giovedì 28 marzo 2013

Fideuà gamberi, aglio, olio e peperoncino

E anche questo mese ho rischiato di non farcela.... ma poi, all'ultimo giorno, finalmente il giusto tempo per realizzare la ricetta, attaccarmi al pc, scrivere tutto a tempo di record e presentarvi la mia fideuà! 
Questo mese non solo abbiamo appreso una nuova tecnica grazie alla sfida dell'MT Challenge, ma abbiamo anche conosciuto una nuova ricetta grazie a Mai, la Fideuà appunto, una ricetta che ha origine sui pescherecci che facevano base a Valencia. Una ricetta povera, che sa di mare, proprio come quelle con cui sono cresciuta in Calabria (queste, ad esempio).

Fideuà

Come spiegare in modo semplice cos'è la fideuà? Una sorta di paella, ma realizzata con la pasta.
Per la mia versione come al solito ho fatto un ritorno-alle-origini e ho preparato un piatto con sapori del Sud. 
Una fideuà (gamberi) aglio, olio, e peperoncino, accompagnata da una salsa alla colatura di alici di Cetara. 
Un chiaro richiamo agli spaghetti aglio, olio e peperoncino, proprio come li faccio a casa, con anche l'aggiunta del pane grattugiato, ma trasformati in una più "esotica" fideuà. 
Vale la pena impegnarsi per preparare un buon brodo di pesce perché sarà lui a dare la giusta marcia in più al piatto. La fideuà è un piatto fondamentalmente semplice, ma che richiede cura nella realizzazione e un pizzico di amore per renderla speciale.  

Ingredienti per 2 persone:
100 gr di spaghetti spezzati
2 spicchi d'aglio
2 peperoncini
olio evo
gamberi qb, circa 300 gr
2 cucchiai di salsa di pomodoro.

Per il brodo di pesce:
i carapaci dei gamberi
una cipolla
una costa di sedano
una carota

Per la salsa:
2 cucchiai di colatura di alici
1 mazzetto di prezzemolo
pane grattugiato qb
olio evo

Procedimento: 
Per il brodo:
Pulite i gamberi e mettete i carapaci in una pentola piena d'acqua fredda. Unite la cipolla, il sedano e la carota e portate a ebollizione. Lasciate cuocere per 30/40 minuti a fuoco basso. Filtrate il brodo dai carapaci e dalle verdure e tenete da parte. 

Per la salsa: 
Ponete tutti gli ingredienti nel bicchiere di un frullatore e iniziate a frullare, eventualmente regolando di olio, fino a ottenere la consistenza di una crema. Tenete da parte fino al momento del servizio.

Per la fideuà:
In una padella bassa e ampia (se avete quella da paella sarebbe il massimo) ponete gli spaghetti precedentemente spezzettati e fateli tostare. Un volta caldi, toglieteli dalla padella e metteteli da parte. 
Nella padella fate rosolare l'aglio schiacciato e il peperoncino nell'olio, unite i gamberi e fateli rosolare. 
Una volta pronti toglieteli dalla padella e unite la salsa di pomodoro e, in seguito, la pasta. Versate un paio di mestoli di brodo e iniziate la cottura procedendo come per un risotto. 
Una volta cotta la pasta, unite nuovamente i gamberi e completate la cottura. 
Attenzione a quando regolate di sale: considerate che la salsa di accompagnamento contiene la colatura di alici e che quindi risulta molto molto salato. 
Servite la fideuà calda. 


English Version -  Fideuà shrimps, garlic, oil and peppers (Valencian recipe)

Ingredients: 
100 g of broken spaghetti
2 cloves of garlic
2 chillies
extra virgin olive oil
shrimp, about 300 gr
2 tablespoons of tomato sauce.

For the fish stock:
the shells of shrimp
an onion
celery
a carrot

For the sauce:
2 tablespoons of anchovy sauce
1 bunch of parsley
breadcrumbs to taste
extra virgin olive oil

Direction: 
For the broth:
Clean the shrimp and put the shells in a pot of cold water. Add the onion, celery and carrots and bring to a boil. Cook for 30/40 minutes over low heat. Strain the broth from the shells and vegetables and set aside.

For the sauce:
Place all the ingredients into a blender cup and start to blend, regulating oil, until it is the consistency of a cream. Set aside until the time of service.

For fideuà:
In a low, wide pan (if you have one to paella would be the best), place the previously chopped spaghetti and toast them. Once hot, remove them from the pan and set aside.
In a pan fry the garlic and chilli oil, add the shrimp and brown.
Once ready remove them from the pan and add the tomato sauce and, as a result, the dough. Pour a few ladles of broth and start cooking as you would a risotto.
Once cooked pasta, add back the shrimp and cook.
Be careful when you adjuste salt: consider that the accompanying sauce contains anchovies sauce and therefore it is very very salty.
Serve fideuà hot accompanying with sauce. 

20 commenti:

  1. Ormai riesci ad arrivare dopo di noi ed è tutto dire! :-D
    L'importante è che ce l'hai fatta anche questa volta.
    Avevo pensato anche io alla colatura d'alici che si sposa sempre bene in un piatto di mare, poi ci ho rinunciato. Meno male che ci hai pensato tu.
    Fabio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai i miei ritmi non li batte nessuno! ahahhahaah
      In questo MTC la colatura non poteva proprio mancare! Un prodotto troppo importante per dimenticarcelo :)

      Elimina
  2. Brava Tery! E che ricettina...complimenti davvero.
    un bacino e buona Pasqua!
    simo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille e buona Pasqua anche a voi!!!!!!! :*

      Elimina
  3. che bello questo piattino!mi manca la nostra terra!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehhhhh (sospiro)....a chi lo dici! :)

      Elimina
  4. Bellissima questa fideuà, complimenti!

    RispondiElimina
  5. Cara Tery da oggi ci sono anch'io tra i tuoi lettori. Se ti va, mi piacerebbe che ricambiassi la visita. La tua fideuà mi piace molto. D'altronde sono un appassionato di aglio olio e peperoncino (con aggiunta di pangrattato) e mi piacciono le alici, quindi la tua interpretazione è golosissima! Anch'io mi sono appena cimentato con l'MTC. Un caro saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Andrea! passerò al più presto a trovarti.

      Elimina
  6. una paella con la pasta??? è fatta apposta x me!!! :)

    RispondiElimina
  7. In corner ma con una fideuà davvero gustosa :) Il richiamo ai nostri spaghetti aglio-olio-peperoncino mi piace un sacco e quella salsina con la coltaura d'alici dev'essere speciale davvero. Un bacione e tanti auguri di buona Pasqua

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille Fede e tantissimi auguri anche a te!! :*

      Elimina
  8. sei unica: la tua fideuà è semplice e gustosissima, decisamente mediterranea con il tocco in più della colatura di alici, che amo molto.
    Grazie mille Tery
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daniela grazie mille! In corner, con una ricetta semplice semplice e come al solito dai tratti mediterranei, ma tu sai trovare sempre il lato speciale :-) un bacione!

      Elimina
  9. Un piatto semplice, ma che racchiude tutto il sapore del mare. Le cose fatte con cura e amore sono sempre le più buone, e la tua fideuà mi ispira tantissimo. un bacio e buona Pasqua :)

    RispondiElimina
  10. Alla faccia del last minute! Bellissima fideuà, semplice e gustosa. Bravissima (as usual)

    Bacioni e buona Pasqua

    RispondiElimina
  11. Bella bella bella. Mi piace perche' "semplice" (nel senso positivo ed estetico del termine..) e sicuramente deliziosa. Sa di mare, di vero, di pesce appena pescato.
    Buona Pasqua tesoro

    RispondiElimina
  12. Hai ragione, il brodo è molto importante in una fideuà!
    E tu hai scelto gli ingredienti giusti per farla diventare una fideuà come si deve, non li manca nulla. In quanto tempistiche, guarda, lasciamo stare perché ne so un bel po... :)

    Sono contenta anche io di vedere in qualche post la colatura di alici, e qui ci si addice, ma quello lo sapevi da mò!

    Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Mai! Sono contenta che il tocco di colatura ti piaccia!
      Alla fine è una fideuà semplicissima, ma che ha soddisfatto pienamente il palato! :-))

      Elimina

Related Posts with Thumbnails