venerdì 3 dicembre 2010

Crostata di brisée di castagne con ripieno di zucca e salsiccia

Avete mai mangiato le castagne crude? Così come le raccogliete dall'albero? Per me questo è sempre stato il modo migliore per gustarle. Sì, le caldarroste sono buone, ma per me crude sono state sempre il massimo.
L'unico problema: ci vuole una vita a pelarle!
Quando il mio ragazzo mi ha visto mangiarle così per la prima volta, mi ha guardato con l'aria di chi stava osservando un matto: " Ma le mangi crude?"
Io non avevo neanche mai pensato al fatto che le castagne potessero essere considerate crude... come il resto della frutta, si mangia cruda!
Vedere le castagne da quest'altro punto di vista mi ha fatto pensare anche al fatto che venissero mangiate molto più spesso cotte (cioè, sempre) che non crude come piacciono tanto a me!
Io ho sempre odiato marron glace, castagnaccio o cose simili, per cui per le castagne in forme diverse dalle caldarroste o dalle castagne mangiate come mamma le ha fatte (cioè colte dall'albero e basta) non ho mai avuto una particolare passione.
Però, visto la mia passione per la cucina e il desiderio di sperimentare sempre cose nuove e diverse, non poteva essere limitata dai miei gusti e così sono iniziate le avventure di Tery nel meraviglioso mondo delle castagne(e quindi anche del caro consorte che come al solito deve adeguarsi alle mie non sempre sane idee)!
Così sono arrivata anche a questa normalissima pasta briseè realizzata con la farina di castagne.
Ovviamente anche questa versione castagnosa mi è piaciuta ed è finita in tantissime preparazioni diverse. Dolci o salate, per stuzzichini formato mignon o in dimensioni etra large, si è dimostrata adatta ad ogni ricetta.
Con salsiccia, funghi, gorgonzola, con le pere e il formaggio come queste, o magari con una marmellata per una versione dolce. Per rimanere in tema autunnale ecco anche una variante con la zucca e salsiccia, ma perché no, si potrebbe anche pensare ad una crema di zucca dolce, un po' halloween style!
E visto che si presta per una infinità di preparazioni, libero sfogo alla propria fantasia! 
Per la ricetta base della pasta ho utilizzato le dosi della briseè di nocciole di Nanni e visto che nessuno può battere la sua preparazione in fatto di dolci fidatevi, è perfetta! :)  



Per la pasta briseé di Nanni

200gr di farina 00
120 gr di burro
100 gr di farina di castagne
30gr di acqua
Un pizzico di sale

Ripieno:
1/4 di zucca
Salsiccia sbriciolata
Sale
1 dito di latte
pepe nero
pecorino grattugiato

Procedimento:

Per la brisèe:
Fare la fontana di farina, unire il burro a dadini ed il sale.
Mescolare in modo da ottenere un composto di briciole. A questo punto aggiungere la farina di castagne e l'acqua. Impastare il tutto, formare una palle, avvolgere nella pellicola e lasciar riposare in frigorifero per 30 minuti.
Trascorso questo tempo, stendere l'impasto, rivestire la tortiera e riempire con il ripieno che desiderate.
Può andar bene sia dolce che salato.

In questo caso io ho fatto salato, anzi, ne ho fatti diversi salati: pere e gorgonzola (come qui), gorgonzola e salsiccia o zucca e salsiccia come questa che vi presento oggi.

Per il ripieno:
Sbollentare la zucca fino a che diventi morbida. Una volta cotta porre la zucca in una ciotola, e schiacciarla con la forchetta. Aggiungere la salsiccia sbriciolata, il pecorino, il latte, sale e pepe nero, mescolare e, una volta amalgamato il tutto riempire la torta.
Spolverare di pecorino la superficie e infornare a 180° per 30-40 minuti. Sulla superficie ho distribuito anche dei fiocchetti di philadelpia sperando che si fondessero, in realtà come potete vedere sono rimasti lì, fermi immobili! Però erano buoni anche così!

PS. Parlavo di crisi dello scrittore??? Sarà stato il fatto di averlo detto a "sbloccarmi", ma oggi ho scritto un sacco! :PPP

17 commenti:

  1. Le castagne crude le mangiavo da piccina, o meglio...ci provavo! Mi sgridavano sempre dicendo che facevano venire il mal di pancia! Boh...a me piacevano tanto! Una vera chicca l'abbinamento di questa torta salata, la brisèe alle castagne mi intrica con quel ripieno zuchettoso. Un bacione, buon week end

    RispondiElimina
  2. Se devo mangiare le castagne crude le preferisco che siano state fatte un pò seccare al sole proprio per il problema buccia antipatica da togliere. Però anche le caldarroste non mi dispiacciono per niente...Che dire della tua crostata?! Dev'essere divina e non oso immaginare la brisè alle nocciole che bontà dev'essere...
    Un bacione e buona giornata

    RispondiElimina
  3. straordinaria questa crostata!! Grande Tery!baci!

    RispondiElimina
  4. Le castagne crude non le ho mai mangiate...e neanche io amo il castagnaccio e i marron glacé...ma devo dire che adoro il Mont Blanc!!! insomma, per me le castagne sono caldarroste e mont blanc, ma questa crostata parla da sé.
    da provare, brava Tery!

    RispondiElimina
  5. esattamente come te, crude o caldarroste, niente di più. però mi incuriosisce troppo questa ricetta! Bella! =)

    RispondiElimina
  6. ...ma sai che ci vedrei bene pure delle pere?
    ;-)

    RispondiElimina
  7. Mamma mia tesoro questa torta salata è incredibile ... super golosa, nella tavola delle feste sarebbe il tocca da maestro, bravissima!
    Io le castagne crude non le ho mai assaggiate .. ma se dici che meritano .. rimedierò ...
    Un bacione e un grande abbraccio
    PS quasi dimenticavo, l'aglio rosso io lo trovo nei super più grandi..tipo Ipercoop .. è buonissimo!

    RispondiElimina
  8. Anche il mio ragazzo l'ultima volta ne ha mangiate qualcuna cruda. Ma sai che mal di pancia gli é venuto??? Curiosa questa ricetta, secondo me é ottima!
    Grazie per il tuo messaggio sull'albergo a Barcellona, ho visto il loro sito, mi pare buono ed il prezzo é ottimo. Siamo ancora indecisi tra un paio. Un bacione!

    RispondiElimina
  9. Ma grazie per la citazione carissima!! :-DDD

    Sai che io invece non ho mai provato la farina di castagne col salato?
    E si che nella cucina toscana ce ne sono diversi di piatti così.
    Gli abbinamenti che proponi sono molto allettanti, bisogna che mi decida a superare questo mio limite ;-)
    Grazie ancora e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  10. Io le castane non le mangerei crude! particolare questa torta salata. Ciao un abbraccio e buona giornata.

    RispondiElimina
  11. Che delizia questa torta salata con la farina di castagne, questa brisè la devo provare assolutamente. Ciao buon we

    RispondiElimina
  12. buonissima! mi intriga la farina di castagne!!! come sempre sei in gamba nella ricetta e nelle foto :-) baci Ely

    RispondiElimina
  13. Una particolare golosità.. brava Tery...

    Ps: Se passi da noi c'è un pensierino per te ...
    un bacione dai viaggiatori golosi...

    RispondiElimina
  14. Io al contrario di te detesto le castagne, anzi forse a pensarci bene, mi piacciono solo in versione "spiritata" caramellate con il rum e lo zucchero! Eh Eh... però devo ammettere che questa ricetta oltre che ad essere eelegante, appare anche molto gustosa! Sarei quasi tentata di provarla! :-) Ps: colgo l'occasione per invitarti a partecipare al mi ocontest natalizo...vieni a vedere di che si tratta! Mi farebbe molto piacere! ;-)

    RispondiElimina
  15. Federica,Federica, Eleonora, Valentina: Grazie mille!!!!! un bacione a tutte!

    @Saretta m.: proverò la tua tattica!! Un bacione!

    @Zio Piero: Infatti le avevo messe e ci stanno benissimo, ho rifatto pere e gorgonzola. :))

    @MeggY: Grazie mille MEggy!! Andrò alla ricerca dell'aglio rosso negli ipermercati di Milano!

    @Kristel: Figurati, spero di essere stata utile!!
    Per me non c'è pericolo di mal di pancia neanche con le castagne crude! ;)

    @Nanni: Figurati, citazione dovuta! :)))
    Limite? Credo sia solo il caso, magari prima o poi ti capita l'occasione e riuscirai a provare di tutto!:)

    @MariaCristina: fidati... sono buonissime!!

    @Le Pellegrine Artusi, Ely: Grazie mille!!!! :)) un bacione!

    @Iviaggiatori golosi: Grazieeeee!! Una bellissima sorpresa! :*

    @Pips: è semplicissima da fare, solo 10 minuti di tempo per mettere le mani in pasta ed è fatta! :)

    @Claudia: Buone le castagne spiritate!! Ora ci starebbe bene una :)
    Grazie mille, passo subito a sbirciare il tuo contenst! :))

    RispondiElimina
  16. Ma che bella! io le castagne crude mai provate ma mi piaccion in ogni versione! :)
    la brisèe castagnosa è da provare, una bella quiche rustica e autunnale!!! brava!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails