venerdì 1 aprile 2011

Budino-soufflè al cioccolato in pentola a pressione

Arrivo in corner! Non pensavo di riuscire a farcela e invece eccomi, poco prima che il contest finisse.... io, che vivo di pentola a pressione! No, proprio non potevo mancare!
Ci tenevo tanto a partecipare al contest di Genny, proprio perchè la pentola a pressione, per me, è uno strumento utilissimo di cui spesso non si conoscono tutte le potenzialità. Per stufati, per bollire, per minestre, ma anche per la cottura al vapore e anche per i dolci.
In quanti sanno che si possono fare dolci in pochissimo tempo con l'aiuto della pentola a pressione?
Io l'ho scoperto da pochi mesi e ora continuo a fare esperimenti.... e quindi ho continuato anche con  la ricetta dell'Artusi e ho scelto di realizzare il soufflet di cioccolata (ricetta 703).

Modifico in corso d'opera del nome, si perchè questo non è un budino, ma un soufflè. La consistenza però non è spumosa proprio come quella del soufflè, allora sono arrivata a questa mediazione: budino-soufflè!



703. SOUFFLET DI CIOCCOLATA

Ingredienti (x 5 tortini):
L'Artusi dà la dose per 6, io ho ridotto un po' per farne 4 grandi o 5 piccoli.
Zucchero, grammi 80.
Farina di patate, grammi 50.
Cioccolata, grammi 50.
Burro, grammi 10.
Latte, decilitri 2,3.
Uova, n. 2.
Rhum, una cucchiaiata.

Procedimento:
Mettete il burro al fuoco e quando è sciolto versate la cioccolata grattata; liquefatta che sia anche questa, versate la farina di patate e poi il latte caldo a poco per volta e, rimestando sempre con forza, aggiungete lo zucchero. Immedesimato che sia il composto e cotta la farina lasciatelo diacciare. Per ultimo aggiungete il rhum e le uova, prima i rossi, poi le chiare montate; e se queste fossero più di tre, il dolce verrebbe anche meglio.
Rivestite di carta forno (io non l'ho fatto e non sono riuscita a sformarli perfettamente) degli stampini da creme caramel, prima bagnaa e strizzata e versateci il composto. Poneteli nella pentola a pressione con un dito d'acqua sul fondo e far cuocere 12-13 minuti dal fischio. Spegnere, svuotare la pentola dal vapore, aprire e sformare i tortini. Volendo, servire con panna montata (assolutamente consigliato per godersi appieno il momento!)


20 commenti:

  1. che bella idea non l'ho mai fatto nella pentola a pressione

    RispondiElimina
  2. io adoro la penmtola a pressione!
    ma hai messo gli stampini così nella pentiola senza il cestello? perchè una volta volevo provare anche io a fare dei budini ma mi avevano parlato di cestello apposito....ne sai qualcosa?

    RispondiElimina
  3. bella questa idea di cuocere a vapore i budini con la pentola a pressione!io la uso per scopi molto meno nobili e per dimezzare i miei tempi in cucina!!!
    baci tery

    complimenti anche per voiello!!!

    RispondiElimina
  4. Caspita scade tra pochissimo...e io non sono ancora pronta...uffa! Bellissimi questi soufflè...la cottura con la pentola a pressione è davvero una genialata!! Buon fine settimana ciao ;)

    RispondiElimina
  5. Ciao tesoro, come stai? Voglio tornare a Zurigo con voi!!!!Io non ci sarò alla giornata zurighese purtroppo ma divertitevi e passate una splendida giornata tutti assieme.
    A questo proposito ti chiedo di passare da noi oggi e di dare un occhio al nostro invito...tutto blogger! Ci contiamo nella tua presenza Tery. Un bacio...

    RispondiElimina
  6. che bella idea Tery! Pensa che io sono stata un'assidua utilizzatrice della pentola a pressione per anni, poi però quando vivevo a Londra non l'avevo in casa e anche ora che sono rientrata ho perso ormai del tutto l'abitudine di usarla... male, male, devo rimettermi in carreggiata! :) baciooo!

    RispondiElimina
  7. Non pensavo si potesse fare in pentola a pressione. Bacioni e buon week-end.

    RispondiElimina
  8. Sarà il caso che mi faccia regalare una pentola a pressione per il compleanno! Devo cominciare a lanciare segnali...Un baciotto bella, buon we

    RispondiElimina
  9. @Simona: Grazie mille!

    @Salamander: Esatto, poggiati sul fondo della pentola. Credo che il cestello di cui parlino sia quello per cottura a vapore, ma per fare tortini di questo tipo basta mettere un dito di acqua sul fondo e poggiarvi gli stampini. Già sperimentato più volte, per cui nessun rischio!

    @Gaia: Di solito anche io la uso per quello... qui si lavora, mica si può perdere tempo! :PPP
    Però dolci come il creme caramel, budini, sformatini, vengono benissimo!

    Grazie mille!!!!

    @Greta: Basta avere la pazienza di spulciare le ricette del libro... poi dovendo cuocere in pentola a pressione, il più è fatto! :)

    @Angela Maci: Ciao Angela! A chi lo dici, sarebbe bellissimo tornare a Zurigo insieme!
    Peccato :(( mi dispiace non vederti, però.... ci vediamo a Bologna il 15 maggio!!! Bravissime, state facendo un lavoro bellissimo!

    @Menta Piperita: Nuuuuu abbandonata???? Io la uso spessissimo, troppo comoda!

    RispondiElimina
  10. @MariaCristina: in pochi lo sanno, ma è semplicissimo! :)

    @Federica: Si....assolutamente, è un strumento vitale! :)

    RispondiElimina
  11. ahahhahaha non fa niente anche se è metà budino e metà souffle io lo mangerei lo stesso ^_^

    RispondiElimina
  12. grazie! allora così è meraviglioso!!!!!risparmio di tempo e di gas

    RispondiElimina
  13. fantastico un dolcetto in pentola a pressione! davvero una bella idea per il contest di Genny e per stupire mamma mostrandole che non serve solo per zuppe e stufati :P
    un abbraccio

    RispondiElimina
  14. complimenti per questo dessert golosissimo! bacioni!

    RispondiElimina
  15. tu mi stai insegnando a usare la pentola a pressione e a scoprirne tutto il potenziale!
    grazie Tery!
    bacioni

    RispondiElimina
  16. ciao,ma per farina di patate parli della fecola? adoro il tuo dessert! gnam

    RispondiElimina
  17. Complimentoni! Proprio carino e bello. In bocca al lupo per la contest!

    L


    cucinare hip!
    cucinare veloce, facile e moderno con la pentola a pressione

    RispondiElimina
  18. Grazie mille a tutti!!
    Scusate il ritardo, come potete notare sono un po' spaesata in questi giorni... ma arrivo!

    @Eleonora: sono contenta di esserti utile!!:DD un bacione!

    @Luby: Esatto, la farina di patate è la fecola :))

    RispondiElimina
  19. Ciao Teresa, cercavo questa ricetta perchè ho assaggiato una cosa simile nei giorni scorsi a Verona! Ci provo!

    RispondiElimina
  20. Spero la ricetta ti sia piaciuta!!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails