martedì 16 ottobre 2012

Giornata mondiale dell'alimentazione

Oggi è la giornata mondiale dell'alimentazione e, dopo aver vissuto una esperienza con Action Aid che mi ha messo all'opera per la realizzazione di un menù sano e etico, mi sento particolarmente coinvolta nel ricordare questo giorno. Io che già normalmente ci tengo a seguire un regime alimentare che sia etico, ho avuto modo di approfondire ulteriormente il problema legato all'alimentazione, a una alimentazione consapevole soprattutto. 
Nella campagna promossa da Action Aid, sono rimasta ferma a leggere una frase presente in questa locandina che vedete sotto che mi ha lasciato attonita: "925 milioni di persone nel mondo vanno a letto con la pancia vuota"... mentre una famiglia "benestante" normalmente butta nella pattumiera cibo ogni giorno, alimenti che garantiscono la vita. 
Rabbia è l'unica parola che mi viene in mente quando penso a questo tale controsenso. 


Per dare maggiore consapevolezza e fare in modo che le persone apprendano come mangiare in modo sano ed etico, evitando così inutili sprechi ma anche migliorando la qualità dell'alimentazione delle famiglie, Action Aid ha chiesto a me, altri foodblogger e volti noti, di creare dei menù contro la fame e la povertà.
"I menù che fanno del bene", questo è il titolo del libro edito da Gribaudo e che trovate in tutte le librerie, è un ricettario che mostra come contribuire alla lotta contro la fame del mondo, semplicemente compiendo le scelte giuste ogni giorno. 
Qualche esempio?
- Acquistando prodotti di stagione
- Diminuendo il consumo di carne
- riducendo gli sprechi e riutilizzando gli avanzi. 

Tutti possiamo contribuire, basta volerlo

10 commenti:

  1. Ciao.
    Concordo pienamente su quanto hai scritto, anch'io provo rabbia. Mi è rimasta nella mente una frase che ho letto in un libro (Mangia che ti passa) 'così, in alcune parti del mondo si mangia sempre meno e in altre si mangia sempre di più. Ovunque però si mangia peggio'.
    La mia filosofia è proprio questa:
    seguire la stagionalità dei prodotti, diminuire il consumo di carne (soprattutto rossa), non buttare niente.
    Basterebbe davvero poco...
    Buona giornata!
    Roberta
    http://facciamocheerolacuoca.blogspot.it

    RispondiElimina
  2. Eh sì, se pensi che ad esempio i latticini molto vicini alla data di scadenza nei supermercati devono necessariamente essere buttati al macero..E' illegale darli ad esempio a qualcuno!!! Ed è una cosa assurda! Basterebbe organizzare un banchetto di questi prodotti e regalarli a chi li vuole (ma in questo caso c'è il rischio che i tirchioni dell'ultim'ora che non ne hanno bisogno ne farebbero incetta invece di lasciarli a chi ne avrebbe bisogno) o darli in beneficienza! Insomma, non è normale che dei prodotti ancora buoni vengano buttati via!! Questa cosa la so, perchè un nostro amico, quando facevo l'università ci portava a casa questi latticini, ma trafugandoli di nascosto...:/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa è una cosa che mi fa imbestialire.... non capisco come si possa essere tanto superficiali!!!!

      Elimina
  3. Bellissima iniziativa Tery! E concordo pienamente con te, è per questo che tutto ciò che acquisto viene cucinato e mangiato, non butto mai via niente! Non è molto, ma almeno non è uno smacco per chi non ha neppure un pezzetto di pane da mangiare...
    Un bacino grande!
    Ema

    RispondiElimina
  4. Uno statista scrisse che con gli sprechi dell'occidente si potrebbe nutrire il resto del mondo. Sono un sostenitore della cucina ecosostenibile. Sottoscrivo quanti tu promuovii.

    RispondiElimina
  5. Uno statista dichiarò che con gli sprechi dei paesi ricchi occidentali si potrebbe nutrire il resto del mondo. Sono un sostenitore della cucina ecosostenibile. Sono anche un digiunista. Tutto per dire ciò che sostengo la giornata dell'alimentazione che promuovi.

    RispondiElimina
  6. Personalemente non butto mai via il cibo e nel mio piccolo cerco di utilizzare tutto quello che ho in dispenza. Odio veder buttare via il cibo e non si puo' che provare rabbia pensando alle quantita' di roba che vengono gettate dai ristoranti, dai negozi, dai bar, dalle mense.

    RispondiElimina
  7. Hai fatto molto bene a parlare di etica dell'alimentazione, proprio ieri che era una giornata che ci ha dato la possibilità di riflettere sul cibo con più consapevolezza.
    Dovremo farlo tutti i giorni (io per prima!)

    RispondiElimina
  8. Maravillosa iniciativa...tienes toda la razón rabia es la palabra que nos llega a la mente por estos casos donde la gente bota la comida buena y no la donan a los pobres que mueren millones en el año por esta causa, en los alimentos también hay ética si todos pudiéramos cocinar barato y rico y más aún saludable tendríamos alimentos para todos,abrazos y abrazos.

    RispondiElimina
  9. Grazie mille a tutti per il sostegno e soprattutto per avere rispetto del cibo!! Spero che noi potremmo essere dei portavoce per diffondere sempre più una alimentazione ecosostenibile ed etica

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails