mercoledì 6 febbraio 2013

Identità Golose 2013

Dopo 2 anni in cui la crisi economica ha guidato i discorsi, andando necessariamente alla ricerca del "lusso della semplicità", un anno ancora in cui si è cercato di rispondere alla crisi andando "Oltre il mercato", quest'anno si cerca di dare una coscienza per poter affrontare il problema che ormai fa parte delle nostre vite, per poter vedere un futuro perché finora, spiragli non sembrano essersi aperti. 
Questo sarà un altro anno in cui Identità Golose tratterà un tema sentito e se possibile ancora più delicato: il rispetto.



In un'epoca in cui il rispetto non è più un valore, trattarlo come un "valore rivoluzionario" mi crea emozioni contrastanti: sarcasmo da un lato e speranza dall'altra. 
Allora esiste ancora? Io sono cresciuta con una coscienza esagerata. Per me dire Grazie è d'obbligo, chiudere l'acqua quando lavo i denti necessario, Salutare è spontaneo. Nelle relazioni con gli altri, ma anche nelle azioni giornaliere. 
Capita però che mi arrabbi con la mia coscienza. Per la maleducazione ricevuta in cambio, per la noncuranza, per le infinite accortezze che non vengono usate per se stessi e per gli altri, per il mondo. Capita che mi arrabbi perché a volte, invece del grazie, vorrei che uscisse dalle mie labbra un "vaffanculo" - scusate l'eufemismo - per tutte le volte in cui mi imbatto con l'irrispettosità.
Spesso ho la sensazione che il rispetto sia qualcosa di filosofico, di cui se ne può parlare, ma non si può toccare. Eppure si può vivere nel rispetto, facendo diventare una parola qualcosa di concreto.  
Soprattutto in relazione al cibo, è così difficile portare rispetto?
Mi arrabbio quando a scuola finiscono nella spazzatura teglie e teglie di cibo pronto, cucinato con cura per tutto il pomeriggio, mi arrabbio quando ai ristoranti trovo piatti mediocri, mi arrabbio per la noncuranza dei camerieri. Mi arrabbio se faccio andare a male qualcosa e ogni volta che provo a comprare frutta e verdura al supermercato, constatandone la pessima qualità. Mi arrabbio per un sacco di cose, perché ho la percezione dell'assenza di rispetto. 
A Identità Golose quest'anno quindi si parlerà di questo.....(cit. Identità Golose) "Rispetto per la natura, per le materie prime, per i clienti e i loro soldi e il rispetto dei clienti verso cuochi e ristoratori che sono liberi professionisti e rischiano il loro. C’è poi il rispetto per noi stessi e per quelli che erano in partenza i nostri ideali e che sovente crescendo abbiamo dimenticato “perché in fondo così fan tutti”.....E ancora il rispetto per la verità che non è solo la nostra, ma anche quella degli altri.

Sperando che non rimanga solo una parola, ma diventi uso. 
Spesso ho la sensazione che il rispetto sia qualcosa di filosofico, di cui se ne può parlare, ma non si può toccare. Eppure si può vivere nel rispetto, facendo diventare una parola qualcosa di concreto. 
Questo è il motivo per cui seguire Identità Golose 2013 ha un valore in più, un motivo per cui vi invito a esserci, se non fisicamente, con la mente e il pensiero, per cui vi invito a riflettere. 


Domenica 10, Lunedì 11 e Martedì 12 ci vediamo lì. Dopo, ci troviamo ancora per tirare le somme. 

5 commenti:

  1. Io ho avuto l'accredito per martedì. Purtroppo avrei preferito nel weekend per non dover prendere un giorno di ferie. Quindi non so ancora se riuscirò a venire ma in caso affermativo vengo a salutarti :)

    RispondiElimina
  2. ciao!=)
    complimenti per il blog! ...e grazie x l'informazione!
    ti ho trovato grazie a lospaziodistaximo.come così sono passata a vedere il tuo blog! complimenti è molto bello! mi sono unita hai tuoi sostenitori!
    se ti va di passarmi a trovare nel mio blog (e se ne hai voglia ricambiare) così da non perderci di vista a me farebbe molto piacere!
    a presto buona giornata vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per esserti fermata! Passerò a trovarti dalle tue parti! :))

      Elimina
  3. Bellissimo congresso, molto interessante e, sono d'accordo con te, il tema di quast'anno mi piace particolarmente. Profonde parole e bel post, mi piace. Buona giornata, un bacione

    RispondiElimina
  4. Quest'anno presterò molta attenzione, dovrebbero prestare tutti l'attenzione e rispetto per il cibo e ciò che ruota attorno ad esso, siano animali, persone, territori. Purtroppo spesso le chiacchiere non si trasformano in fatti, speriamo questa sia la volta buona. Ciao Tery, a presto ♥

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails