mercoledì 26 settembre 2012

Una giornata in cucina.... al The Hub

Chi mi segue anche su Facebook o Twitter sa già di cosa sto per parlarvi, una giornata trascorsa in una cucina d'eccezione. La cucina del The Hub, meraviglioso hotel in cui si tengono serate a tema sempre molto interessanti e di cui avete letto spesso nelle pagine di questo blog. 


Per una volta, in cucina non c'erano grandi chef, ma noi blogger guidate da un ospite d'eccezione, Armando Salvetti, grandissimo fornaio della Val Camonica, che realizza specialità con la farina di castagne e la farina di segale. 
Con lui, Francesca e Paola abbiamo messo le mani in pasta e non le abbiamo tolte fino a sera, momento in cui le nostre portate sono arrivate in sala e........divorate nel giro di 5 minuti! 
Da voci di corridoio sembrava fosse tutto buonissimo :-)) 
Come ci siamo trovate nella cucina di un hotel? Che domande...ovviamente grazie al mitico Carlo Vischi!! 

Foto di Carlo Vischi
Armando ha realizzato dei pani veramente speciali... non tanto per dire, ma erano veramente pani perfetti: pane alla birra, alla segale e addirittura con la frutta secca e i frutti di bosco!
Abbiamo avuto la possibilità di assaggiarli appena usciti dal forno... io che già amo il pane caldo, l'aroma del pane appena sfornato, non potevo che innamorarmi di quegli scrigni preziosissimi!! 
A noi invece è toccata la preparazione di pizze e focacce di ogni tipo, pani (semplici i nostri :-) )e il danubio. 
Del danubio trovate la ricetta qui, ma per la serata abbiamo usato la farina di segale che Armando fa macinare apposta per il suo forno, con un ripieno pomodorini confit Così Com'è e mozzarella. E' stato un bel lavoro fare una infinità di pallette (grazie Armando per il superaiuto!), ma ce l'abbiamo fatta! 

Armando lo abbiamo rincontrato anche una settimana dopo in occasione di una serata in cui i protagonisti sono stati i suoi prodotti, questa volta realizzati dalle sapienti mani dello chef di casa Sandro Mesiti e da Diego Rigotti, giovanissimo chef del Maso Franch.


Prima di chiudere una parola per chi organizza eventi in cui sono coinvolti i foodblogger: a noi piace cucinare, piace conoscere e sperimentare. Siamo curiosi. 
Metteteci in una cucina e ci farete felici. 
A quanto pare però a capirlo non sono in molti, Carlo Vischi sì, e per questo mille grazie per le infinite possibilità di conoscenza che ci regali! :-)

lunedì 24 settembre 2012

Già nostalgia dell'estate

Quando arriva questo periodo, inevitabilmente inizia a risuonare nella mia testa la melodia di The last day of summer, una canzone dalle note nostalgiche in cui la voce di Robert Smith si accorda perfettamente. 


mercoledì 19 settembre 2012

La Svizzera nel piatto - il nuovo contest dei Formaggi della Svizzera

Da quando ho aperto il blog, più e più volte la Svizzera ha fatto capolino nella mia vita. Tante coincidenze che mi hanno portato a visitare la Svizzera con una certa frequenza, a trovarmi per le mani cioccolato o formaggio svizzero o a ricevere inviti grazie al blog.
Prima Zurigo, poi il Taste of Milano, e così via dicendo fino ad arrivare a oggi.
Oggi, infatti, mi trovo di nuovo a braccetto con la Svizzera grazie a un golosissimo contest - ecco la novità di cui vi parlavo nei giorni scorsi! - che spero porterà un po' di Svizzera nelle vostre case e vi faccia conoscere un mondo di cui mi sono innamorata già dalla prima volta!
Della Svizzera si conosce la precisione, la cura, gli orologi, le banche... classici cliché, ma la Svizzera è veramente molto di più. Oltre alla bellezza dei luoghi, ho avuto l'occasione di conoscere anche la cucina raffinata e l'attenzione nella produzione dei prodotti del territorio, il formaggio ne è un esempio.
Ma bando alle chiacchiere, arriviamo al punto della situazione: in cosa consiste il contest e come partecipare?



Il concorso “La Svizzera nel piatto", organizzato dal Consorzio Formaggi della Svizzera – Switzerland Cheese Marketing Italia in collaborazione con Peperoni e Patate, è realizzato in occasione di uno speciale evento che si svolgerà presso la Città del Gusto del Gambero Rosso a Napoli il 14 novembre 2012, volto a promuovere l'eccellenza casearia elvetica sul territorio italiano.

Il contest chiede che si reinterpretino ricette tipicamente italiane attraverso l’utilizzo di tre fra i più famosi formaggi della Svizzera: Emmentaler DOP, Le Gruyère DOP e Sbrinz DOP.

Il concorso è aperto ai soli foodblogger residenti sul territorio italiano.
Da oggi fino al 02 ottobre (e non oltre!) potrete iscrivervi al contest compilando il form che trovate qui: http://www.switzerland-cheese.it/lasvizzeranelpiatto/ 

In seguito all’iscrizione riceverete gratuitamente a casa circa 1,5 kg di due fra i tre formaggi protagonisti del contest (1,5 kg per ciascuno, ovviamente!), a vostra scelta, entro 10 giorni dalla data di registrazione.

Questa è la prima fase, fondamentale per accedere al concorso. Il 1° ottobre scatterà la seconda.
Dal 3 al 31 ottobre potrete pubblicare le vostre ricette realizzate con i formaggi ricevuti.

Per partecipare al contest è sufficiente pubblicare da 1 a 2 ricette inedite appartenenti alla tradizione italiana, reinterpretate con un formaggio svizzero.
Ogni ricetta potrà essere realizzata con un solo formaggio o con entrambi. Se decidete di partecipare con due ricette, potete utilizzare lo stesso formaggio per entrambe o un formaggio diverso per ogni ricetta.

Una volta creata la ricetta, dovrete pubblicarla sul vostro blog nel periodo tra 1° e il 31 ottobre inserendo:
- testo e foto della ricetta stessa;
- il logo del contest nel vostro post e nella barra laterale del blog con link a questo post;
- i link a questo post e al sito Formaggi dalla Svizzera.

A questo punto inviateci il link al vostro post, utilizzando il nuovo form (eccolo: www.switzerland-cheese.it/lasvizzeranelpiatto/) che troverete pubblicato in post del prossimo 3 ottobre, segnalandolo anche con un commento sotto questo.

ATTENZIONE: se realizzate 2 ricette, attendete di pubblicare entrambe le ricette prima di inviare il form.!



Insieme ai formaggi, riceverete la simpaticissima mini-mucca rossa dei Formaggi dalla Svizzera e un assortimento di bandierine svizzere stuzzicadenti. Ricordatevi di far comparire la mucchina o una bandiera (o entrambe) nella foto ad accompagnare le vostre ricette: sarà un simpatico elemento di “svizzeritudine” per tutte le vostre creazioni.

Il contest terminerà alla mezzanotte del giorno 31 ottobre. Le ricette inviate oltre questa data non saranno accettate.

Le ricette partecipanti verranno valutate secondo alcuni criteri di valutazione:
- attinenza al tema del contest,
- appetibilità della ricetta,
- creatività e particolarità della ricetta,
- appeal fotografico e del piatto.

Le ricette in gara saranno valutate e selezionate da una giuria composta dalla sottoscritta, da un rappresentante di Switzerland Cheese Marketing Italia e da uno chef della Città del Gusto del Gambero Rosso.

Il blogger vincitore sarà protagonista di uno showcooking a Napoli in occasione dell'evento organizzato da Formaggi dalla Svizzera e potrà preparare in diretta la propria ricetta per il pubblico della Città del Gusto del Gambero Rosso.
Il premio comprende anche il soggiorno a Napoli e le spese di viaggio.

Se il primo classificato – ahimè – rinuncerà al premio, la vincita passerà in automatico al secondo classificato.

Per tutte le specifiche, cliccate qui per vedere il Regolamento completo. 

lunedì 17 settembre 2012

La torta pasqualina - versione originale

Ritorno dopo la lunga pausa estiva con i compiti per l'MT Challange, questo mese dedicato a una ricetta diffusissima, ma spesso stravolta nella realizzazione. 
La ricetta in questione è la torta pasqualina, una torta salata che nasce in Liguria. Personalmente ho sempre fatto la pasqualina con la pasta sfoglia e omettendo la maggiorana, il che la rende molto poco simile alla versione originale.


domenica 16 settembre 2012

BloggaPerAgire - Emergenza Siria

Come avrete notato da qualche giorno al lato della pagina di Peperoni e Patate sono comparsi due banner che riportano in grande una parola AGIRE. 
Agire è un acronimo che sta per "Agenzia Italiana per la risposta alle emergenze", ma Agire, nel nostro linguaggio vuol dire altro: "Fare, operare in genere (sottintendendo l’oggetto dell’azione, che per lo più è di una certa importanza e gravità)". 


Agire è un invito che faccio a chiunque conosca la situazione in Siria fatta di guerra, distruzione, dolore, e a chiunque non ne sa nulla ma passa di qua e legge questo post. Un invito a conoscere e ad aiutare. 
Noi blogger siamo stati chiamati a diffondere informazioni riguardo questa crisi umanitaria e a chiedere un sopporto a chiunque legga i nostri blog. 
Blogga per Agire ci consente di essere in contatto con tutti i problemi siriani, di parlare con chi la guerra la vive da dentro.  Un esempio tra tanti è l'inizio della scuola. I vostri figli non hanno avuto problemi a trovare una scuola, ad avere i libri.  Ma se è già difficile avere una casa come si fa a garantire l'educazione dei propri figli?
Poi ci sono altri problemi. La fame, la morte. Ma io non sono brava a parlare di questo, non conosco queste sensazioni per scriverne. Vi rimando a lei, giornalista italiana che vive i problemi siriani da vicino, da dentro. 

Per dare una mano: 

- ONLINE Dal sito di Agire,  QUI

NUMERO SOLIDALE 45500 (2 EURO):

Servizio attivo dal 6 al 25 settembre 2012, grazie al contributo gratuito delle compagnie telefoniche.


IN POSTA:

Con bollettino postale sul conto corrente n. 4146579.
Oppure con bonifico postale, IBAN: IT 64 M 07601 03200 000004146579.
Conto intestato ad AGIRE ONLUS, Via Aniene 26/A - 00198 Roma.
Causale: Emergenza Siria.

IN BANCA:

Conto corrente di Banca Prossima intestato ad AGIRE ONLUS, Via Aniene 26/A - 00198 Roma. 
IBAN: IT64 R 03359 01600 100000013915
Causale: Emergenza Siria 

Presso le filiali delle banche del gruppo Intesa Sanpaolo puoi donare senza commissioni, comunicando il codice Grande Beneficiario: 9660.

È possibile donare anche presso tutti gli sportelli Bancomat del gruppo Intesa Sanpaolo. Dopo aver inserito la carta, vai su AVVISI SMS DONAZIONI E ASSEGNI, poi ancora DONAZIONI e infine scegli AGIRE e l’importo della tua donazione.

In particolare per i clienti del gruppo Intesa Sanpaolo:
 
  • PagoInConto, gratuito, clicca QUI
  • Telephone Banking, bonifico senza commissioni comunicando all’operatore, come beneficiario del bonifico il codice Grande Beneficiario 9660 e come causale “Erogazione Liberale a favore di AGIRE ONLUS – Emergenza Siria”
  • Home banking, bonifico senza commissioni inserendo nel campo "Beneficiario" solo il codice Grande Beneficiario 9660 (e nessun altro dato). Nel campo descrizione occorre indicare: “Erogazione Liberale a favore di AGIRE ONLUS – Emergenza Siria”

MOBILE:

Scarica l'App YOUGIVE gratuitamente in Apple Store, e con pochi facili clic puoi donare direttamente dal tuo telefono cellulare e sostenere gli interventi delle ONG di AGIRE in Siria.

E se segnali il tuo indirizzo email riceverai tutti gli aggiornamenti su quanto accade in Siria. 


giovedì 13 settembre 2012

Un panino per salutare l’estate


La pitta è un pane tipico della Calabria di cui vi avevo già parlato tempo fa.  Un pane a forma di ciambella, rustico, dall’aspetto quasi di un impasto per pizza lievitato e dall’aroma particolare.
Classicamente la pitta viene gustata così: semplicemente con affettati, ma soprattutto con un pomodoro San Marzano ben schiacciato dentro, una punta di origano e un filo di olio extravergine di oliva, del territorio crotonese ovviamente!
Questo pane dura diversi giorni, ma tende a diventare gommoso dopo il primo giorno.  Solitamente, però, è difficile che veda la mattina successiva!

lunedì 10 settembre 2012

Blondies all'amaretto e fichi d'India

Quando arriva settembre e i supermercati si riempiono di fichi d'India, provo sempre uno strano effetto. 
In Calabria i fichi d'India si raccolgono dalle piante selvatiche, da quelle del giardino o che crescono tra le rocce. Vederli negli scaffali della grande distribuzione all'inizio mi sembrava una cosa strana. Come strano era per me, quando sono arrivata a Milano - non vedere i bellissimi fiori di capperi tra le pietre o nelle fratture dei palazzi. La natura che ho trovato qui è molto diversa da quella  della mia terra.


venerdì 7 settembre 2012

Olive in salsa vandalusa

La nonna del mio critico gastronomico personale - nonché fidanzato - ha una grande passione per la cucina. Ha gli scaffali coperti di libri e riviste, catalogate dagli anni '50 a oggi. Di ognuna sa che ricette ci sono, quale è più affidabile, e ogni giorno tira fuori "quella rivista lì" perché c'è una ricetta che vuole provare. Se solo avessi la metà della sua memoria per la mia collezione di 3 anni di Sale&Pepe!!


mercoledì 5 settembre 2012

lunedì 3 settembre 2012

Mini cakes al cioccolato

Il week end appena passato, a cavallo tra un agosto "in lacrime" per la partenza e un settembre in arrivo che ha imposto subito le sue regole con qualche scroscio di acqua e i primi golf tirati fuori dall'armadio, è stato all'insegna del "riambientamento". Dopo giornate iniziate con l'unico pensiero di correre al mare,  svegliarsi per la prima volta a Milano senza nulla da fare se non oziare tra il letto e il divano mi ha portato a dire "ciao ciao" all'estate fin troppo presto.


Related Posts with Thumbnails