giovedì 20 giugno 2013

Pan brioche salato al rosmarino

Si può dire? “Questo pan brioche è da sturbo!” Certo che si può dire, ormai in italiano si può dire tutto.
Da dizionario:  “sturbo”, 1. Scompiglio, scongolcimento. 2. Svenimento, mancamento.
Ma il termine Sturbo in realtà deriva dal latino, come ben dice l’Accademia della crusca, è solo il gergo comune ad averne modificato la forma.

Pan brioche salato al rosmarino


Fondamentalmente, a me non mi piace questo modo di dire, ma però non mi vanno a genio soprattutto le nuove introduzioni della lingua italiana. 
Sarà che sono cresciuta con le filastrocche della mia maestra. Quel “A me mi non si dice, ma però è più meglio assai”, insieme a “Are, Ere, Ire le mutoline fan fuggire. Ato, ito, uto le mutoline han voluto”, continuano a rimbombarmi nella testa ancora oggi, 18 anni dopo la fine delle elementari.
Uniti a questo, 4 anni a scrivere temi ogni lunedì mattina, saranno serviti a qualcosa.
Sicuramente non a evitare banalissimi errori della lingua italiana, ma se non altro sono talebana sul “ma però, a me mi” e so quando mettere la h e le “e con l’accento”. Sorvoliamo sul "è più meglio assai". Grazie maestra, le sarò grata per sempre.  

Ma cos’è che dicevo? Ah sì, il pan brioche.
Soffice, profumato, saporito. E’ il pan brioche perfetto.
La ricetta è la rivisitazione di quella di un bravissimo panificatore, Armando Salvetti, che mi ha donato la sua ricetta (che io non vi dò in versione originale visto che fa parte della sua professione) e che io ho modificato per una giusta causa, l’MT Challange di questo mese.
Così, vi faccio scoprire i crostini di quella che sarà la mia Ceasar Salad. Per il resto dovrete attendere lunedì! 

Pan brioche perfetto al rosmarino - ricetta

Pan brioche salato al rosmarino


Ingredienti per uno stampo da plumcake da 26 cm:
250 g di farina (metà manitoba, metà 00)
110 g di latte
25 g di zucchero
6 g di lievito di birra
1 uovo (60 gr circa)
40 g di burro
8 g di sale
2 cucchiai di rosmarino tritato
abbondante pepe nero
un uovo per spennellare

Procedimento: 
Fate sciogliere il lievito e lo zucchero nel latte, unite una parte della farina e iniziate a impastare. Unite l'uovo, la restante farina e impastate. Unite il sale e infine il burro in tocchetti. 
Quando il burro sarà completamente amalgamato e l'impasto sarà ben incordato (ci vorranno circa 20 minuti), aggiungete il rosmarino e il pepe nero. Fate amalgamare all'impasto, mantenendo l'impastatrice a bassa velocità e spegnete. Mettete l'impasto a lievitare e, quando raddoppiato, dividete l'impasto in 4 panetti, formate delle palline ben tese e disponetele una accanto all'altra in uno stampo da plum cake. 
Rimettete a lievitare finché l'impasto arriva quasi al bordo della teglia. 
A questo punto infornate in forno caldo a 220°C e, una volta in forno, abbassate subito la temperatura a 200°C. Fate cuocere per circa 25 minuti,  coprendo eventualmente il pan brioche se la superficie tende  a scurire.  
Quando pronto, lasciate raffreddare prima di sformare. Questo pan brioche è perfetto per accompagnare salumi o formaggi.

Note:
- per una versione semplice e ancora più versatile potete omettere il rosmarino per avere un normale pan brioche.
- l'impasto di questo pan brioche è perfetto per preparare anche il panettone gastronomico. 

English Version -  Rosemary Pan brioche

Ingredients: 
250 grams of flour (half manitoba, half 00)
110 grams of milk
25 grams of sugar
6 g of yeast
1 egg (60 gr)
40 grams of butter
8 grams of salt
2 tablespoons of chopped rosemary
plenty of black pepper
an egg for brushing

Direction: 
Dissolve the yeast and sugar in the milk, add part of the flour and begin to knead. Add the egg, the remaining flour and knead. Add the salt and finally the butter in chunks.
When the butter is completely blended and the mixture is well-strung (it will take about 20 minutes), add the rosemary and black pepper. Take the dough mix, keeping the mixer at low speed and turn off. Put the dough to rise, and when doubled, divide the dough into 4 loaves, roll into balls taut and arrange side by side in a cake tin.
Put it to rise until the dough reaches almost to the edge of the pan.
At this point, bake in oven at 220 ° C, and once in the oven, immediately lowered the temperature to 200 ° C. Cook for about 25 minutes, covering possibly pan brioche if the surface tends to darken.
When ready, let it cool before unmold. Great to serve with cold meats or cheeses.

10 commenti:

  1. Anche la mia maestra mi ha "rimbambito" di filastrocche di regole. E non smetterò mai di ringraziarla. Però la mia diceva "are ere ire h deve sparire"!!
    E questo pan brioche? Una delizia che è il più meglio assai!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però hanno funzionato le filastrocche delle maestre :))))

      Elimina
  2. A me mi :-))) piace assai. Concordo pienamente su tutta la linea, certe cose non si possono proprio leggere. Capita a tutti per fretta, distrazione fare un errore o avere un dubbio, ma le nozioni base dovrebbero averle tutti.
    Sono curioso per lunedì, l'inizio è di buon auspicio!

    Fabio

    RispondiElimina
  3. ahahah...hai proprio ragione questa ricetta è da sturbo :-P
    Bellissimo e chissà che buono con quel sapore di rosmarino :-D
    la zia Consu

    RispondiElimina
  4. Mi piace moltissimo questa ricetta! Te la copio di sicuro. Passa una bella giornata, un abbraccio. eleonora

    RispondiElimina
  5. E attendere fino a lunedì non sarà facile!

    RispondiElimina
  6. vero, tutto vero, anch'io sono talebana della lingua italiana (non posso sopportare quando vedo scrivere "insegniamo" !!)
    ma il panbrioche al rosmarino lo trovo un'ottima novità!

    RispondiElimina
  7. Mi ricordo ancora la grammatica imparata alle elementari...che bei ricordi*_* Intanto io non vedo l'ora di preparare questo pan brioche!!!

    RispondiElimina
  8. Che bello questo pan brioche!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails