venerdì 14 maggio 2010

La focaccia ligure

Questa ricetta l'ho presa da qui, il blog di Vittorio, bravissimo con l'arte bianca, di cui sperimento la sua seconda ricetta.
La prima è stata la focaccia di Recco...un successone!
Prima di trovare questa ricetta, utilizzavo una versione trovata sul forum di Gennarino che era buona, ma assolumente lontana da questa.
Ecco qui una foto della focaccia di Recco fatta qualche tempo fa....




Dopo aver testato la sua bravura, non potevo non provare qualche altra ricetta. Così, non allontandomi dalla zona geografica, dopo la focaccia di Recco, mi sono data alla focaccia ligure.
E anche in questo caso le ricette di Vittorio non hanno deluso! Anche se avrei voluto qualche buchetto in più sulla mia focaccia! Dovrò ritestare per migliorare la quantità di buchi bianchi sulla focaccia. 

Ingredienti (per una teglia 25x40, più una piccolina):

200g di acqua a temperatura ambiente
20 g olio extra vergine di oliva
7 g sale
1 cucchiaino di malto (se non lo avete può essere sostituito con miele o zucchero; il malto si trova al Naturasì o a Milano al SuperPolo)
320 g di farina 00
12 g di lievito di birra (nell'originale erano 25gr, e dopo le ultime modifiche è  sceso a 17gr)

Procedimento:
Unire l'acqua, l'olio, il malto e il sale. Aggiungere metà della farina fino ad ottenere un impasto denso, ma liquido.
Aggiungere il lievito ben sbriciolato. Man mano aggiungere il resto della farina fino ad ottenere un impasto compatto ma non duro.
Porre su un piano ben coperto da uno strofinaccio in modo da non formare crosticine sulla superficie e lasciar riposare per 15 minuti.
Trascorso il tempo fare 2 pieghe per dar forza alla farina. Dare alla pasta una forma simile alla teglia in cui verrà cotta senza lavorarla troppo.
Per una teglia da 25x40 servono all'incirca 550gr di impasto.
Versare al centro della teglia un po' d'olio, porci sopra l'impasto e poi capovolgerlo in modo da oliare bene tutti i suoi lati.
Far lievitare al caldo (28°-30°) per un'ora. Dopodichè stendere la pasta premendo con le dita, senza tirarla, finché non occupi tutta la teglia.
Cospargere di sale la superficie e lasciar lievitare per 30 minuti. Versare abbondante acqua tiepida sulla superficie in modo da ottenere i tipici buchi bianchi della focaccia ligure e poi un po' di olio.
Fare tantii buchi, vicini e uniformi,  premendo con la punta delle dita. Se desiderate farcite con cipolla, olive o con ciò che più vi aggrada. Lasciar lievitare 60-75 minuti.
Cuocere in forno caldo a 220-240° per 15-20 minuti. Una volta pronta spennellare di olio e servire.


PS. Sul suo blog trovate, oltre alla spiegazione, il video di tutto il processo.

4 commenti:

  1. Che bontà! le focacce sono una cosa che adoro...mangio spesso ma faccio poco...che vergogna! la tua è uscita una meraviglia!
    brava!

    RispondiElimina
  2. Stai pubblicando un sacco, non riesco a starti dietro!!!
    Bravissima per tutto! :-)

    P.S.: mi sono segnato al corso di Adriano e Paoletta!

    RispondiElimina
  3. Tery brava,ma lo sai che non conoscevo il blog linkato??Stai facendo il conto alla rovescia per il corso?'Ti auguro un buon fine settimana tanto ho capito ch e nel weekend non ci sono tue produzionisul blog e allora ci "vediamo" lunedi.Bacioni grossi grossi.

    RispondiElimina
  4. @Terry: non dirmelo, ne mangio tante e ne faccio poche! Se potessi vivrei di pizze, focacce&co!

    @Nanninanni: sarà l'entusiasmo dell'inizio?? :)
    Grazie mille per i complimenti!
    Bello per il corsoooooooooooo!!!!!!!! Adriano e Paoletta stanno praticamente istruendo tutto il mondo dei blogger!
    Però tu sei già bravissimo!!

    @Nitte: Grazie Paola! Oggi Adriano e Paoletta ci hanno dato le coordinate... ma quando arriva sto 19???? hahahahaha
    Nel week end cucino....in settimana posto! :PPP
    A lunedì! Un bacione!! :DD

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails