lunedì 25 giugno 2012

Focaccia al latte

Nonostante il caldo sia ormai arrivato con tutta la sua forza, a me non è ancora passata la voglia di panificare. Potrebbe mai accadere?! 
Oltre al pane non ho smesso di fare neanche pizza e focaccia: quando la voglia di una focaccia soffice e alta chiama, non posso certo dire di no! 


Vi ho mai svelato il mio segreto? 
Non sono una golosa di dolci, preferisco di gran lunga fare merenda con un pezzo di pane e formaggio che con una fetta di torta, ma sapete davanti a cosa non so resistere? Pane, pizze, focacce e patate. 
Anche una semplicissima fetta di pane buono, senza nient'altro ad arricchirla, è per me ammaliante come il migliore dei dessert! 
Ultimamente ho preso una strana abitudine: quando ho fame in orari lontani da pasti, prendo un pezzetto di pane e un pomodoro secco non sott'olio, e lo mangio con particolare gusto! 
L'ora successiva la trascorro a bere, ma lì per lì sapete che soddisfazione??

Ricetta improvvisata che non ha assolutamente deluso. Sapore un po' rustico, soffice ma consistente. 
Aumenterei ulteriormente solo la dose della salamoia, questo risulta essere un mio problema ogni volta che ho a che fare con una focaccia! 
Se avete qualche trucco per risolvere  la questione sono pronta a seguirlo e a ripagarvi con tante, tante focacce! :-)

Ingredienti per 2 persone:
600 gr farina 0 di forza W350
200 gr acqua
1 cucchiaino malto
50 gr pasta madre
200 gr latte
9 gr sale
2 cucchiai di strutto

Per la salamoia:
30 gr di olio
30 gr di acqua
sale

Procedimento: 
Sciogliete il lievito madre e il malto in acqua e latte. Unite tutta la farina e iniziate ad impastare. Unite il sale e fate amalgamare bene il tutto. Quando l'impasto sarà omogeneo, unite il primo cucchiaio di strutto e fate assorbire. Di seguito unite il secondo e fate assorbire completamente. 
Posizionate l'impasto in una ciotola, sigillate e lasciate lievitare per 2 ore fuori dal frigorifero e poi mettete in frigorifero per tutta la notte. Al mattino ho tolto dal frigorifero e ho lasciato riposare 2 ore. 
Trascorso questo tempo ho unto per bene una teglia rotonda da pizza (32-34 cm di diametro) e vi ho steso sopra l'impasto facendo delle belle fossette con i polpastrelli. 
Preparate la salamoia emulsionando insieme l'acqua, l'olio e il sale. Versate la salamoia sulla focaccia e lasciate riposare mezz'ora prima di infornare a 220° per 20-25 minuti circa, fino alla completa doratura.  

English Version -  White Pizza with milk and yeast
Ingredients: 

600 gr of flour 0 W350
200 g water
1 teaspoon malt
50 g yeast
200 g milk
9 g salt
2 tablespoons lard


For the brine:
30 g of oil
30 g of water
salt


Direction: 

Dissolve the yeast and malt in water and milk. Add all the flour and start kneading. Add the salt and let it mix well. When the dough is smooth, add the first spoonful of lard and let absorb. Then add the second spoon and let completely absorbing.
Place the dough in a bowl, sealed, and let rise for 2 hours outside the refrigerator and then refrigerate overnight. In the morning I removed from the refrigerator and let stand for 2 hours.
After this time, I anointed to fit a round pizza pan (32-34 cm in diameter) and I have spread over the dough by making beautiful dimple with your fingertips.
Prepare the brine emulsified with water, oil and salt. Pour the brine on the cake and let stand half an hour before baking at 220 ° for 20-25 minutes, until completely golden.

27 commenti:

  1. Abbiamo gli stessi gusti :) Adoro sfornare dolci ma non mi tentano, preferisco di gran lunga un pezzo di pane (magari anche bello caldo appena sfornato) un bel pezzo di focaccia, soffice e morbidosa come la tua. E figurati se il caldo mi frena dall'accendere il forno. GIAMMAI ^_^ Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. P.S. non so che problema hai con la salamoia. A parte che vado ad occhio per le dosi, però la metto subito prima di infornare, non la lascio riposare sopra la pasta.

      Elimina
    2. Grazie per il consiglio!! Proverò a metterla solo prima di infornare!

      Elimina
  2. A chi lo dici....son peggio di te e poi con questo caldo lievitano che è un piacere,guarda un pò che focaccia alta e soffice,bravissima!Un baciuzzo tesò!!
    p.s per la salamoia,non saprei..io faccio un emulsione con acqua e olio,la verso e poi ci aggiungo il sale grosso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spesso faccio anche io acqua e olio e poi sale separato, però non cambia nulla... uffina!:(

      Elimina
  3. Sono una panificatrice folle come te :-) complice il condizionatore in cucina, però!
    Questa focaccia è semplicemente meravigliosa, quanto al problema salamoia qual è esattamente?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io purtroppo non ho ancora messo l'aria condizionata... il mio fidanzato mi odia un po' ogni volta che accendo il forno, però non posso farne a meno! ;)
      Il problema con la salamoia è che la focaccia non rimane mai bella unta e "umida" come dovrebbe essere la focaccia ligure ad esempio, nonostante prima di infornare mi sembra di allagare l'impasto!

      Elimina
  4. Che meraviglia ed è così soffice!!! Mi vien voglia di panificare pure a me nonostante il caldo .-) buona settimana!

    RispondiElimina
  5. Mangiare pomodori secchi a tutte le ore non è affatto strano ;) No No, io faccio scorparcciate di pomodorini ciliegini secchi che la mia cara mamma mi spedisce regolarmente perchè sa quanto ne sono ghiotta...la tua focaccia è sofficcissima si vede dalle foto...per la salamoia anchio come Federica la metto subito prima della cottura in forno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh che buoniiii!!! Ora mi metterei volentieri a mangiare pomodori secchi se li avessi sottomano!!!!

      Elimina
  6. Che bella focacciona..:Anche io sono spudoratamente folle per le focacce! Quanto al problema della focaccia che dovrebbe avere la superficie unta, non so se può servire versare un po' di olio a crudo sulal superficie sulla focaccia appena uscita dal forno...Userei uno di quei "biberon" per fare le decorazioni con il beccuccio stretto per versare l'olio oppure un'oliera...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille del consiglio Martina! Alla prossima focaccia provo!!

      Elimina
  7. Ah, e, parlando di follia, io ieri sera mi sono messa a friggere delel chips di patate...;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh che buone!! PEr quelle non esiste stagione!!!!!

      Elimina
  8. Ciao Tery ... noi di focacce ne andiamo matti come tu sai bene ;)
    Questa focaccia al latte è splendida ..
    Un bacione dai viaggiatori golosi

    RispondiElimina
  9. E' altissima! anche io resisto e imperterrita continuo ad accendere il forno, il caldo non mi avrà =)

    RispondiElimina
  10. Morbida e altissima come una brioche tesoro...è uno spettacolo per gli occhi e il palato!!bacioni,imma

    RispondiElimina
  11. Deve essere buonissima e complimenti perchè con i caldi che ci sono...bisogna essere veramente coraggiose per accendere il forno! ;)

    RispondiElimina
  12. Il piacere della semplicità di un pezzo di focaccia, impareggiabile :)

    RispondiElimina
  13. Che foto stupenda!!!E che focaccia!!!

    RispondiElimina
  14. Grazie mille a tutti!!!! Un grande abbraccio!

    RispondiElimina
  15. Anche io attacco il forno con il caldo e mi prendon per matta! Sarà il nome che abbiamo che ci rende pazze?! :)
    Buonissima e soffice questa focaccia! Sei sempre bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, pazze no... solo molto coraggiose??? ihihihhi

      Elimina
  16. Un'altra amante del salato come me....

    Io la salamoia per la focaccia la preparo così:

    65 ml acqua a 20°C
    65 g olio evo
    25 g sale

    le dosi le ho prese dalla ricetta della focaccia senza impasto di Giorgio Locatelli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Luna, grazie mille per le dosi della tua salamoia! Proverò questa versione, Locatelli è una sicurezza :)
      Salato sì, sono golosissima!!

      Elimina

Related Posts with Thumbnails