martedì 8 gennaio 2013

Focaccia soffice con latte di soia

Ritornare dopo giorni di vacanza è sempre dura.
La noia e la voglia di stare in panciolle, di dedicarsi alla famiglia, alle passeggiate tranquille e agli amici ha prevalso per diversi giorni e ha tentato fino all'ultimo di resistere al ritorno al lavoro e ai ritmi serrati di tutto il resto dell'anno. 
E' arrivato però il momento di ricominciare e, soprattutto, di augurarvi finalmente buon anno!
Ben 8 giorni di ritardo sulla tabella di marcia, ma non potevo tornare senza augurarvi un 2013 pieno zeppo di cose belle...e buone! 

Focaccina latte di soia

Per tornare a pieni ritmi, mi dò una bella carica di carboidrati che fanno sempre bene alla gola e all'umore.... un po' meno alla linea, ma questi sono dettagli no?! 
Queste focaccine, dopo essere state create da Nuccio, hanno fatto il giro della rete (vedi ad esempio Alessandra e Martina). Soffici soffici, profumate, sfiziose, è impossibile non innamorarsi. 
Io le ho fatte 2 volte nel giro di pochi giorni, sia in versione mignon che in teglia. 
Per un antipasto originale ho fatto delle focaccine piccole piccole (50 gr circa), poi le ho divise in 2 e farcite con tartare di manzo, una scaglia di Parmigiano e qualche fungo sott'olio... buonissime! 

Focaccine con latte di soia con tartare e chiodini sott'olio

Ingredienti per circa 15 focaccine:
250 gr di farina manitoba
300 gr di farina 00
250 ml di latte di soia
150 ml di acqua
un cucchiaino di zucchero
un cucchiaino di sale
40 gr di strutto
8 gr di lievito di birra

Procedimento: 
Sciogliere il lievito e lo zucchero nell'acqua appena tiepida e nel latte di soia. Nella planetaria unire l'acqua e qualche cucchiaio di farina. Iniziate a impastare a velocità bassa, unite gradualmente la farina e, quando avrete una pastella densa unite il sale.
Fate amalgamare e unite la restante farina.
Infine aggiungete lo strutto in 2 tempi e fate assorbire completamente. A questo punto fate incordare l'impasto (tirando l'impasto dovrete riuscire a ottenere un velo senza che questo si spezzi prima), formate una palla e lasciate lievitare fino al raddoppio.
A questo punto dividete l'impasto in porzioni da 100 gr per focaccine grandi come una rosetta circa, altrimenti 40-50 gr per una versione più piccola.
Formate delle palline avvolgendo l'impasto su sé stesso, prima in verticale e poi in orizzontale. A questo punto, mettete l'impasto nell'incavo tra pollice e indice e, con un movimento rotatorio, formate delle palline con la superficie ben tirata. 
Schiacciate con delicatezza l'impasto in modo da dargli la forma di focaccina. 
Ungete una teglia di olio e posizionatevi sopra le focaccine, lasciate lievitare fino al raddoppio e, prima di infornare, formate le fossette, spennellate con olio e infornate in forno caldo a 220° per i primi 5 minuti e poi a 200° fino a doratura (circa 15 minuti totali). 
focaccia latte di soia

English Version -  Soft focaccia with soy milk
Ingredients: 

250 grams of flour manitoba
300 grams of flour 00
250 ml of soy milk
150 ml of water
a teaspoon of sugar
a teaspoon of salt
40 grams of lard
8 g of yeast


Direction: 

Dissolve yeast and sugar in lukewarm soy milk and water. In planetary, combine the water and a tablespoon of flour. Start to knead at low speed, add the flour gradually, and when you have a thick batter add salt.
Do mix and add the remaining flour.
Finally add the lard in 2 times and then completely absorbe it. At this point you should mix until obtain a mixture smooth and shiny and by pulling the dough you will be able to obtain a veil, form a ball and let rise until doubled.
Divide the dough into portions of 100 g big focaccia, or 40-50 g for a smaller version.
Shape into balls by wrapping the dough around itself, first vertically and then horizontally. 
Put the mixture in the hollow between thumb and forefinger and, with a twisting motion, form small balls with the surface well drawn.
Mash gently the dough to shape into little "pizza".
Grease a baking pan with oil and put the buns, let rise until doubled, and before baking, form the dimple, brush with oil and bake in a preheated oven at 220°C for the first 5 minutes and then at 200°C until golden brown (about 15 minutes).

21 commenti:

  1. Da quanto mi frullano in testa queste focaccine che hanno fatto il giro del web! Ho già comprato il latte di soia, devo solo mettere le mani in pasta…spero prestissimo :) Un bacione e un mondo di auguri per uno splendido 2013 che ti porti tante belle soddisfazioni

    RispondiElimina
  2. Ciao Tery, le ricordo queste focaccine, l'orgoglio di Max. In Austria ho comperato una farina senza glutine con scritte 2 ricette, una dolce e una salata e tra gliingredienti c'è il latte di soia, a giorni la inauguro. Un bacione e buona giornata ♥

    RispondiElimina
  3. Le ho viste da tempo e ancora non mi decido, le tue sono splendide!
    E ancora auguri!

    RispondiElimina
  4. Anche io ho voglia di comfort food nonostante abbia mangiato troppo durante le vacanze... Però con il latte di soia è più light no? :P Buona giornata!

    RispondiElimina
  5. oddio che buone!!! Le provo anche io!

    RispondiElimina
  6. Le famose focaccine di Nuccio!! Ormai hanno fatto il giro del web!! :) Grazie per avermi citata!!! Un bacione e Buon Anno!!

    RispondiElimina
  7. buon anno anche a te!!!!!queste focaccine mi sembrano il modo migliore per rendere il rientro un pò più "morbido" ^_^

    RispondiElimina
  8. E' davvero morbidosa questa focaccia tesoro una vera delizia!!Baci,imma

    RispondiElimina
  9. Ciao Teresa, buon anno innanzitutto!
    Molto interessante questa focaccina con il latte di soia (che io uso every day peraltro...). Mi piace!
    Un bacione
    simo

    RispondiElimina
  10. Leggevo poco fa che le star per non ingrassare non assumono carboidrati dopo le 17. Quindi direi che per una pausa pranzo di tutto gusto questa focaccina farcita ci sta proprio bene!
    Bentornata <3!

    RispondiElimina
  11. Lo provata anche io, e devo dire che sono rimasta estasiata del risultato. Io ho fatto la versione focaccia intera e me la sono mangiata tutta ancora prima che si raffreddasse del tutto :)
    Buon Anno anche a te e a tutti le persone a cui vuoi bene

    RispondiElimina
  12. Un inizio davvero cool!!! Non avevo dubbi che ti sarebbero venute come desideravi... Grazie Tery. wonderful year for you

    RispondiElimina
  13. Un inizio davvero cool!!! Non avevo dubbi che ti sarebbero venute come desideravi... Grazie Tery. wonderful year for you

    RispondiElimina
  14. Quella focaccina è davvero bellissima, ha l'aria di essere soffice soffice. Complimenti, i lievitati sono sempre impeccabili nelle tue mani :) Un abbraccio e buon inizio d'anno cara Teresa!

    RispondiElimina
  15. Il solo guardarle mi fa venire l'acquolina in bocca, evviva il salato! :-D
    ciao Marinella

    RispondiElimina
  16. Come ti capisco, ritornare ai soliti ritmi è quasi un trauma dopo il relax delle feste.
    Buoneee! Sembrano le focaccine che mangiavo alle elementari!!! Un déjà vu incredibile.. devo assolutamente provarle e ho anche il latte di soia in dispensa. Bravissima!!!!

    RispondiElimina
  17. Ciao! Le conosco molto bene e vengono anche nella versione gluten-free!!! Troppo buone!!!
    Bacio!

    RispondiElimina
  18. Fantastiche queste focaccine Tery! La maga dei lievitati non poteva iniziare il nuovo anno in modo migliore ;)! Spero che tu abbia passato vacanze bellissime e che ti sia riposata a Crotone :)!
    Ti auguro un felicissimo 2013! Ti abbraccio forte e spero di vederti presto!

    RispondiElimina
  19. Grazie mille a tutti! Il risultato è tutto merito del genio di Nuccio :)

    RispondiElimina
  20. ricetta stupenda che fame!

    nel mio blog ho dato il via ad una nuova rubrica, se ti va di passare e lasciare una tua riflessione mi farebbe molto piacere.

    http://internationalfoodbyelena.blogspot.it/2013/01/rubrica-saperi-gastronomici-storia-del.html

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails