lunedì 11 luglio 2011

Chiffon cake alla liquirizia


Non so quanto tempo sia passato da quando ho fatto questa torta ad oggi, ma soprattutto da quando l'ho pensata al momento in cui l'ho realizzata. 

Ho visto la chiffon cake per la prima volta da Tuki e inutile dire che - come tutte le sue meraviglie, anche questa mi ha fatto innamorare. 

Da subito mi sono messa alla ricerca dello stampo e, dopo mesi finalmente l'avevo tra le mani prontissimo per la mia prima chiffon cake. La cosa che più mi aveva incuriosito da questa torta, oltre al fatto di essere soffice, profumata e con un aspetto splendido, è stata la possibilità di variare il gusto. 
In pratica la connessione tra il momento in cui ho visto questo cake e quello in cui mi si è illuminata la parola "Liquirizia" nella mia mente è avvenuta in una frazione di secondo, forse anche meno! :-)
Il problema è stato solo passare alla realizzazione.... 9 mesi di riflessioni! Si potrebbe dire che finalmente il bimbo è nato! :P



Come potete vedere, non è assolutamente perfetta e bella come dovrebbe essere... insomma, una ciofeca rispetto a quella di Tuki
Il gusto però, quellomi è piaciuto! Un po' pungente, poco dolce che si completa perfettamente insieme alla nota di  cioccolato bianco! 

Ingredienti (per una teglia da 18 cm)


4 tuorli grandi
20 gr di zucchero
60 gr di acqua
60 gr di olio di semi
60 gr di farina 00
1 cucchiaio di estratto di vaniglia
30 gr di liquirizia in polvere
1/2 cucchiaino di lievito in polvere (facoltativo)
4 albumi grandi
90 gr di zucchero
8 gr di maizena

Per la copertura
Cioccolato bianco 150 gr
50 gr di burro

Procedimento (riportato dal post di Tuki): 
"Lavorare i tuorli con lo zucchero, aggiungere l'acqua, l'olio, la polvere di liquirizia, l'estratto di vaniglia e la farina setacciata ed amalgamare bene il tutto, fino ad ottenere un impasto omogeneo. Montare gli albumi con le fruste, quando incominciano a diventare spumosi unire lo zucchero con la maizena, un po’per volta, e continuare a montare fino a quando la meringa non risulterà lucida e soda. Unire 1/3 di meringa al primo impasto, incorporarla delicatamente con movimenti circolari dal basso verso l'alto, incorporare allo stesso modo la meringa rimasta. Versare l 'impasto in uno stampo per chiffon/angel food cake (oppure una ciambella non antiaderente) da 18 cm, senza imburrare (fondamentale per poter capovolgere il dolce, una volta cotto, senza che si stacchi dallo stampo), e cuocere a 150°C per circa 50 minuti (senza aprire lo sportello del forno, per nessuna ragione). Quando il dolce è cotto, toglierlo dal forno e capovolgerlo immediatamente, sistemandolo sul collo di una bottiglia oppure sui piedini dell’apposito stampo, in modo tale che il vapore possa fuoriuscire liberamente dal dolce. Questo passaggio impedisce al ciambellone di collassare e aiuta a mantenere un’alveolatura aperta e regolare e, di conseguenza una leggerezza ed una consistenza soffice ed elastica. Lasciarlo raffreddare del tutto e sformarlo aiutandosi con una spatola o con un coltello a lama liscia."
Sciogliere il cioccolato bianco e unire un pezzetto per volta il burro. All'inizio il cioccolato vi sembrerà collassare, ma è normale. Continuare ad aggiungere burro finché non tornerà leggermente cremosa. Stendere sul dolce. 

21 commenti:

  1. Considerato il tuo tempo di "gestazione" allora forse ho ancora qualche possibilità ^__^ Perchè non so più da quanto tempo ho in lista d'attesa questa torta. E anche in mente qualcosa di dolce cn la liquirizia. Forse aspettavo proprio te :D! Mi ispira un sacco. Un bacione tesoro, buona settimana

    RispondiElimina
  2. E' meravigliosa, mi piace tantissimo l'idea della liquirizia... complimenti per questo goloso evento ;) Buona giornata, baci

    RispondiElimina
  3. Che bella l'idea di aggiungere la liquirizia! Ti è uscito benissimo.

    RispondiElimina
  4. Ah, ma allora non sono l'unica ad avere mesi di gestazione per le ricette... e la chiffon cake ispira moltissimo anche me, e questa versione alla liquirizia deve essere sublime! Poco dolce e pungente.. come piace a me!

    RispondiElimina
  5. ma sai che anch'io è da un bel pò che la voglio fare? Solo che anch'io aspetto un'ispirazione, e spero che arrivi presto, ho proprio voglia di vedere questa meravigliosa torta uscire dal forno :D
    Bell'idea quella della liquirizia, non l'ho mai usata nei dolci, ma a pensarci bene mi sembra molto interessante.....La lunga riflessione pare abbia portato ad ottimi risultati. Brava Tery.....invece io la tua chiffon cake la trovo belllissima ;)
    Un bacione!!!!!

    RispondiElimina
  6. Tesoro ma io la trovo una genialata quella della liquirizia nella chiffon cake le da una bella spinta e una carica insomma le da carattere!!bellissima e golosa davvero!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  7. Ti ho dedicato un piccolo premio quando puoi passa a prenderlo ... buona giornata a prestissimo...http://www.dolcigusti.com/2011/07/torta-per-i-40-anni-di-unamica.html

    RispondiElimina
  8. Io ho in "gestazione" questa torta da anni :) e tutte le volte che la vedo mi torna la voglia di provarla....devo assolutamente trovare quello stampo!

    RispondiElimina
  9. secondo me il tuo bimbo è molto bello e non ha niente da invidiare all'altro... beata te che hai lo stampo!

    RispondiElimina
  10. Mi incuriosisce molto questa ricetta...La sperimenterò...

    RispondiElimina
  11. Tery, hai proprio ragione quando dici che accendi anche il forno pur di cucinare! ci assomigliamo proprio! ho proprio in casa della liquirizia presa in Calabria, forse ora so di che morte farla morire ahhahhaha
    mi ispira un sacco!
    un bacio grande grande alla mia bomboniera preferita! :))

    RispondiElimina
  12. Davvero interessante. Mi piace il sapore della liquirizia, mai usata pero' nei dolci. Da provare!!

    RispondiElimina
  13. come leggo liquirizia a me si drizzano le antenne. Quanto deve essere buona questa torta!?e lo stampo l'avrei anche :-) un bacione

    RispondiElimina
  14. La chiffon cake mi spaventa e poi non ho lo stampo (me le racconto da sola!) vado pazza per la liquirizia nature e anche nei dolci quindi per me questa torta è ok! Anche allo sguardo sembra perfetta, un bacio

    RispondiElimina
  15. quanto ci stuzzica questa versione alla liquirizia!

    RispondiElimina
  16. Federica, sono sicura che prima o poi riuscirai a farla anche tu :D Mai perdere la speranza! :P

    Viola, mi sa che dai commenti siamo in tante ad averla in lista da una vita! Chissà perché poi proprio lei... :)

    Monica, grazie mille!

    Elenuccia, Pips, Marina, basta uno stampo da ciambella non antiaderente, poi per il raffreddamento basta mettere su qualcosa di alto e il gioco è fatto!

    Katia, essì!!! Qualsiasi cosa pur di cucinare!!
    Ahahahahahah la liquirizia è una di quelle cose che anche io tengo in casa per mesi prima di capire cosa farci!
    un bacione dalla tua bomboniera :))) (Sei troppo carina! :*)

    Saretta, che possa essere un'idea per il bistrot qualche ricetta con la liquirizia? :-)

    Tutti, grazie mille!!!!

    RispondiElimina
  17. si beh la tuki è una specie umana a parte :D
    io non mi sono mai cimentata nella chiffon cake, voglio prima avere lo stampo! si ma poi, dove caspita lo metto??? :S

    RispondiElimina
  18. che bella questa torta....!!!

    RispondiElimina
  19. Alice, concordo pienamente, Tuki è unica!!!!!
    Io non ho lo stampo con i piedini, ma ho adattato uno uguale, senza. Dai, si possono fare anche tante ciambelline con questo stampo :PPPP

    Marta, grazie mille!

    RispondiElimina
  20. Le chiffon cake son favolose... questa alla liquirizia dev'esser profumata e golosissima!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails