giovedì 28 giugno 2012

Quante ne sappiamo di Gluten-free?

Sono una persona molto fortunata. Non ho mai avuto allergie o intolleranze di alcun genere e sono circondata da persone che, come me, non hanno problemi, almeno con il cibo. 
In famiglia solo una persona ha una lieve intolleranza al lattosio, ma non va a incidere particolarmente sulle abitudini alimentari. 
Ci sono casi in cui, invece, le allergie o intolleranze sono molto più complesse da gestire e vanno a influire in maniera seria sull'alimentazione e sullo stile di vita.
La Celiachia è uno di questi casi, come anche la sensibilità al glutine. 

mercoledì 27 giugno 2012

Galletti ripieni di riso

Ultimamente cucina sembra essere diventato un lusso. Cene fuori casa, eventi..fidanzato abbandonato! 
Quando sono in casa cerco quindi di recuperare il tempo perso, soprattutto per preparare qualche manicaretto per il mio povero lui abbandonato che trovo spesso a mangiare davanti al pc alla ricerca di un po' di compagnia. 
Le cene, con questo stile di vita sempre di corsa e fatto di mille impegni, sono diventate il pasto più importante della giornata...quando riesco a occuparmene! 

lunedì 25 giugno 2012

Focaccia al latte

Nonostante il caldo sia ormai arrivato con tutta la sua forza, a me non è ancora passata la voglia di panificare. Potrebbe mai accadere?! 
Oltre al pane non ho smesso di fare neanche pizza e focaccia: quando la voglia di una focaccia soffice e alta chiama, non posso certo dire di no! 


venerdì 22 giugno 2012

Ecolaboration - Cosa accade a una cialda di caffè?

Ci sono eventi che ti lasciano dentro molto più di altri. Per le persone che incontri, perché trovi qualcosa di buono, perché è creato per qualcosa di buono. 
Uno di questi eventi che ti colpisce e ti fa riflettere è l'ultimo organizzato da Nespresso.


mercoledì 20 giugno 2012

Scaloppine cinesi

Ieri, tornando a casa dall'evento organizzato da Assobirra in relazione alla ricerca sul frigorifero, pensavo tra me e me "Ma quanto è bello avere uno stimolo continuo per creare nuove ricette, sperimentare, creare abbinamenti, ecc. ecc." 
Una sfida continua che mi fa porta ad arrovellarmi ogni volta  su qualcosa di nuovo, come ad esempio la differenza tra fondo di cottura e fondo di cucina: non sapete di cosa si tratta? Vi rimando da Elisa per la spiegazione dettagliata!


martedì 19 giugno 2012

Waffles salati per la giornata della birra

Cosa c'è d'estate nel frigorifero degli italiani insieme alla birra? 
Questa è la domanda che si è posta Assobirra, associazione dedicata agli industriali della birra e del malto,  insieme a ISPO, istituto che ha svolto la ricerca "Gli italiani e la birra 2012".
ISPO ha aperto i frigoriferi di tantissime famiglie italiane andando a vedere come la birra è vissuta nei contesti delle nostre case.

venerdì 15 giugno 2012

Cena in Bianco di Torino: il risolatte salato

Oggi un post speciale, per un evento speciale: La Cena in Bianco di Torino. 
Un flash mob che sarà realizzato nello splendido contesto della città piemontese, ma anche virtuale attraverso i nostri blog che si tingeranno di bianco per un giorno. 
Mi dispiace non poter essere fisicamente presente a Torino per godermi questo spettacolo, ma non potevo mancare qui nel web!



Per tutte le informazioni sull'evento vi consiglio di andare alla pagina di Facebook dedicata e, se decidete di esser parte di questa scenografica, candida, coinvolgente e divertente serata, mandate una email a cenainbiancotorino@gmail.com per segnalare la vostra adesione! Più saremo e più lasceremo il segno! Nel web e nel reale :-)

Per l'occasione ho pensato di realizzare un candidissimo risolatte salato. Io, che non ho mai amato il risolatte, in versione salata l'ho adorato! Caldo, rassicurante, semplice. Semplicemente buono.


Ingredienti per 2 persone:
160 gr di riso carnaroli
1 l di latte
Parmigiano grattugiato
Sale & Pepe bianco


Procedimento: 
In un pentolino scaldare mezzo litro di latte e portarlo a bollore. Eliminare la pellicola di superficie del latte e versarvi il riso. Far cuocere il riso mescolando frequentemente, altrimenti si attacca sul fondo. 
Aggiungere il sale. Se necessario unire man mano altro latte. La consistenza deve essere sempre quella di una zuppa. Quando il riso è cotto, unire il parmigiano e il pepe bianco. Mescolare e servire.  

English Version -   Salty Rice&Milk
Ingredients: 
160 gr of rice
1 l of milk
Grated Parmesan cheese
Salt & White pepper


Direction: 
In a saucepan heat half a liter of milk and bring to boil. Remove the foil surface of the milk and add the rice. Cook the rice, stirring frequently, otherwise it sticks to the bottom. Add the salt. If necessary add more milk gradually. The consistency should always be similar to a soup. When the rice is cooked, add the Parmesan and white pepper. Stir and serve.

mercoledì 13 giugno 2012

Crudismo? Che sarà mai?

In questi giorni ho avuto l'occasione di partecipare ad una serie di eventi molto particolari, ma soprattutto molto interessanti. Pian piano ve li racconterò tutti, cercando di non dimenticare qualche pezzo nel frattempo e sperando di non annoiarvi! 

Oggi  vi parlo di un tema veramente d'eccezione, il Crudismo, che conoscevo solo sommariamente prima di avere a che fare con Vito Cortese, chef crudista allievo di Matthew Kenney, uno dei maggiori esponenti del crudismo. 

Voi cosa immaginate quando dico crudismo?
Vi dico quello a cui pensavo io: insalate. Non c'era altro. Come si mangiano le verdure crude se non in insalata?
Mi immaginavo semi, tofu e i classici ingredienti presenti nella cucina vegana e vegetariana, ma consumabili da crudi.  
Ecco, prendete questa immagine e rimuovetela, perché dietro al crudismo c'è un mondo veramente inimmaginabile. 

Quando si parla di crudismo si parla di cibi che vengono "trattati" ad una temperatura massima di 42°. Oltre questa temperatura muoiono gli enzimi presenti nei cibi e quindi si ha a che fare con ingredienti "morti" o secondo la visione di noi comuni mortali... cotti. 
Per i crudisti meno estremi, è concesso anche il consumo di carne e pesce, ovviamente solo se crudi. 
Il crudismo, presentato dal punto di vista dello Chef Vito Cortese, può essere una scelta di vita, ma può anche essere semplicemente una parte della propria alimentazione, per poter cogliere i benefici garantiti dagli alimenti crudi. 
Oltre ai vegetali, sono molto usati i cereali e la frutta secca. I fondamentali accessori utilizzati per realizzare tutte le ricette sono 2: frullatore ed essiccatore. Pentole? Padelle? Forno? Non servono a nulla. Sapete quanto spazio guadagnerebbe la mia cucina???? 

Per presentarci il crudismo e farci capire le sue potenzialità lo chef ci ha proposto alcune sue ricette da da aperitivo, visto che l'orario era quello giusto! :) 

- Il Crudino, nonché il Crodino crudista..! Realizzato con kefir di cocco fermentato e poi aromatizzato con arancia e vaniglia.  (scusate per le foto indecenti..)



- Semi di zucca e di girasole speziati: dopo esser stati speziati vengono passati in essiccatore e diventano un appetizer delizioso!

- Pizzette di grano saraceno condite con pomodoro, rucola e crema di anacardi per ricordare il formaggio
- Champignon ripieni con pesto di salvia, noci, spinaci e porro.  
- Panzerotti con sfoglia di zucchine e garam masala ripieno di piselli e noci di macadamia

Gli ingredienti sembrano tutti cotti, ma in realtà sono semplicemente essiccati, cioè privati della propria acqua parzialmente o completamente. 



- Crackers di mandorle e rosmarino con formaggio di noci di macadamia. 

- Tortino al cioccolato dal cuore morbido realizzato con cacao crudo, farina di cocco, zucchero di cocco.



- Gelato realizzato con polpa di cocco, anacardi, latte di mandorla, sciroppo d'agave e olio di cocco. 



Tutti questi cibi che vedete che sembrano assolutamente cotti, sono semplicemente frullati ed essiccati. 
Come legante vengono spesso usati i semi di lino, al posto delle nostre classiche uova. 

Se volete saperne di più sull'argomento, da luglio sarà in vendita Cruditaly, un videoricettario in cui potrete conoscere le ricette e vederle realizzate direttamente dallo chef. 

Vi ho incuriosito un pochino??

martedì 12 giugno 2012

Pane alle patate con lievito madre

Il pane in casa mia non è mai mancato. La pagnottona di pane di Cutro è sempre stata lì, nel pensile accanto al frigo e, se quel pensile era vuoto, diventava fondamentale uscire per andare a comperarlo.  Quel pane dura una settimana, si leva la prima fetta dopo qualche giorno di giacenza in dispensa e torna come nuovo. Sempre pronto per una bruschetta al camino con olio e origano, per una fetta di pane e Nutella o per essere affondato nel delizioso olio dell'insalata di pomodori


venerdì 8 giugno 2012

Il Veneto Per tutti i gusti

Continuano gli eventi dedicati alla nostra bella e ricca Italia, organizzati da Carlo Vischi in collaborazione con gli Starwood Hotel. Ogni mese una regione diversa porta in primo piano le sue eccellenze gastronomiche e vi assicuro che c'è veramente tanto da scoprire! 
Lunedì è stata la volta del Veneto, rappresentato da Renato Rizzardi e Sergio Olivetti di La Locanda di Piero e riproposto con le sue ricette classiche dal grande Chef Augusto Tombolato del Ristorante Casanova del Westin Palace Hotel.
Una serata di ottimo cibo, tante chiacchiere e tante scoperte. 


mercoledì 6 giugno 2012

Zabaione al sifone

Recentemente ho avuto occasione di assaggiare alcuni cocktail molecolari e, dato che si parla tanto di cucina molecolare, oggi vi propino un bel post a riguardo, soprattutto per chiarire in termini pratici che cosa vuol dire questa strana parola e cosa possiamo fare in casa nostra: un semplicissimo zabaione ad esempio.


lunedì 4 giugno 2012

Focaccia ad alta idratazione senza impasto con lievito madre

Una delle cose che mi dà più soddisfazioni e mi affascina in cucina è vedere un impasto che prende vita, che si gonfia e che cambia stato, ormai lo sapete. 
Ogni volta che vedo una focaccia, una pizza o qualunque altro lievitato in rete, si scatena in me la voglia di mettere le mani in pasta, di tornare a sperimentare. Ecco che, davanti alla focaccia di Elisa non ho resistito e, tempo 2 giorni dalla sua pubblicazione, la focaccia era nella mia cucina. 

Related Posts with Thumbnails