food & Life con Andrea Berton

Tra i tanti eventi in cui siamo coinvolti noi blogger, a volte capita anche di avere un ruolo importante, direi anche una responsabilità: far conoscere e sensibilizzare le persone al bene.
Per riuscire in questo obiettivo, è necessario far vivere esperienze importanti, come ad esempio una cena interamente realizzata da uno chef stellato come Andrea Berton, ** Michelin in uno splendido hotel del centro. 
Food And Life, spin-off no profit di F&De Group, ha messo in piedi una serata di gusto e divertimento, per riuscire nel suo intento. Ogni anno si impegna per supportare un progetto di beneficenza e quest'anno la cena tenutasi al Ristorante Roses di Milano è stata occasione per una raccolta fondi a favore di Intervita e Fatebenefratelli.
Due progetti uniti in un solo evento per mostrare due problemi che riguardano un unico soggetto: i bambini. 
Intervita lotta per evitare la dispersione scolastica: sapevate che in Italia ci sono ben 700.000 bambini a cui non è concesso il privilegio di andare a scuola? 

Fatebenefratelli cerca di anno in anno di creare un ambiente sempre più favorevole ai bambini e alle proprie famiglie per rendere l'esperienza dell'ospedale meno traumatica.
Nei reparti pediatrici tante sono le mamme e i padri a dormire su scomode sedie per notti e notti; i pasti sono frugali, panini freddi e asciutti, se e quando mangiati. 
Per questo l'obiettivo di quest'anno del Fatebenefratelli è quello di costruire una cucina per tutti i genitori che vivino in ospedale insieme ai figli per garantire quantomeno un pasto caldo durante quei giorni di sofferenza. 

200 persone a cena accolte dallo chef Berton e dalla giornalista Francesca Senette, 400 biglietti venduti per la lotteria di beneficenza, 15 oggetti venduti all'asta, non so quante persone hanno lavorato gratuitamente solo per raggiungere gli obiettivi prefissati. 27.000€ raccolti in 3 ore di cena. 
Questi sono i numeri della serata di cui è facile dare notizia. Dall'altro lato c'è l'esperienza, che posso provare a raccontarvi, ma che vi consiglierei più che altro di vivere: come si uniscono serate di gala a beneficenza? Come mai tutti questi professionisti sono coinvolti e prestano la propria attività gratuitamente?
Domande che io stessa mi sono posta e che hanno trovato una valida risposta una volta lì: entusiasmo, passione, voglia di fare. Le chiavi per fare bene e fare del bene.
Se desiderate anche voi vivere l'esperienza della beneficenza unita al buon cibo, seguite Food & Life, i suoi progetti e i suoi eventi. Fare del bene può essere un piacere per il cuore, ma anche per il palato. 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails