giovedì 26 luglio 2012

Osteria Casa tua: un viaggio nella cucina toscana e una panzanella

Ultimamente è un continuo movimento. Serate, eventi, cene. Ogni giorno una scoperta nuova che mi porta da un lato a un altro dell'Italia. 
La scorsa settimana sono arrivata anche in Toscana, sempre rimanendo ferma a Milano. L'occasione, a me e altri blogger, ci è stata offerta da David Ranucci che ci ha fatto da guida nei suoi ristoranti di Milano, 3 locali uno accanto all'altro. 
Prima di sederci da "Osteria Casa tua" e gustare i piatti di Sami, lo chef, David ci ha fatto visitare e conoscere ogni angolo dei suoi locali.



Prima tappa da Abbottega dove abbiamo gustato un fantastico pecorino e prosciutto crudo laziale, un locale in cui si mangia a ogni ora, dal mattino fino a tarda sera.
Un giro doveroso da Giulio, Pane e Ojo, il primo nato della catena in cui è possibile gustare tutti i piatti della tradizione romana. 
E infine siamo arrivati da Osteria Casa Tua, ristorante dedicato interamente alla cucina toscana. Nella splendida sala di mattoni, dove una volta c'era uno splendido forno a legna, abbiamo fatto un viaggio nei piatti toscani e nella storia di David Ranucci, una storia di ristoratori che dura 100 anni in cui la passione per la cucina è stata tramandata di generazione in generazione. L'entusiasmo con cui David racconta la sua storia è contagiosa e ascoltarlo degustando una cremosissima pappa al pomodoro, i testaroli in bianco e al pesto e un delizioso dessert opera dello chef. 

Vista l'occasione vi lascio una delle ricette toscane più golosa, semplice ed estiva che si conosca, la panzanella. In particolare vi lascio la ricetta della panzanella maremmana, come David ci ha spiegato, infatti, "non esiste la cucina toscana, ma quella delle province toscane". E mi sa che ha ragione, per la Toscana e anche per tutto il resto d'Italia!

La panzanella maremmana


Ingredienti x 2 persone:
2 pomodori da insalata
1 cetriolo
1 cipolla, per me di Tropea
2 fette di pane raffermo
Olio evo
Aceto, circa 2 cucchiai o secondo i gusti
Basilico
Sale e pepe


Procedimento: 
Tagliate la cipolla a fettine sottili. Mettete le fette di pane a mollo in poca acqua fredda e 1-2 cucchiai di aceto. Il pane dovrà risultare ammorbidito, ma non spappolato.
Sbucciate e tagliate a pezzi il cetriolo e i pomodori. 
Strizzate il pane e spezzettatelo in una ciotola, unite la cipolla, il cetriolo e il pomodoro. Aggiungete le foglie di basilico spezzettate, sale e pepe e completate con l'olio. Lasciate riposare un'oretta prima di servire. 

English Version - Tuscan Panzanella

Ingredients x2: 
2 tomatoes 
1 cucumber
1 onion 
2 slices of bread
extra virgin olive oil
Vinegar, about 2 tablespoons or to taste
basil
Salt and pepper


Direction: 

Cut the onion into thin slices. Put the slices of bread soaked in a little cold water and 1-2 tablespoons of vinegar. The bread should be softened but not mushy.
Peel and chop the cucumber and tomatoes.
Squeeze the bread and scatter it in a bowl, add the onion, cucumber and tomato. Add the basil leaves, salt and pepper and fill with oil. Let stand an hour before serving.

12 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Il nome dell'osteria è tutto un programma per sentirsi a proprio agio :)
    E' paradossale: vivo in Toscana da una vita e la panzanella non la faccio quasi mai sebbene mi piaccia un botto! Sono imperdonabile! Ahhh ma nel week end arrivano i pomodori buoni di casa e mi rifaccio :D! Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
  3. scusa Tery ma quanto pane si mette?? bastano un paio di fette? non mi pare di averle lette tra gli ingredienti :)! cmq ha un bellissimo aspetto sta panzanella..da provare :)!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ops, defaillance! Aggiungo subito. Comunque sì, la dose è 2 fette :-)

      Elimina
  4. Non manca mai nella mia tavola estiva!

    Più o meno così è come la facciamo anche a Firenze e per la quale di solito si cerca di usare un pane casereccio raffermo.

    Pensa che giusto l'altro ieri mi sono fatto un insalata "panzanella-inspired" mettendo i borlotti lessi al posto del pane bagnato... ;-)

    Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bontà con i borlotti!! OTtima idea!!! :-)))

      Elimina
  5. Ciao! Io quella panzanella di Sami me la sogno la notte...era di una bontà unica! Ma la tua ha una "faccia" così invitante che quasi quasi mi auto.invito a cena...Bravissima! Spero di rivederti presto,
    simo

    RispondiElimina
  6. Fantastico viaggiare anche rimanendo fermi in un posto! la Panzanella è un piatto che non può mancare nel menù estivo, troppo buona :)

    RispondiElimina
  7. Ti confesso che mi non dispiacerebbe affatto essere sempre in giro per degli appuntamenti come questi :))

    RispondiElimina
  8. Ciao! un piatto completo e tutto estivo che si prepara più che volentieri in questa stagione!
    baci baci

    RispondiElimina
  9. Che meraviglia.. mi ricorda una vacanza passata... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Simona, chissà che bei ricordi :-)))

      Elimina

Related Posts with Thumbnails