giovedì 8 marzo 2012

Pollo speziato con pita di pasta madre e quinoa

Ultimamente Eleonora ha contribuito allo svilupparsi di una serie di voglie di sapori orientali ed esotici e non solo. Io che già di mio ho le voglie più strane a qualunque ora e ogni giorno dell'anno, trovare una serie di post come i suoi, peggiora nettamente le cose. Pensate che stia esagerando? 
Al momento mangerei volentieri un panino con la mortadella. E mentre lo scrivo la mia salivazione ha iniziato ad accellerare, giusto per farvi capire.



Potete immaginare cosa sia successo alla vista di questo o di questo? Mentre ricordo ancora con entusiasmo quest'altro. Insomma, con le sue ricette esotiche ha fatto scatenare in me qualcosa di morboso. Così, raggiunto il culmine con il suo richiamo al Mc Falafel, mi sono lanciata alla ricerca di un'idea che colmasse le mie carenze per evitare di continuare a pensare: "voglio trasferirmi a casa di Eleonora"!
Visto che di figli ne ha già 3 non penso abbia bisogno anche di una cresciutella figlia femmina! 

Così sono arrivata a questa ricetta di pollo, accompagnata da verdure di stagione, reso speciale dal profumo delle spezie e accompagnato da una quinoa a cui non ho aggiunto nulla per rispettare il suo già intenso sapore.
Infine la pita, perché avevo voglia di poter racchiudere in un sol boccone il gusto delle verdure e della carne avvolgendole però dalla ricchezza del pane. Ecco, questo è quello che ne è uscito. 


Ingredienti per 2 persone:
1 pollo in pezzi (io un bel galletto livornese)
1 cucchiaio di ras el hanout (miscela di spezie marocchina che ha alla base queste spezie:  noce moscatacannellamacisanicecurcumapepe rosapepe biancogalangazenzerochiodo di garofanopimentocardamomo nerocardamomo verdeboccioli di rosalavanda)
Mezzo cavolfiore
3 carote
1 cipollotto
1 spicchio d'aglio
2-3 cucchiai di pomodoro
1 cucchiaio di fecola
Sale
Pepe lungo
Olio evo
Vino bianco, mezzo bicchiere

80 gr di quinoa
1 filo di olio evo

Per la pita:
Pasta madre rinfrescata
Sale
Farina qb



Procedimento: 
Tagliare il pollo in pezzi (io i classici: coscia, ali, ecc...). Tritare grossolanamente il cipollotto e finemente l'aglio. Tagliare a pezzi le carote e il cavolfiore. 
In una ampia pentola far stufare il cipollotto e l'aglio in olio evo. Poi aggiungere il pollo, unite il ras el hanout e farlo colorire a fuoco vivo. 
Sfumare con il vino bianco. Aggiungere le carote, dopo qualche minuto il cavolfiore, unire qualche cucchiaio di salsa di pomodoro, coprire d'acqua e lasciar cuocere a fuoco lento finché l'acqua non si restringe. 
Quando sarà tutto cotto, valutate la consistenza della salsa e, se troppo liquida, sciogliete un cucchiaio di maizena in poca acqua e aggiungetela al pollo. Fate restringere, spolverate con il pepe lungo macinato e servite accompagnando con la quinoa e la pita. 


Per la quinoa: 
sciacquarla bene per eliminare l'amaro e cuocerla in acqua bollente salata per 12-15 minuti. 
Quando cotta scolarla e condirla con un filo d'olio evo. 

Per la pita: 
Impastare circa 100 gr di pasta madre per ogni pita con sale e farina quanto basta per non essere appiccicosa. Stendete la pita con il mattarello fino a renderla sottile 2-3 mm. Cuocere su un testo o una padella antiaderente ben calda. In cottura la pita si gonfierà e colorirà. 

English Version -  Spicy chicken with sourdough pita and quinoa
Ingredients: 
1 chicken in pieces (I do quite a rooster)
1 tablespoon of ras el hanout (Moroccan spice mix: nutmeg, cinnamonmace, anise, turmericred pepperwhite peppergalangal, ginger, clovesallspiceblack cardamomgreen cardamom , rosebudslavender)
Half a cauliflower
3 carrots
1 onion
1 clove of garlic
2-3 tablespoons of tomato sauce
1 tablespoon potato starch
salt
long pepper
extra virgin olive oil
White wine, ½ cup

80 grams of quinoa
1 thread of extra virgin olive oil

For 2 pita:
100 gr Refreshed sourdough
salt
Flour as needed



Direction: 

Cut the chicken into pieces (I do the classics: thighswingsetc ...). Coarsely chopt he onion and garlic finelyChop the carrots and cauliflower.

In a large saucepan simmer the onion and garlic in olive oilThen add the chicken,add the ras el hanout and toast it over high heat.
Deglaze with white wine. Add carrotscauliflower after a few minutes, add a few tablespoons of tomato saucecover with water and simmer over a low heat until the water is restricted.
When everything is cooked, evaluated the consistency of the sauce and, if too thindissolve a tablespoon of cornstarch in a little water and add to chicken. Simmer to reducesprinkle with ground pepper and serve along with the accompanying pita and quinoa.



For the quinoa:

rinse well to eliminate the bitter taste and cook in boiling salted water for 12-15 minutes.
When cooked, drain and season it with a drizzle of extra virgin olive oil.

For the pita:
Mix approximately 100 g of dough for 2 pita with salt and flour enough to not besticky. Spread the pita bread with a rolling pin until it is thin 2-3 mmBake on a cast-iron pan or a frying pan very hot. The pita will inflate and color up.

26 commenti:

  1. Solo a sentire "speziato" mi fai drizzare tutte le antenne ^_^ ha un'aria proprio invitante quel polletto profumato. Le pite di pasta madre sono diventate l'appuntamento fisso riciclo "scarti"
    Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
  2. Ricetta della pita...presa! La quinoa piace molto, moltissimo anche a me, la trovo sorprendente ad ogni boccone, ha una consostenza che faccio fatica ad attribuire ad altro...l'ho trovata anche nera e rossa, vengono fuori dei piatti meravigliosi! Per il resto...adesso hai scatenato lo shopping compulsivo che è in me...oggi si comprano spezie :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, la quinoa è ineguagliabile....veramente troppo buona....

      Elimina
  3. Adoro il pollo quando è ben speziato.. questa ricetta è una delizia!!

    RispondiElimina
  4. adoro i cibi orientali..il pane pita poi...è fantastico!

    RispondiElimina
  5. un piatto che divorereiiiiiiiiiii!! buona festa delle donne!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un po' in ritardo....ma....grazieeeeeee!! E auguri anche a te!! :DD

      Elimina
  6. un piatto che fa viaggiare! grazie per i link che adesso andrò a curiosare e per l'idea, è da tanto tempo (troppo) che non mangio qualcosa di orientale.

    ps: ma tutte queste voglie...dobbiamo preoccuparci? ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nonono, nessuna preoccupazione ;)

      Elimina
  7. Ahahahahahah! ti dirò, che la figlia femmina mi manca anche se ho quelle del maritino :)) ma che saresti comunque benvenuta!
    E questo è che non hai idea di ciò che ho in cantiere per la prossima settimana! :)
    Questo pollo è bellissimo e complimenti per la risucita della pita, adesso non hai scuse per i falafel. peccato che la quinoa sia un oggetto non identificato in queste latitudini. La pita al lievito madre mi manca, fatta sempre con lievito normale...quasi quasi ci provo la prossima settimana con Lolino lievitino.
    grazie del post, e un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille cara! :-)))
      Ho già visto il risotto e....mamma mia!!!!!!!!!!!!!
      Dopo la pita i falafel finiranno presto in menù!!!

      Lolino lievitino??? ahhahh <3 nome dolcissimo

      Grazie a te cara, mi ispiri con ogni tuo post!!

      Elimina
  8. e giustamente, come dice il commento prima del mio...di tutte queste voglie...dobbiamo preoccuparci?
    ;)

    RispondiElimina
  9. Che dire? non ti posso commentare questo piatto con un semplice "che bello, che buono, mamma mia quel pollo sprigiona profumi..." è necessaria una menzione e declinazione diversa e più approfondita, dico solo che il tuo è un piatto generoso, completo e armonioso nel gusto...Abbracci, ciao.

    RispondiElimina
  10. Sa di vacanze questo pollo, sai? Fa proprio venir voglia di partire e di perdersi nelle altre culture =)

    RispondiElimina
  11. bellissimo piatto ! pieno di sapori, quel ras el hanout è prezioso, l'hai preso direttamente sul posto? Mi piace l'abbinamento con la quinoa, e grazie dell'idea della pita con il lievito madre che il mio lievito è l'ha che mi sembra invada la cucina ! ciao !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magariii! L'ho preso alla Fiera dell'Artigianato a Milano :)

      Elimina
  12. Anche io come Fede a sentire speziato mi comincia a venire fame!!!! Che ricettina succulenta mia cara, e che gran piacere conoscerti di persona l'altra sera!!!! Ma la miscela di spezie la trovi già preparata? e se si dove? Grazie!
    Ely

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ely è stato un enorme piacere anche per me!!!
      Scusa il ritardo con cui arrivo!
      Le spezie le ho comperate alla Fiera dell'Artigianato...aspetto quella fiera ogni anno per fare scorte di spezie!

      Elimina
  13. Ed ora sono io a dover trovare uan ricetta per placare le voglie ......

    RispondiElimina
  14. Allora non sono la sola ad adorare lo speziato. E infatti i post di Eleonora mi conquistano sempre. Sono stata qualche volta nei paesi arabi e i profumi dei loro mercati, i sacchi di spezie, i colori meravigliosi mi hanno stregata.

    RispondiElimina
  15. Che spettacolo, mi piace molto l'idea di raccogliere i sapori con la pita e poi quel mix di spezie deve essere una bomba!

    RispondiElimina
  16. Grazie ragazzi :D Mi consolate sapendo che non sono l'unica con le voglie e patita di spezie!! :)))

    RispondiElimina
  17. Voglie condivise... E che risultati però... Un piatto ben costruito in tutto ...perfino il pane pita home made e di pasta madre...grande!!!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails