mercoledì 6 ottobre 2010

Il ritmo delle stagioni... Risotto alle castagne e taleggio

Un paio di week end fa, mentre dalla macchina guardavo le immense risaie passate dal verde fluorescente al giallo oro, pensavo a quanto è stupendo seguire il ritmo delle stagioni. I cambi dei colori, dei profumi, dei sapori, delle abitudini, tutto cambia insieme a loro. 
In una vita ne vediamo continui, tanti, sembrano essere infiniti, eppure non ci si potrebbe mai stancare di vederli, di viverli. Proprio mentre pensavo questo mi sono fermata un secondo: "Ne viviamo davvero così tanti? Un uomo aspira agli 80-90 anni, magari anche 100. Ma sono solo 80 autunni, 80 estati...80 stagioni in cui la natura dorme e altre 80 in cui tutto si risveglia...."
No, non è tanto, non sono infinite stagioni, sono solo 80, 90. Ed è con questi pensieri per la testa che ho iniziato ad amare ancora di più quelle risaie che già normalmente mi lasciano a bocca aperta. Nella mia vita spero di non dare mai per scontato tutto questo, spero di ritrovarmi sempre a sorprendermi per un fiore in un campo, per il colore degli alberi e per le foglie che cadono e spero tanto di saper rispettare tutto questo e di goderne nel giusto modo.
Così adesso è autunno, e quello che voglio è riempire gli occhi e il cuore dei suoi colori infiniti e caldi, riempire la bocca di sapori di bosco...



E dopo un po' di romanticismo, passiamo alla ricetta, ovviamente autunnale :)

Ingredienti:
10-12 castagne
160gr di riso
100-150gr di taleggio
Olio evo
Mezza cipolla
Vino bianco, mezzo bicchiere
Brodo vegetale

Procedimento:
Bollire le castagne per una decina di minuti e pelarle.
Tritare la cipolla e farla rosolare in olio evo. Aggiungere il riso e farlo tostare, sfumare con il vino bianco e aggiungere un mestolo di brodo. Aggiungere le castagne. Continuare la cottura versando un paio di mestoli di brodo ogni volta che si asciuga il tutto fino a completa cottura del riso. Una volta pronto, aggiungere il taleggio e mantecare. Pepare e servire. In ogni piatto si può aggiungere qualche cubetto di taleggio che si scioglierà sul riso rendendolo ancora più gustoso.

Con questo post partecipo al contest di Ramona di Farina, lievito e fantasia.
Proprio il contest adatto al mio periodo autunnale!




13 commenti:

  1. non amo le castagne, ma questo accoppiamento con il taleggio è davvero interessante! brava!!!

    RispondiElimina
  2. Credo proprio che un animo sensibile come il tuo continuerà sempre a stupirsi ed emozionarsi per un fiore che sboccia, il colore delle foglie che cadono, un arcobaleno nel cielo. Ma quant'è bello? E quant'è buono questo risottino tutto autunnale? E' dall'anno scorso che ci giro intorno al risotto con le castagne, forse sarà giunta l'ora! Un bacione tesoro, buona giornata

    RispondiElimina
  3. Curiosissimo questo risotto! mi salvo all'istante la ricetta!! Per quanto riguarda gli 80 autunni...oddio, è la cruda e nuda verità... meglio non pensarci!

    RispondiElimina
  4. Che bello potersi stupire della realtà che ci circonda! anche io mi sorprendo a bocca aperta e col desiderio di avera la macchina foto sempre a portata davanti a certi spettacoli! Ottimo questo risottino, proprio da giornata autunnale e da coccole!! Ciao ciao.

    RispondiElimina
  5. Hai un animo primaverile! questo risottino è una delizia, ben legato e formaggioso...proprio buono! un bacio ciao

    RispondiElimina
  6. E' davvero importante non dare per scontate le mille cose meravigliose che abbiamo attorno, dagli affetti, alle piccole cose quotidiane ....alla natura che ci circonda e che magari vediamo sempre...ma è sempre stupenda!
    Stupendo è anche il tuo risotto in pieno clima autunnale, morbido e ricco!!! mi piace proprio!!!

    RispondiElimina
  7. Un post meravigliosamente intenso e vero, mai dare nulla per scontato, brava..
    Un piatto saporito che voglio provare assolutamente per scoprire un nuovo sapore mai provato. Grazie. Un bacio, buona giornata.

    RispondiElimina
  8. Tery,una persona così appassionata come te,difficilmente darà per scontato certi spettacoli..Non ti abituerai mai..Ne sono certa,almeno da come parli si intuisce,la tua passione per la vita!!E questo risotto è un inno alla vita,alla natura,al buon cibo!!Bravissima tesò,,sei dolcissima!!

    RispondiElimina
  9. Un risotto meraviglioso....meglio pensare a questo che al tempo che passa!!!:)

    RispondiElimina
  10. Una domandina tecnica: ma le castagne le metti intere o le tagli a tocchetti? Veloce veloce, che lo voglio fare subito! :) :) :)

    RispondiElimina
  11. Tery sei meravigliosa! Ieri una ricetta estiva e oggi una ricetta autunnale! Che belle cose che prepari e con quanto amore poi! Un bacio!

    RispondiElimina
  12. @Elisina: Grazie! :)))

    @Federica: E visto che ti è capitato sott'occhio... è il destino che ti chiama!! Un bacione! :)

    @Federica PAn di ramerino: ... meglio mangiare il risotto e basta, no?? :PPP

    @Lucia: E' vero, spero sempre di stupirmi per tutte queste piccole cose... :)

    @Greta: Grazie mille!!

    @Terry: la natura credo che non potrà mai smettere di stupirci! Al massimo siamo noi che diventiamo più aridi, ma lei è troppo meravigliosa! :D

    @Zucca capricciosa: Spero che ti piaccia!! :))

    @Damiana: Ti ringrazio, sei sempre dolcissima! Un bacio grande grande!

    @Olivia: Vero, meglio pensare al risotto che alle cose tristi, eh?

    @Silvia: Io ne ho messa qualcuna a pezzetti e qualcuna intera.... è bello trovare tanti pezzetti nel risotto! Spero che ti piaccia!!

    @Valentina: Grazie!!! :))))))) Un bacione!

    RispondiElimina
  13. Anche a quest'ora questo risotto meriterebbe l'assaggio... complimenti Tery...
    Un abbraccio dai viaggiatori golosi...

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails