giovedì 30 ottobre 2014

Ossi di zombie

Quale festa migliore di Halloween per divertirsi con la Food Art e Hotpoint-Ariston?
Qui a Milano i bambini del condominio bussano ogni anno alla porta guidati dalla mamma. Niente di troppo evoluto come chi vive Halloween come festa tradizionale, ma un piccolo segnale di come anche qui stiamo man mano acquistando nuove tradizioni.
E’ così che quest’anno mi sento quasi in dovere di preparare qualcosa di spaventosamente creativo per i piccini, ma a dire il vero anche per noi più grandicelli che saremo pronti a riempire cestini di dolcezza e a gongolarci dietro i grandi sorrisi dell’innocenza.

Ossi di zombie

E’ così che mi sono messa all’opera con questi simpatici ossetti che altro non sono che pasta della pizza. Un impasto facile da preparare anche con i bambini per un risultato dolcemente scenografico. 


La Food Art è più facile di quel che sembre, non credete?

Prima di passare alla ricetta, oggi  vi parlo anche del  nuovo concorso "Con Hotpoint-Ariston lo Chef sei tu" organizzato in collaborazione con Giallo Zafferano. A partire dall'8 settembre il contest sfida gli utenti a pubblicare la propria Ricetta del Cuore completa di foto e aneddoto legato alla ricetta.
I vincitori si aggiudicheranno bellissimi premi firmati Hotpoint-Ariston!


Ingredienti per 6-8 bimbi:

250 gr di farina 0 per pizza (W 280)
130 gr di acqua
5 gr di lievito di birra fresco
mezzo cucchiaino di sale

Per servire:
maionese qb

concentrato di pomodoro qb


Procedimento: 


Sciogliete il lievito nell’acqua. Formate una fontana con la farina e versate al centro l’acqua con il lievito disciolto.  Se impastate nel mixer, versate poca farina per volta.
Con una forchetta amalgamate un po’ di farina fino a ottenere una pastella, a questo punto unite il sale e poi impastate tutti gli ingredienti fino a ottenere un impasto liscio e uniforme (nel mixer unite il sale quando avrete ottenuto una pastella e poi unite tutta la restante farina).
Formate una palla e mettete a lievitare fino al raddoppio.
A questo punto riprendete l’impasto, prelevate una noce per volta e stendetelo formando dei serpentelli di circa 5 mm di diametro.
Fate un “nodo” – sì, dovete proprio intrecciare l’impasto come per fare un nodo – sui ogni capo del serpentello in modo da formare la forma di osso.
Continuate così con tutto l’impasto e disponete gli ossi ottenuti su una placca da forno rivestita di carta forno.
Lasciate lievitare ancora mezz’ora finché facendo una leggera pressione con il dito, l’impasto tornerà su molto lentamente.
Fate cuocere in forno caldo a 250° fino a doratura. Ci vorrà poco più di 10 minuti.
Accompagnate gli ossi ottenuti con una crema di cioccolato oppure con una finta salsa piccante ottenuta mescolando la maionese con del concentrato di pomodoro.


English Version -  Halloween zombies bones

Ingredients: 
250 grams of flour 0 for pizza (W 280) 
130 grams of water 
5 g of fresh yeast 
half a teaspoon of salt 

To serve: 
mayonnaise to taste 

concentrated tomato taste


Direction: 

Dissolve yeast in water. Form a mound of flour and pour the water with the dissolved yeast in the middle. If mix in a blender, pour a little flour at a time. 
With a fork, mix a little 'flour until a batter at this point add the salt and then knead all ingredients until dough is smooth and uniform (in a blender, add the salt when you've got a batter and then add all the remaining flour). 
Form a ball and let rise until doubled. 
At this point resume the dough, taken a nut for a time and roll forming of snakes of about 5 mm in diameter. 
Take a "node" - yes, you really have to weave the dough like a knot - on each head of the snake to form the shape of the bone. 
Keep up with all the dough and place the bones obtained on a baking sheet covered with parchment paper. 
Let rest for about half an hour until applying light pressure with the finger, the dough back up very slowly. 
Bake in preheated oven at 250 degrees until golden brown. It will take just over 10 minutes. 
Accompany the bones obtained with a chocolate cream or with a fake hot sauce by mixing mayonnaise with the tomato paste.

martedì 28 ottobre 2014

30 anni, un decennio

Pensavo che, per come sono fatta, avrei vissuto male il cambio di numero. Ci sono sempre stata bene nei panni della piccoletta. In casa, nella famiglia da cui arrivo e in quella che ho fatto nascere insieme a lui, tra gli amici e anche sul lavoro. 
Pensavo che avrei avuto una crisi, di quelle del tipo "Oddio, fermate il tempo a ieri!" e invece i miei pensieri sono rivolti da un'altra parte.
Non è il fatto di compiere 30 anni quanto il decennio passato insieme. Il primo di tanti decenni che ci aspettano. 
Tocco i 30 e sono felice perché la mia vita è esattamente come vorrei che fosse. 
Ci ho messo un po' a costruirla, mi ci è voluto tanto tempo per capire dove volessi arrivare, ma oggi - semplicemente - sono felice. 
Mi viene da ridere. Penso a quando, a 15 anni, vivevo con la paura di non incontrare la persona giusta per me, poi le emozioni adolescenziali, amori sbagliati e poi la piena certezza di aver incontrato l'uomo per la vita. Quello con cui prendere un cane, diventare zii, forse un giorno avere dei figli, crescere e diventare vecchi insieme. 
Compio 30 anni, festeggio tutti i miei venti trascorsi con lui.

Buon compleanno amore. 
Related Posts with Thumbnails