giovedì 20 maggio 2010

L'aperitivo (fritto) nel bicchiere

Primo giorno di corso andato!
Un sacco di cose fatte e il desiderio di mettersi in  cucina e sperimentare  ad infinito per provare, prima o poi, ad avere quella manualità data solamente dall'esperienza. 
Vado rapida visto che anche oggi si prevede una giornata impegnativa, ma ci tenevo a lasciare un breve cenno sulla giornata di ieri. 
La cosa più importante da dire è sicuramente legata ai nostri maestri che con grande pazienza e attenzione ci hanno spiegato e mostrato tutto instancabilmente! 

Vado al volo con la ricetta del giorno... la salvia fritta! 
Come si può notare dalla foto, questa salvia ha foglie davvero enormi!! Niente di transgenico... sono solo le cure del suocero che l'hanno fatta diventare così!! Un mago, eh??? 



Ingredienti:  
Foglie di salvia
Farina bianca (ma anche con la semola è ottima, però il risultato della pastella è notevolmente diverso, meno frittella e più croccante)
acqua fredda
una punta di bicarbonato e una di lievito secco
sale
olio per friggere

Preparazione:
Preparare una pastella dalla consistenza densa, ma liquida mescolando acqua, lievito e bicarbonato e poi aggiungendo man mano farina fino ad ottenere la consistenza giusta. Salare e lasciar riposare per un'oretta. 
Lavare le foglie di salvia, passarle nella pastella e friggerle in olio ben caldo. Asciugarle su carta assorbente e servire calde. 
Per un aperitivo sfizioso, ho messo le foglie dentro i flut. Ricetta semplicissima, che presentata così sembra anche un po' chic! :) 

12 commenti:

  1. Tery ti ho scritto nel post precedente adesso scappo e complimenti al suocero!!!!

    RispondiElimina
  2. carinoooo questo aperitivo, che idea geniale!
    complimenti!
    buona serata.

    RispondiElimina
  3. @Nitte: passerò i complimenti al suocero! ;)
    ti ho risposto sul tuo blog :))))

    @Betty: grazie mille Betty!!!! :)

    RispondiElimina
  4. Ma che bella l'idea del bicchiere!!!

    Lo sai mi hai dato un'idea? Mi sa che nel week end vado a potare la mia piantina.... Ahahaha

    RispondiElimina
  5. Ciao Zio!
    Sono contenta di averti dato un'idea! Caspitina un onore! ;)
    Pota pota, così poi cresce meglio! ihiihihi

    Sai che ho fatto le tue tagliatelle al vino??? Davvero buone!!! tra qualche giorno le posto! :D

    RispondiElimina
  6. Ecco cosa faccio con le foglie di salvia che sembran tovaglie!!! ottima idea...le adoro!

    RispondiElimina
  7. Era l'aperitivo di benvenuto di un ristorante validissimo vicino a Melegnano. Sgranocchiavamo queste enormi foglie di salvia, sorseggiavamo un flute di bollicine e pregustavamo la serata davanti al camino... E' un po' che non ci vado, ma l'aperitivo, insieme ad altre bontà assaggiate, non me lo dimentico... Brava! e bella ambientazione! Ciao, a presto. Lucia

    RispondiElimina
  8. Ma allora le foglie giganti sono abbastanza comuni!!

    @Lucia: posso chiederti il nome del ristorante? Da come lo descrivi deve essere un ambiente molto molto piacevole!
    Grazie mille per esser passata di qui :)
    Ho visto il tuo blog, complimenti! :)
    A presto.

    RispondiElimina
  9. Ciao, si chiama La Rampina, non è economicissimo, ma noi ce lo concediamo solitamente una volta all'anno in occasione dell'anniversario (ci hanno curato il catering del matrimonio). E' gestito da due fratelli, uno sta in sala, ti fa sentire come a casa, l'altro, da incontrare, è lo chef. Ti lascio il link,
    http://www.rampina.it/template.php?pag=7585
    Ciao e a presto! Ti verrò a trovare spesso!

    RispondiElimina
  10. Ho visto il sito, bellissimo!! La sala con il camino stupenda e anche il giardino... Spero di poterci andare presto!! Grazie mille per la dritta! ;)
    ...allora ti aspetto! Ciao!

    RispondiElimina
  11. Terryyyyy!!!!
    L'ho fatte staseraaaa!!!!
    BBBBoneeeeeee!!!!!

    RispondiElimina
  12. Ma che belloooo!!!! Evvivaaa :)))))

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails