mercoledì 15 giugno 2011

Frittelle di paccheri alla sorrentina

Forse è un vizio. Forse sono troppo italiana. Forse ho una fantasia limitata.
Intanto anche questo mese, come per le polpette svedesi, ho tradotto un piatto straniero proposto per l'MT Challange in chiave tricolore. Dite che è una patologia? Probabilmente sì, o eccesso di nazionalismo, in ogni caso queste "frittelle di paccheri" ce le siamo divorate in ben poco tempo e alla fine mi sono resa conto di averne fatte troppo poche per soddisfare completamente palato e golosità.
Per consolarci, diciamo pure che si avvicina la prova costume e facciamo finta che ce ne freghi qualcosa.... il fatto che ogni anno arrivi impreparata, avendo fatto 2 giorni di sport con la convinzione che "questa volta sarò costante" e poi ritrovarmi a buttare la spugna perché capisco che "no, lo sport non è affatto per me", potrebbe  tranquillamente far capire la mia posizione a riguardo. I sensi di colpa ci provano a farmi impegnare, ma poi sono troppo poltrona (in realtà troppo impegnata a fare altro - tipo impastare il pane o stendere la sfoglia) per arrivare davvero pronta alla prova costume. 
Conclusione:  niente scuse, ho solo sbagliato dose! Di paccheri ne dovevo friggere di più! 
E sì, chi sarà con me al mare, troverà ancora quei bei cuscinetti piazzati lì! Sono morbidi e io ci sono affezionata! :P 




Ingredienti:

Paccheri (io ho fatto 4 a testa, ma è stato uno stuzzichino eh!)
1 pomodoro ben sodo
1 mozzarella

Per la pastella (Quella di Acquaviva, come previsto):
125 gr. di farina 00 a basso contenuto di glutine + qualche cucchiaio per infarinare
circa 200 ml. di acqua ghiacciatissima (ideale è lasciarla in frigo con qualche cubetto di ghiaccio fino a che si è sciolto)
1 tuorlo d'uovo



Per il sugo:
Salsa di pomodoro
Olio evo
1 spicchio d'aglio
Qualche foglia di basilico

Procedimento:
Iniziate a cuocere i paccheri, scolandoli un paio di minuti prima del termine della cottura. 
Mentre la pasta cuoce preparare il sugo facendo soffriggere l'aglio nell'olio. Aggiungere la salsa e far cuocere per una quindicina di minuti (o a seconda di quanto vi piace cotto, per me potrebbe star lì per ore!). Un attimo prima di spegnere il fuoco aggiungete il basilico e date una mescolata.
Tagliare il pomodoro e la mozzarella a cubetti piccoli e riempire i paccheri.

A questo punto preparare la pastella:
(Copio il processo di Acquaviva)Per la pastella di solito si usa acqua in quantità doppia della farina, ma il segreto sta nel setacciare un paio di volte con cura la farina e versarla in un contenitore trasparente, quindi disporre il tuorlo in un uguale recipiente e versarvi sopra tanta acqua ghiacciata quanta ne serve per raggiungere lo stesso livello della farina. La vera dose dell'acqua dipende dalla dimensione del tuorlo, nel mio caso per 125 gr. di farina ho usato 180 ml. di acqua ghiacciata.
(Attenzione: gli eventuali cubetti di ghiaccio vanno levati dall'acqua prima di usarla perché non devono entrare in contatto con l'uovo.)


Sbattere l'uovo con l'acqua (usando un paio di bacchette di bambù) e quando è ben amalgamato unirvi  in un solo colpo la farina setacciata.
Mescolare lentamente e per poco tempo, per evitare che la pastella diventi collosa, non importa se restano dei grumi.



Passare i paccheri nella pastella e friggere in olio di semi ben caldo. Quando dorata asciugare su carta assorbente e servire caldi accompagnati dalla salsa di pomodoro. 


46 commenti:

  1. Adesso capisco la folgorazione della settimana scorsa...uffa che ideona! :) Davvero un bel piatto Tery! Dai che magari andiamo a correre insieme...ci vediamo alle 8...chi c'è c'è ;)

    RispondiElimina
  2. oddio non avevo mai visto i paccheri fatti a questo modo!! sono assolutamente adorabili!

    RispondiElimina
  3. avrai anche "una fantasia limitata" o sei troppo "nazionalista" come dici tu...ma questi paccheri meritano tutta la mia ammirazione :-)

    RispondiElimina
  4. Ciao,
    ho aperto un contest in collaborazione con Le Creuset, se vuoi saperne di più su come partecipare trovi tutto qui http://panperfocaccia-grianne.blogspot.com/2011/05/una-gita-senza-formaggio-con-le-creuset.html
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  5. Hai fritto i paccheri e li hai conditi? Ma questa si che è una trovata meravigliosa.Mai pensato a friggere la pasta, ma credo che mi piacerebbe una bel pò questa versione sorrentina!

    RispondiElimina
  6. tery che proposta sfiziosa e gustosa che ci proponi oggi davvero stragustosa!!!!bacioni,Imma

    RispondiElimina
  7. Seguirò il tuo consiglio...di paccheri almeno una ventina :)))))

    RispondiElimina
  8. Questi paccheri fatti in questo modo sono fantastici, idea brillante!!! bravissima!!!

    RispondiElimina
  9. sono favolosi,che altro dire?!!

    RispondiElimina
  10. caspita è un'idea meravigliosa! complimenti!:)

    RispondiElimina
  11. io amo il fritto. per me potresti friggere pure una gomma e te la mangerei lo stesso.
    ma la pasta fritta non l'ho mai provata! mi hai messo una curiosità terribile, però la bilancia mi ha dato l'ultimatum, ma come si faaaaa???!!

    RispondiElimina
  12. Tu sei un genio!!!
    Ho deciso che questo mese incomincio anch'io con l'MT challenge...

    baci

    RispondiElimina
  13. Mi piace tanto questo stuzzichino geniale!

    RispondiElimina
  14. devo dire davvero golosi questi paccheri! come te pure io sono negatissima per lo sport! da piccola i miei hanno provato a farmi fare di tutto...niente.
    preferisco impastare il pane come te :)))

    RispondiElimina
  15. Ma dai!!! questa te la copio assolutissimamente!

    RispondiElimina
  16. Nooo...ma questa ricetta è fantastica! E poi dici che la tua fantasia è limitata...macchè!!! Io non ci avrei mai pensato a friggerei paccheri ripieni! Bellissima ricetta...e che importa se non è adatta alla dieta pre-prova costume...anche io ormai non ci bado più...sforno bombe super caloriche a più non posso...e mi piace così! :-)

    RispondiElimina
  17. A me le contaminazioni culturali piacciono parecchio... e poi, forse senza volere, hai comunque citato un'abitudine cinese, quella della pasta fritta!

    RispondiElimina
  18. A friggere la pasta non ci sarei mai arrivata! Altro che proposta sfiziosa. Qui ce ne vorrebbero almeno una decina a testa con previsione di bis :)) Un bacione

    RispondiElimina
  19. a parte che la volta in cui hai convertito in "mediterranese" una ricetta straniera hai stravinto :-),cosa vuoi che ti dica??? riesci sempre a trovare la chiave di volta giusta. Per inciso, sento parlare di paccheri fritti da un po' ed ero curiosa di provarli, anche se le ricette che avevo salvato non mi convincevano del tutto. C'è chi parla di pacchero crudo, chi frigge senza pastella e tutte sono prive di salse di accompagnamento... lo sapevo, che dovevo aspettare te!
    grazie ancora per la tua partecipazione e complimenti
    ale

    RispondiElimina
  20. Mannaggia, ma perchè non l'ho letto prima il tuo post? proprio oggi ho fritto un pò di cose, perchè non mi è venuto in mente di preparare anche un pò di paccheri? Vedi che le idee migliori non vengono mai a me mannaggia :D
    Brava Tery, un' idea molto interessante.
    UN bacione

    RispondiElimina
  21. No non sei troppo italiana e continua pure cosi'... e consolati perche' alla prova costume non ci arriva mai nessuno preparata, tanto vale godersela e direi che i paccheri belli fritti con la pummarola in coppa sono un modo felice di fregarsene :)
    A presto, K

    RispondiElimina
  22. Un po' di sano amor di patria fa sempre bene visti i tempi... se poi portano a queste preparazioni fantasiose e golose, beh W l'Italia!
    Per i rotolini non preoccuparti ti accompagno io al mare così guardano i miei rotoloni di scottex...
    Baci

    RispondiElimina
  23. Ciao! certamente un modo originalissimo per servirli e cuocerli! ma siamo altrettanto certe che siano gustosissimi!!
    baci baci

    RispondiElimina
  24. Ma le inventi tutte tu eh? :) Fortissimo!

    RispondiElimina
  25. Salamander, mal comune mezzo gaudio! hiihihih

    Claudia, W le bombe.... caloriche! :)

    Acquaviva, vero, non ci avevo proprio pensato!

    Alessandra, grazie :)))))
    Paccheri fritti, li ho sempre cotti prima. Li ho provati anche passati nell'uovo e nel pane tipo cotoletta....un'altra cosa goduriosa!!!

    Viola, caspitina! Mancata per pochissimo! Dai, un'idea per il prossimo giro di frittura :)

    Marina, ahahahah i rotoloni di scottex! Mettiamola così, sono morbidi, comodi e i nostri compagni hanno un bel cuscino su cui riposare!

    Tutti, grazie mille!!! Il fritto vedo che fa venire sempre l'acquolina a tutti!:P

    RispondiElimina
  26. Decisamente mediterranea come versione, ma non per questo meno originale :) davvero buonissimi!

    RispondiElimina
  27. Io dico che ti stai adattando ai ristoranti chic e d'autore che stai frequentando superando i maestri e di gran lunga ;-)))!!! Peccato che di questi sfiziosi paccheri ne hai fatti pochi! Immagino che alla prossima dosi doppie se non triple! Un bacione

    RispondiElimina
  28. farne così pochi è una tortura però!!!! continua così!! ottimi!

    RispondiElimina
  29. Ciao Tery, ma il 15 era la giornata del "pacchero"? Quando si dice il caso, la tua tempura mediterranea è geniale, parola che ormai non basta più per definire ogni tuo piatto. Buona giornata :-)

    RispondiElimina
  30. I tuoi paccheri sono una bellezza e non vedo motivo di limitare la tua fantasia, se questi sono i risultati! E poi dai, tu la prova costume la superi alla grande!!! Un bacione

    RispondiElimina
  31. Come dico io "you only live once". E personalmente, in questa vita, preferisco deliziarmi con piatti come questi piuttosto che annoiarmi a morte in palestra :) Magari mi sbaglio ma...

    RispondiElimina
  32. questi paccheri son davvero bellissimi!!!!!!

    RispondiElimina
  33. Io adoro i paccheri, anche se non li mangio spesso. Soprattutto mi piace mangiarli con qualche sugo delicato, meravigliosi con il pesce. I tuoi sembrano altrettanto buoni, e davvero originali!

    RispondiElimina
  34. una sola parola, sei un genio! evviva il tricolore e l'estro tutto italiano di reinventarsi le cose! Un abbraccio e buon week end! Lucia

    RispondiElimina
  35. Certo che la tua fantasia è davvero limitata,ma da dove ti è venuta quest'idea strepitosa???!!Copio subito,ma sicuramente non le dosi..facciamo otto a testa va!!
    Baci cara!!

    RispondiElimina
  36. Hai conquistato tutti....l'interpretazione è vincente e gli ingredienti italianissimi non stonano affatto con la fedeltà alla pastella orientale!

    Un saluto

    Fabi

    RispondiElimina
  37. ciao Tery! Sei geniale! Davvero questa idea e' fantastica!
    in questi giorni proverò a cimentarmi anche io con la tempura e ti faro sapere!
    Ciao
    Tania

    RispondiElimina
  38. Saretta, magariiiiii!!! Prima di arrivare al livello degli chef ci vorrebbe un bel po' di impegno e magari anche qualche scuola di mezzo :) ma ti ringrazio per la fiducia!

    Nero di seppia, mi piace il tuo motto!!!

    Pips, paccheri con il pesce, mi viene fame a pensarci :)

    Damiana, 8 direi molto meglio!

    Tania, aspetto notizie! ;)

    Tutti, grazieee!!! Siete gentilissimi!! Sono felici che i paccheri così vi siano piaciuti :DDD

    RispondiElimina
  39. A parte la sfida devo dire che questi paccheri sono molto interessanti, saprei renderli intriganti e penso che lo farò...ciao e buon we.

    RispondiElimina
  40. Vediamo, come te lo posso dire?... sei un genio italiano!

    RispondiElimina
  41. Fantastica questa interpretazione in chiave tricolore da un'altra antisportiva come me! :-)))

    RispondiElimina
  42. Max, sono certa che saprai renderli molto, moooolto invitanti!! :)

    Mai, gracieee!! :DDD

    Mapi, ahahahha evviva l'antisport! :))) Grazie mille!

    RispondiElimina
  43. Più li guardo più penso:

    1) me li papperei tutti inzuppandoli nel pomodoro...rigorosamente con le mani e mi leccherei pure le dita dopo! Alla faccia delle buone maniere :-)
    2) sei geniale
    3) secondo me tra le ricette partecipanti è la più originale ;-)

    Buona serata.
    Anny

    RispondiElimina
  44. Anny, grazie!!!!! :DDDDD
    Mi fai un sacco di complimenti bellissimi!!!
    un bacione!

    RispondiElimina
  45. Meritatissimi! W i pip' e patat' ;-)

    RispondiElimina
  46. ahahahahah Anny, grazie! :D
    W i pip' e patat'! Si si! :))

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails