mercoledì 8 settembre 2010

Spaghetti alla chitarra al nero di seppia

Quando torno a casa, un giro in Sila è d'obbligo. Fresca, profumata di bosco, con l'acqua fresca e buona, gli scoiattoli curiosi, il profumo delle salsicce arrostite del carretto... La Sila è stupenda, d'estate e d'inverno offre spettacoli ogni volta da lasciare a bocca aperta, basti vedere le cascate delle Valli Cupe mostrate qui. Nonostante la sua bellezza risieda molto nel suo stato brado, di cura, ma comunque selvaggio, esistono alcuni luoghi "da turista".
Uno di questi è Camigliatello, un paesino vicino le piste da sci e molto caratteristico, fatto di negozietti bellissimi pieni di oggetti dell'artigianato del luogo, prodotti tipici e alcune sfizioserie come la bottega di Natale aperto tutto l'anno o alcuni negozi per la casa pieni di cose meravigliose (vedi la tortiera qui).
Tra le tante cose, finalmente sono riuscita a trovare la chitarra!! No no, mica lo strumento musicale!
La chitarra per fare la pasta!! Ovvio no? :)
Così, tornata dalle ferie, mi sono subito mossa per provare il mio nuovo aggeggio di cucina! :DD
Visto che è ancora estate, però, non avevo molta voglia di lanciarmi su un ragù o qualche altro sugo "serio" con lunghe cotture. I miei spaghetti sarebbero stati di mare e allora perchè no? Facciamoli neri!



Ingredienti per 3 persone:

Per la pasta:
300gr di farina
1 uovo
1 sacca di nero di seppia
Acqua q.b.

Per il sugo:
Una seppia tagliata a fettine
2-3 pomodori San Marzano
Qualche cucchiaio di salsa di pomodoro fresco
1 spicchio d'aglio
Pepe nero
Olio evo
Mezzo bicchiere di vino bianco
Prezzemolo

Procedimento:

Per la pasta:
Sciogliere il nero con l'uovo, e poi impastare tutti gli ingredienti aggiungendo l'acqua man mano.
Una volta ottenuto un impasto liscio e uniforme stendere la pasta in una sfoglia non troppo sottile (2-3 mm di spessore) e tagliare in rettangoli lunghi quanto la chitarra.
Porre un rettangolo per volta sopra la chitarra e passarvi sopra con il mattarello fino a che non si siano formati gli spaghetti.

Per il condimento:
Tagliare a pezzi l'aglio e farlo soffriggere in olio evo. Una volta dorato aggiungere le seppie, il pepe nero e lasciare evaporare tutta l'acqua rilasciata dalle seppie. Sfumare con il vino bianco e aggiungere la salsa.
Tagliare a pezzi i pomodori e aggiungerli al sugo. Portare a cottura (15-20 minuti). Salare e aggiungere il prezzemolo tritato. Cuocere gli spaghetti e far saltare con il condimento prima di servire.


18 commenti:

  1. che belli...quasi quasi li provo a fare anch'io..anzi faccio le tagliatelle, xkè non ho lo strumento adatto x gli spaghetti alla chitarra

    RispondiElimina
  2. Che meraviglia!!!..e quanto lavoro!Complimenti anche per la descrizione ch accompagna la ricetta e le bellissime foto!Piacere di averti incontrata,una felice giornata

    RispondiElimina
  3. Buonissimi!!! Gli spaghetti al nero di seppia li facciamo anche noi (un'altra ricetta che abbiamo in comune :)...) ma non avevamo ancora provato a fare la pasta in casa...FAVOLOSA!!! Credo che molto presto metterò all'opera Stefano...è lui l'esperto tra i due!
    a presto, ciao!

    RispondiElimina
  4. E' da un po' che vorrei cimentarmi nella pasta al nero di seppia, non ho la chitarra, ma proverò a fare le tagliatelle! Brava! Ciao e a presto.

    RispondiElimina
  5. mmmm che bontà! prima o poi dovrò decidermi anche io a comprare questo attrezzo! e soprattutto vorrei imparare a farla da me la pasta al nero di seppia, che dici è complicato? complimentissimi! :)

    RispondiElimina
  6. Peperoni e patate sono i miei ortaggi preferiti, quando ho letto il nome del tuo Blog da Elisina non potevo non venirti a trovare... bel blog, complimenti e a presto
    Bietolin@

    RispondiElimina
  7. Tery!! Mi stupisci ogni giorno di più... devono ..bella, brava, simpatica, cuoca eccellente, fotografa straordinaria...tremate blogger..tremate ;-)

    RispondiElimina
  8. favolose queste tagliatelle! ciao Ely

    RispondiElimina
  9. Mi piacciono le tagliatelle, mi piace il condimento, mi piace la foto, mi manca solo il piatto davanti ;) Complimenti stellina, questi primo è favoloso. Un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Adoro la pasta fatta in casa!!! mi sa di genuino!!! se poi è condita con un profumato sughetto di mare è ancora più gradevole!!! brava cara!!!! un bacione e a presto!!!

    RispondiElimina
  11. @Elisina: E vada di tagliatelle! Saranno ottime sicuramente! :)

    @Antonella-Vera55: Grazie mille! E grazie per esser passata!

    @Stefano e Veronica: Quante ricette in comune! Non è che siamo parenti nascosti?? :P
    Bravissima, metti Stefano all'opera, ne vale la pena! :)

    @Lucia: Grazie!! Anche per me è stata la prima volta ed è stata una soddisfazione! Prova! ;)

    @Valentina: Assolutamente semplicissimo!! Prova, vedrai che soddisfazione!! Un bacio!

    @Bietolina: Grazie mille per essere passata!! :)) Il tuo nome è troppo carino!!

    @Accantoalcamino: Qui arrossisco!!!!!!! Ammettilo, ti paga il mio ragazzo??? :P

    @Ely: Grazie!!

    @Federica: Gracieeeeeee!! :))) Va bè dai, la prossima volta che le faccio te ne conservo un piatto! ;) Un bacione!!

    @Luciana: Grazie mille!! Anche io la penso come te... la pasta in casa è ottima e poi, hai trovato il termine giusto, genuino!! Un bacione!!

    RispondiElimina
  12. Hanno un aspetto invitantissimo, complimenti gli spaghetti sono perfetti!!!Saluti Manu.

    RispondiElimina
  13. Bellissima la tua pasta!!!!Complimenti vivissimi....e scometto che era pure buona!!!!!

    RispondiElimina
  14. Che delizia la pasta fatta in casa! Complimenti Tery, da applauso!!!!

    RispondiElimina
  15. @Manuela, Olivia e speedy: Grazie mille! Siete carinissime!! :))) A presto!

    RispondiElimina
  16. Brava Tery, vedo che sei una chitarrista esperta!
    Questi spaghetti sono parecchio invitanti... ma la dose nel piatto è giusto l'assaggio per cominciare, vero? ;-)
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  17. mmmmm, che squisitezza!!!
    Mi piace la prima foto...mi emoziona ;-)

    RispondiElimina
  18. @Nanni: Si si, ormai ho messo su anche un gruppo! :P
    Si si, le foto sono sempre sceniche.... poi la realtà, ehmmmmmm!! :))

    @Zio Piero: Ciao Zio!! Caspitina è così bella da emozionare??? Mi emoziono anche io così!! :)

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails