lunedì 18 aprile 2011

Gnocchi di asparagi con uova di quaglia per l'MT Challange

Dopo il mese di febbraio, nei panni di giudice per l'MTC, sommersa da danubi, la sfida di questo mese ha aperto un mondo su un piatto che personalmente trovo sfizioso e anche versatile e il mio ragazzo lo adora considerando che quando li vede tira fuori il sorrisone e riesce a sbafarsene 2 teglie in 10 minuti. Di cosa parlo? Degli gnocchi di semolino! Grazie mille Stefania per la tua magnanimità! :)))
Molti sentendo parlare di semolino probabilmente storceranno il naso, ma davanti ad un piatto di croccanti e profumati gnocchi alla romana, sono certa che nessuno disdegnerà! 
Visto questo, non potevo che cogliere la sfida con particolare fervore e partire subito alla ricerca degli gnocchi "per me". Per la creazione sono stata aiutata dalla stagione e da un'ortaggio che amo particolarmente, gli asparagi. Che novità, eh?
Una volta scelto il primo ingrediente che va a finire direttamente nell'impasto, il secondo passo è stato pensare all'intingolo, e cosa meglio dell'uovo, abbinamento classicissimo, ma sempre gradito, che si unisce perfettamente al gusto dell'asparago? 



Per una versione più chic e da aperitivo, ho pensato ad una versione monoporzione servendo uno gnocco, con un ovetto di quaglia che ci calza su a pennello e qualche asparago per servire. 
Mentre per una versione più comoda, ho realizzato una classica teglia, con gli gnocchi leggermente accavallati e ci ho aperto su qualche uovo (sempre di quaglia) sparsi sulla superficie, una spolverata di grana et voilà, il piatto è pronto!



Ingredienti (x 4-6 persone - per uno come il mio ragazzo, anche 3!)

250gr di semolino
1 l di latte
3/4 di un fascio di asparagi + qualche asparago per decorare e accompagnare
Sale
Noce moscata
100 gr parmigiano
60gr di burro
2 tuorli d'uovo
4 uova di quaglia

Procedimento: 
Sbollentare gli asparagi precedentemente mondati e, quando pronti, frullarli per ottenere una purea.
Scaldare il latte, unirvi la purea di asparagi e, quando sta per bollire versare a pioggia il semolino, continuando a mescolare senza mai arrestarsi, per evitare di formare dei grumi. Continuare a mescolare finché il composto non si addensi e si stacchi dalla pentola. 
Spegnere il fuoco e aggiungere una noce di burro (presa dai 60 g), metà parmigiano, i 2 tuorli, sale e una grattugiata di noce moscata. Amalgamare il tutto e stendere il comporto su carta forno, livellandolo fino ad ottenere uno strato di 1 cm circa. Aiutandosi con dei coppapasta o un bicchiere formare tanti cerchi della dimensione desiderata e disporli su una teglia, accavallandoli leggermente l'uno sull'altro. 
Porre in forno a 200°. Dopo 10 minuti aprivi sopra le uova, e spolverare con il parmigiano. Accendere il grill del forno e far cuocere per altri 5 minuti. Decorare con alcuni asparagi sbollentati, una grattugiata di noce moscata e servire. 



Per la versione monoporzione, (la mia preferita!): 
Cuocere a 200° gli gnocchi stesi su un foglio di carta forno, non accavallandoli, per 10 minuti. Friggere l'uovo in una padella unta d'olio, aiutandosi con un coppapasta della stessa dimensione degli gnocchi, per dargli la forma rotonda e della giusta grandezza per la composizione del piatto.  
Disporre in ogni piatto uno gnocco di semolino e porvi su ognuno un'uovo di quaglia. Decorare con qualche asparago sbollentato, aggiungere una grattugiata di noce moscata e servire. 

E con un salutone, mando tutto alla squadra dell'MT Challange!



E ora piccola comunicazione di servizio. Qualcuno ci ha chiesto di posticipare il termine del contest "Schiscetta time", ricordate??? 
E visto che io sono al mio primo contest (mentre Saretta al secondo :-) ), non posso fare già da subito la cattiva! 
Inoltre, con l'occasione anche noi avremo più tempo per riordinare tutto e valutare ogni ricetta con la giusta importanza. 
Intanto vi ringrazio per tutte le stupende ricette che ci avete inviato e per l'impegno! 
E ora.... nuova scadenza (e questa volta ultimissima!!) al 18 maggio! 


24 commenti:

  1. bella interpretazione, brava come sempre,bacioni.

    RispondiElimina
  2. Simpaticissima l'idea dell'ovetto di quaglia! Sembra un piattino da "nouvelle cousine". Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  3. E' la prima volta che mi è venuta voglia di provare il semolino!! Mi piace molto questa ricetta! Brava!!

    RispondiElimina
  4. Che gola che mi fanno questi gnocchi! e pensare che sono solo le 9 del mattino...^-^ ciao!

    RispondiElimina
  5. buoni! poi caschi bene, sono golosa di asparagi! ciao tery, buona giornata!

    RispondiElimina
  6. Gnocchi deliziosi!
    Anche io devo cimentarmi :S
    I tuoi sono davvero bellissimi!per il contest ho aggiornato la data.buon lavoro e buon lunedi

    RispondiElimina
  7. che bell'abbinamento insolito e sofisticato, bravissima!!!

    RispondiElimina
  8. Che belli! ieri sera ho fatto gli asparagi e avevo pensato a un sughino per accompagnare gli gnocchi! la monoporzione con l'uovo di quaglia sopra è elegantissima! Un abbraccio e buona settimana!

    RispondiElimina
  9. Presentazione raffinata per una versione molto appetitosa!!! Buona giornata

    RispondiElimina
  10. simpaticcissima e originalissima interpretazione. davvero brava.
    un bacione

    RispondiElimina
  11. Che sfida qusto mese!! La versione finger è strepitosa!!! Dato che ho da poco fatto pace col semolino questa me la preparo per cena! Un bacione ciao

    RispondiElimina
  12. dopo le fatiche del mese scorso, non mi sarei stupita se ci avessi chiesto la maschera dell'ossigeno, oltre al "questo mese, passo". Avremmo capito e solertemente provveduto. Invece, eccola qui, con la solita classe. Cosa possiamo dirti, se non tremila volte grazie!?
    ale

    RispondiElimina
  13. non mi ci sono ancora impegnata per un mt challenge...se proponi ricette così, non c'è storia ;)

    RispondiElimina
  14. che chic il tuo gnocco, un abbraccio.

    RispondiElimina
  15. "Chichissimi" e deliziosi questi gnocchi. Un figurone per classe e bontà (adoro gli asparagi!!)

    RispondiElimina
  16. Che idea originale, brava. Le uova di quaglia non le ho mai assaggiate, ho sempre preferito direttamente papparmi l'animale che le produce! :-P

    RispondiElimina
  17. @Tutti: grazie mille!! Sono contentissima vi sia piaciuto l'abbinamento con l'ovetto di quaglia :D semplice, ma di certo + d'effetto di un uovo "normale"!

    @Alessandra: Non avrei potuto proprio perdermi questo appuntamento!! Poi con gli gnocchi di semolino che in casa amiamo, assolutamente un piacere da non perdersi! :D
    E... grazie mille a te e a Daniela per il vostro impegno e la vostra passione... mi fate innamorare ogni giorno di + dell'MTC!

    RispondiElimina
  18. che bel piatto Tery. Io ho una grande simpatia per le uova di quaglia, riescono a rendere un paitto molto speciale....
    La tua interpretazione degli gnocchi di semolino è proprio deliziosa...
    Brava e creativa ;)
    Un bacio

    RispondiElimina
  19. Ciao Tery, come vorrei vederti sul podio così potrei scatenare la fantasia per la tua ricetta il prossimo mese...
    Questo sai che sono in altre faccende affaccendata, un bacione..

    RispondiElimina
  20. Il tuo gnocco e' veramente chic! Poi l'ovetto di quaglia con gli asparagi e' una scelta davvero azzeccata,complimenti!

    RispondiElimina
  21. Mai mangiati gli gnocchi di semolino e i tuoi mi intrigan parecchio!!! ... son contenta delk posticipo poi... qui presa da mille cose trascuro blog, scadenze etc, ora vedo di ricordarmene! :)
    baci

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails